Qui a Creativemotions, teniamo sempre le orecchie a terra per ascoltare il lontano brontolio del prossimo grande strumento che migliorerà il modo in cui facciamo digital marketing, soprattutto quando ha a che fare con ricerca di parole chiave , best practice SEO, link building, salute del sito web e tenere d’occhio i nostri concorrenti. SEMrush è uno strumento in continua espansione che copre tutte queste sfaccettature e altro ancora.

In effetti, SEMrush ha così tante funzionalità che per imparare ad utilizzarlo tutto ci vorrebbe almeno un’intera giornata di lettura.

Quindi, per motivi di brevità, vedremo solo alcune delle funzionalità e gli strumenti chiave di SEMrush che utilizziamo più spesso.

Vedremo come SEMrush si comporta in termini di:

  • Analisi di dominio
  • Funzioni di ricerca parole chiave
  • Monitoraggio del ranking
  • Analisi backlink
  • Strumenti di link building
  • Audit del sito
  • Supporto

… e altro ancora!

Iniziamo!

Che cos’è SEMrush?

In breve, SEMrush è una suite di strumenti che ti aiuta a ottimizzare il tuo sito web per i motori di ricerca. Fondato nel 2008 da Oleg Shchegolev e Dmitry Melnikov, dispone di un’ampia base di utenti – oltre 5 milioni secondo l’azienda – ed è uno dei SEO tool più popolari attualmente disponibili.

SEMrush fornisce diverse preziose informazioni, che puoi utilizzare per:

  • creare nuovi contenuti web
  • trovare nuove opportunità di link building
  • modificare gli aspetti tecnici del tuo sito in modo che raggiunga un posizionamento più elevato.

SEMrush può fornirti suggerimenti di keywork (in base alle frasi che inserisci) che possono essere utilizzate come base per scrivere post che potrebbero avere un buon rendimento nei risultati di ricerca.

Può anche suggerirti quanto è difficile posizionare specifiche keywords.

Suggerisce anche siti web che potrebbe valere la pena contattare per ottenere backlink .

E ti consente di eseguire un audit SEO del tuo sito web per scoprire se è possibile apportare miglioramenti tecnici e ottenere risultati di ricerca migliori.

Tuttavia, questo è solo l’inizio: ci sono molte altre funzionalità fornite da SEMrush progettate per aiutarti a migliorare la posizione del tuo sito nei risultati di ricerca. Li esaminerò in profondità di seguito, evidenziando tutti i pro e i contro.

SEMrush funzionalità principali

Di seguito, troverai un elenco dei principali strumenti di SEMrush che utilizziamo regolarmente per aiutarci nelle nostre attività di marketing.

Analisi del dominio

La maggior parte dei progetti SEO inizia con analisi di base del dominio. Ciò significa ottenere una semplice panoramica della qualità di un dominio dal punto di vista SEO.

In genere esegui l’analisi del dominio sul tuo sito web – per vedere dove potrebbero essere apportati miglioramenti SEO – o su quello di un concorrente, per vedere quanto sarà difficile superarlo nei risultati di ricerca (o trovare modi per farlo). 

Eseguire l’analisi del dominio in SEMrush è davvero facile: basta inserire l’URL del dominio nella sezione panoramica dominio per farsi un’idea immediata di come lo stesso si comporta nei risultati di ricerca.

La funzione "Panoramica del dominio" in SEMrush

Le metriche fornite includono:

  • Un punteggio di autorità (authority score)
  • Il numero totale di visitatori del sito web al mese
  • Numero totale di link esterni – backlink – che puntano al sito web
  • Numero totale di parole chiave per cui si posiziona il sito web
  • Testo di ancoraggio comunemente utilizzato nei collegamenti al sito web
  • Parole chiave con il rendimento migliore
  • Statistiche sulla pubblicità
  • Siti web concorrenti

Delle metriche di cui sopra, quella che ti dà la comprensione più rapida della qualità del sito è solitamente il punteggio di autorità.

SEMrush calcola questo punteggio in base a:

  • backlink
  • dati di ricerca organica
  • dati sul traffico del sito web (visite mensili).

Ciò che è importante ricordare sulle statistiche della panoramica del dominio è che mentre la maggior parte di esse si basa su dati concreti , le cifre sul traffico sono stime. In base alla mia esperienza devo dire che non sono molto accurate (baso questa osservazione sul confronto delle stime di traffico SEMRush rispetto ai dati di Google Analytics per i siti web a cui ho accesso).

SEMrush non dichiara che i dati sul traffico siano accurati al 100% e in realtà ti fornisce una stima di quanto siano accurate le sue statistiche di traffico per un determinato sito (basso, medio o alto). 

Ma è interessante notare che il suo concorrente Ahrefs sembra comportarsi meglio in termini di accuratezza, almeno quando si tratta di confrontare le stime di traffico con i dati di Google Analytics.

È meglio trattare le statistiche del traffico in SEMrush come qualcosa che ti dia un’indicazione della popolarità del sito. Così facendo puoi aiutarti a contestualizzare il tuo sito rispetto ai tuoi concorrenti o identificare i siti che vale la pena contattare per i backlink.

Le altre metriche fornite nella panoramica del dominio di SEMrush sono estremamente utili e ti aiutano a ottenere informazioni molto preziose sia sul tuo sito che su altri.

Una menzione particolare la merita la mappa del posizionamento competitivo. Questa mappa consente di vedere, a colpo d’occhio, dove un determinato sito si inserisce in un particolare mercato e quanto è solido rispetto alla concorrenza.

La funzione "Mappa di posizionamento competitivo" di SEMrush

Anche la metrica Keyword per paese è utile: ti aiuta a capire in quale parte del mondo il tuo sito si si posiziona.

Tutto sommato, la sezione della panoramica del dominio di SEMrush è estremamente utile e questo aspetto del software offre un’ampia visione delle prestazioni dal punto di vista SEO.

Ricerca di parole chiave in SEMrush

La ricerca per parole chiave riguarda generalmente: 

  • Stabilire quante persone stanno cercando una determinata keyword
  • Stabilire quanto sia difficile posizionare quella determinata parola chiave
  • Scoprire chi è già in classifica per quella keyword
  • Ottenere suggerimenti

SEMrush rende molto facile trovare tutte le informazioni di cui sopra. Devi solo inserire una parola chiave nello strumento Panoramica keyword e vedrai :

  • il numero di ricerche al mese per quella keyword su Google
  • il punteggio di difficoltà keyword
  • un elenco dei siti che si stanno posizionando per quella keyword.

Puoi farlo anche a livello di paese, il che è molto utile.

Ottenere una panoramica delle parole chiave in SEMrush

Una delle metriche più importanti qui è il punteggio di difficoltà della parola chiave. SEMRush utilizza una percentuale per indicarlo. Una percentuale più alta indica che sarà più difficile posizionare una determinata parola chiave.

Punteggio di difficoltà delle parole chiave di Semrush

Per ottenere suggerimenti di parole chiave in base alla frase inserita, è necessario utilizzare l’opzione Keyword Magic Tool di SEMrush. 

Dal punto di vista dell’usabilità, sarebbe meglio se si chiamasse semplicemente Suggerimenti per le parole chiave. ​​Keyword Magic Tool suona un pò vago – ma una volta che hai effettuato l’accesso a questa parte di SEMrush, scoprirai che è molto semplice da usare.

Keyword Magic fornisce un elenco di parole chiave correlate alla frase inserita, insieme a filtri che puoi utilizzare per ordinarle, tra cui:

  • difficoltà delle parole chiave
  • numero di ricerche al mese
  • costo per clic se utilizzi Google Ads

Tutto sommato, lo strumento keyword difficulty di SEMrush fornisce le informazioni necessarie per prendere decisioni su quali parole chiave indirizzare come parte di un progetto SEO.

Tuttavia, ci sono un paio di miglioramenti che potrebbero essere apportati. Innanzitutto, i dati forniti sono solo per le ricerche effettuate su Google: sarebbe meglio se le metriche fossero disponibili per altri motori di ricerca.

Per essere onesti, la stragrande maggioranza delle ricerche continua a essere effettuata su Google (92% al momento della scrittura, secondo Statcounter), ma ci sono territori, non ultimi gli Stati Uniti, dove altri motori di ricerca godono di maggiore utilizzo. Proprio negli Stati Uniti, ad esempio, il 6,5% delle ricerche viene attualmente effettuato su Bing. Prodotti concorrenti come Moz e Ahrefs danno accesso a questi dati.

In secondo luogo, sarebbe utile ottenere un’indicazione da SEMrush del numero di backlink che dovrai ricevere per posizionare una determinata parola chiave. Una delle cose migliori della ricerca per parole chiave nel concorrente Ahrefs è che ti dice esattamente questo. Sarebbe bello vedere se SEMrush seguisse l’esempio.

Punteggio di difficoltà delle parole chiave di Ahrefs: nota le informazioni utili fornite su quanti backlink potresti aver bisogno di classificare nella prima pagina dei risultati di ricerca.  Sarebbe bello se SEMrush fornisse anche queste informazioni - per come stanno le cose, non è così.

Monitoraggio del ranking in SEMRush

Il monitoraggio del ranking è il processo di monitoraggio del rendimento del tuo sito web nei motori di ricerca per una determinata parola chiave nel tempo. 

È facile impostarlo in SEMrush: vai alla sua sezione tracker di posizione, inserisci un nome di dominio e le parole chiave che desideri monitorare e otterrai un rapporto che mostra come il tuo sito si posiziona attualmente per quelle parole chiave . Con il passare del tempo i dati sul tuo sito web fluiscono in SEMrush quindi sarai anche in grado di monitorare l’avanzamento dei tuoi tentativi di posizionarti per le query scelte.

Nello strumento di tracciamento della posizione di SEMrush puoi anche inserire i dati del sito web della concorrenza, in modo da poter confrontare (di nuovo, nel tempo) il rendimento del tuo sito per le keyword scelte con quelle dei tuoi concorrenti. E infine, riceverai aggiornamenti regolari via email sui progressi nel rank tracking.

Tutto sommato, la funzionalità di rank tracking in SEMrush è ottima, niente da dire.

Analisi Backlinks

Il rendimento di un sito nei risultati di ricerca dipende in gran parte dal numero di backlink – siti esterni ad esso collegati – esistenti per il sito in questione. 

Sono due i modi per esaminare i backlink in SEMRush: il primo è usare l’opzione di analisi dei backlink e il secondo è eseguire un audit dei backlink.

Diamo un’occhiata a tutte e due le funzionalità.

Analisi Backlinks

La sezione Analisi dei backlink di SEMRush consente di inserire un dominio per visualizzare un elenco di tutti i backlink associati ad esso.

Puoi anche usare questa sezione per visualizzare:

  • il testo di ancoraggio utilizzato per ogni backlink
  • Distribuzione di domini di primo livello (.com, .org., .Gov link ecc.)
  • informazioni sugli indirizzi IP dei backlink

Le informazioni sono presentate in modo molto chiaro e ti consentono di vedere quando un dominio ha guadagnato o perso i backlink, insieme al valore dei link in questione. Puoi utilizzare queste informazioni per valutare i tuoi sforzi SEO o ottenere informazioni sui backlink di un concorrente.

Analisi dei backlink in SEMrush

La precisione dell’analisi dei backlink di SEMrush, ovviamente, dipende dalle dimensioni e dalla qualità del suo database di link. Al momento in cui scriviamo, SEMrush afferma di avere nel suo database 23,6 trilioni di backlink. Se il dato è preciso si confronta molto bene con i concorrenti Majestic, che ne dichiara 9,2 trilioni, e Ahrefs, che afferma 16,3 trilioni.

Se le cifre sono corrette, questo rende il database dei link di SEMrush più grande di quelli dei suoi principali concorrenti. Questo significa che in teoria dovresti ottenere da questo strumento dati di backlink più completi. 

Backlink Audit

L’altro modo per esaminare i backlink in SEMrush è eseguire un audit dei backlink. Lo scopo principale di questa operazione è stabilire la tossicità dei backlink che puntano al tuo sito e determinarne la salute del sito.

Identificazione di link tossici

Durante un audit dei backlink, SEMrush compila un elenco di link che ritiene siano spam, che puoi quindi esaminare e caricare su Google search console come file disavow. Il disavow comunica a Google di ignorare questi link tossici e, poiché Google penalizza i siti con link di scarsa qualità, rifiutare i link tossici può avere un impatto vantaggioso sulle classifiche di ricerca.

(Nota tuttavia che è importante procedere con molta attenzione quando si tratta di rifiutare i link: leggi le linee guida di Google sull’argomento prima di farlo!).

In definitiva, lo strumento di verifica dei backlink di SEMrush è una funzione molto potente. SEMrush à davvero bravo a trovare link di scarsa qualità e rende davvero facile preparare un file per rifiutare i link da caricare su Google.

Hai anche la possibilità di inserire i link nella whitelist, se ritieni che SEMrush sia stato troppo zelante nell’identificare un link come tossico.

Link building e SEMrush

Una delle funzioni principali di SEMrush è il suo strumento di link building.

Come accennato in precedenza, la link building – il processo per ottenere altri siti che si collegano al tuo – è vitale per il successo di qualsiasi strategia SEO..

Lo strumento di link building di SEMrush :

  • determina chi sono i tuoi concorrenti e per cosa si stanno posizionando
  • esamina il contenuto del tuo sito
  • chiede le parole chiave per le quali vuoi posizionarti

In seguito ti fornisce un elenco di siti web “potenziali” che ritiene valga la pena contattare per un’opportunità di backlink o guest post.

Opportunità di backlink in SEMrush

Non solo, ti fornisce anche alcuni strumenti estremamente utili per farlo. Puoi collegare la tua casella di posta a SEMrush e inviare email di outreach dall’interno dello strumento. È quindi possibile tenere sotto controllo, in stile CRM, lo stato di avanzamento di ciascun approccio.

Gli strumenti forniti per il link building outreach sono alcune delle migliori caratteristiche di SEMrush.

Se ciò non bastasse, SEMRush fornisce anche indirizzi e-mail per ogni sito web e l’opzione per salvare un’e-mail di outreach come template da usare più volte..

Tutto ciò va ben oltre tutto ciò che è offerto dai principali concorrenti di SEMrush nel reparto di link building.

Audit del sito

Un’altra funzionalità estremamente utile di SEMrush è la sua funzionalità di audit del sito.

Durante una verifica del sito, SEMrush cercherà i problemi che potrebbero avere un effetto negativo sul posizionamento nelle ricerche, tra cui:

  • Contenuto a caricamento lento
  • Contenuti duplicati
  • Problemi SSL
  • Errori di scansione
  • Intestazioni mancanti
  • Uso eccessivo di parole chiave
Audit del sito

Mi piace particolarmente il controllo SEO on-page di SEMRush che esegue la scansione dell’intero sito web e fornisce suggerimenti utilizzabili per migliorare ogni pagina (in ordine di priorità). Comprende suggerimenti su :

  • quali parole chiave aggiungere
  • passaggi che puoi eseguire per far apparire una pagina come featured snippet di Google
  • come migliorare il tuo body copy e le meta descrizioni
  • a quali siti web rivolgersi per i backlink
  • lunghezza del contenuto
  • strategie di link interni …

…e altro ancora.

Un’altra cosa fantastica delle funzionalità di verifica del sito di SEMrush è che non ti dice solo cosa fare, ma ti dice perché dovresti farle.

Il collegamento Perché dovrei farlo? accompagna ogni suggerimento e, quando cliccato, spiega in un inglese semplice la logica alla base di ogni consiglio. Puoi imparare molto sulla SEO semplicemente leggendo questi suggerimenti.

La funzione di audit del sito è semplicemente superba e, come con le funzionalità di link building di SEMrush, surclassa offerte simili da strumenti concorrenti.

Prezzi SEMrush e rapporto qualità-prezzo

Rispetto ad altri tipi di app “SaaS” (Software As A Service), gli strumenti SEO come SEMrush sono parecchio costosi.

È comprensibile, tuttavia, poiché non stai pagando solo per una sola funzionalità, ma stai pagando per l’accesso a grandi quantità di dati, inclusa l’intelligence della concorrenza.

Prezzi

SEMRush offre 3 piani tariffari:

  • Pro: $ 99,95 al mese
  • Guru: $ 199,95 al mese
  • Affari: $ 399,95 al mese

È disponibile anche una prova gratuita di 7 giorni. Se confrontata con le prove offerte dai concorrenti, è migliore dell’offerta di Ahrefs (prova a pagamento di 7 giorni) ma meno generosa di quella di Moz (prova gratuita di 30 giorni).

Per usufruire della prova devi inserire i dettagli della tua carta di credito, che sebbene sia una pratica abbastanza comune per quanto riguarda gli strumenti SEO, è fastidiosa.

Le tariffe di cui sopra possono essere paragonate a quelle addebitate dai principali concorrenti Moz, Ahrefs e Majestic. Detto questo, Majestic offre un piano mensile inferiore per $ 49 al mese, ma è notevolmente meno funzionale rispetto ai piani entry level forniti dai suoi concorrenti.

Le principali differenze tra i piani riguardano:

  • il numero di rapporti che puoi eseguire al giorno
  • il numero di parole chiave che puoi monitorare ogni mese
  • accesso ai dati storici.

Supporto SEMRush

Gli strumenti SEO come SEMrush tendono ad essere di natura piuttosto complessa, quindi la disponibilità e il format del supporto sono una considerazione chiave per i potenziali utenti.

La buona notizia è che hai tre canali di supporto con SEMrush: telefono, e-mail e chat. Ciò contrasta positivamente con i prodotti concorrenti, non tutti offrono supporto telefonico (Moz non offre nemmeno supporto tramite live chat).

Conclusioni

Nel complesso, SEMrush è uno strumento SEO davvero solido che ti fornisce tutti i dati chiave di cui avrai bisogno per un progetto SEO di successo. Le caratteristiche distintive sono gli strumenti di link building e di audit del sito. Il primo offre un eccellente metodo in stile CRM per creare backlink e il secondo genera una lista di controllo semplicissima di modi per migliorare la tua SEO tecnica e on-page.

Il principale svantaggio di SEMrush è che tutti gli account vengono forniti con un solo account utente (seat). In più gli strumenti di link building e site auditing possono essere utilizzati solo come parte di un progetto (con limiti che si applicano al numero di progetti che puoi eseguire in contemporanea).

Delude anche che alcune delle funzionalità possano essere sbloccate solo tramite un componente aggiuntivo di $ 200 al mese.

Ma nel complesso SEMrush è un’ottima soluzione.