La link building è la pratica di creare collegamenti ipertestuali unidirezionali (noti anche come backlink) a un sito web con l’obiettivo di migliorare la visibilità dei motori di ricerca.

In questo post vedremo cos’è la link building, approfondiremo i vantaggi delle campagne di link building e ti daremo alcuni suggerimenti per creare una strategia di link building di successo e ottenere preziosi backlink.

Iniziamo!

Cos’è la link building? 

In parole povere, la link building è il processo con cui altri siti web si collegano al tuo ed è molto importante per la tua strategia SEO.

Per iniziare con una strategia di link building, dovrai creare contenuti di valore relativi alla tua attività, ai tuoi prodotti e ai tuoi servizi. Quando qualcuno si collega ai tuoi preziosi contenuti, ricevi un backlink o un collegamento da quel sito al tuo.

La link building espone il tuo brand a un pubblico molto più ampio e genera la domain authority del tuo sito, che può aumentare le tue prestazioni nei risultati di ricerca.

Perché una buona strategia di link building è importante per la tua azienda? 

Sono molti i vantaggi di una strategia di link building.

Come ho detto prima, la link building porta i tuoi contenuti e il tuo brand di fronte a un pubblico più ampio. Aiuta anche a migliorare la tua strategia SEO, come spiegherò in seguito.

Facciamo un un esempio. Supponiamo che tu gestisca un’azienda di tecnologia e pubblichi un post nel blog riguardante il nuovo software che hai realizzato. Attraverso tecniche di link building, di cui parlerò anche in seguito, un popolare sito di notizie del settore si collega al tuo post sul tuo sito web.

Ora, le persone che leggono e si fidano di questo sito di notizie vedono il link al tuo sito web. Se fanno clic su di esso, hanno l’opportunità di approfondire il tuo prodotto e il tuo brand.

Le persone che fanno clic su quel link segnalano ai motori di ricerca che il tuo sito ha dei contenuti interessanti e questo può aiutarti a spingerlo verso l’alto nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca. Potresti persino ottenere nuovi contatti e vendite dall’aumento del traffico.

La link building è fondamentale per la tua strategia SEO, il che ci porta alla sezione successiva.

In che modo la link building aiuta la tua strategia SEO? 

La link building è una componente cruciale della tua strategia SEO.

I backlink comunicano ai motori di ricerca che le persone si fidano del tuo sito. Agiscono come voti di fiducia, che il tuo sito è utile e merita i primi posti nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP). La pertinenza dei tuoi contenuti è un fattore determinante di come i tuoi contenuti verranno visualizzati nelle SERP, ma anche ottenere backlink da siti affidabili aiuterà il tuo sito a scalare le posizioni.

Potremmo non conoscere tutti i fattori di ranking che Google utilizza nel suo algoritmo, ma sappiamo che i link sono uno di quei fattori.

Ma non tutti i link sono uguali ed è qui che entra in gioco la link equity.

Cos’è la link equity (o link juice)? 

Link equity o “link juice”, si riferisce al valore che viene trasmesso da un sito quando si collega ad un altro sito.

Siti diversi hanno valori diversi a causa di quella misura chiamata domain authotity.

La domain authority dà un’idea di quanto sia affidabile il tuo sito per i motori di ricerca. È un valore numerico compreso tra 1 e 100, quindi maggiore è il numero, più affidabile è il tuo sito.

Sebbene non sia necessariamente utilizzata dai motori di ricerca per determinare la posizione del tuo sito web nelle SERP, la domain authority può aiutarti a capire quali siti trasmetteranno più link juice dai backlink.

Puoi misurare la tua domain authority con gli strumenti di Moz o la tua valutazione del dominio con gli strumenti di Ahrefs.

Facciamo un esempio di come funzionano queste metriche.

Avrai sicuramente già sentito parlare di importanti siti web di notizie come il New York Times, il Wall Street Journal e l’Associated Press? Questi siti hanno impiegato anni a creare fiducia e ottenere link ai loro articoli. Penso che sia giusto dire che sono leader del settore.

Se il New York Times si collega al tuo sito, trasmetterà molta più link juice rispetto a un link da un blog personale lanciato la scorsa settimana perché ha un’autorità di dominio più alta.

Questo non vuol dire che non dovresti accettare link da siti web più piccoli. Il tuo pubblico può frequentare blog più piccoli e di nicchia. Ma ricorda che siti diversi hanno valori diversi dai motori di ricerca quando crei la tua strategia di link building.

Ricapitoliamo. Quindi, i link ad alta equità possono aiutare ad aumentare il posizionamento del tuo sito web. Questo può metterti al di sopra della concorrenza nei motori di ricerca, facendoti ottenere traffico prezioso che può trasformarsi in lead e entrate effettive per la tua attività.

Ok, quindi una volta spiegate le basi della creazione di link, come si fa link building?

5 consigli per creare una strategia di link building di successo

1. Crea contenuti che aggiungano valore al tuo sito e ai siti correlati

Prima di iniziare a creare link, hai bisogno di contenuti che motivino le persone a collegarsi a te.

Se sei un’azienda che si occupa di tecnologia, non fermarti a una rapida spiegazione di 100 parole del tuo nuovo prodotto. Scrivi e condividi un post approfondito che descrive in dettaglio cosa può fare, realizza un video che ne spiega le caratteristiche, aggiungi foto e aumenta l’entusiasmo. 

I tuoi contenuti dovrebbero entusiasmare le persone quanto te per ciò che offri.

Contenuti unici e di valore aumentano la probabilità che le persone si colleghino naturalmente al tuo sito, senza che tu debba chiedere loro di farlo..

2. Ricerca contenuti e backlink dei concorrenti

La ricerca della concorrenza come tecnica di link building è duplice.

Innanzitutto, ti consigliamo di esaminare gli argomenti di cui i concorrenti scrivono online. Quindi, vedi se riesci a identificare eventuali lacune o aree di miglioramento.

Una società tua concorrente ha scritto di uno sviluppo del settore, ma ha tralasciato i dettagli principali su come funziona?

Cogli questa opportunità e sfruttala. Scrivi un nuovo post di approfondimento su questo nuovo sviluppo e spiega come funziona. Includi un video e foto per aggiungere contesto e far risaltare il tuo post online.

La creazione di contenuti completi ti posizionerà come leader del settore e ti aiuterà a invitare link naturali al tuo sito web e blog.

Successivamente, ti consigliamo di esaminare chi si collega ai contenuti della concorrenza.

Ahrefs, ad esempio offre uno strumento di backlink gratuito che ti consente di monitorare i backlink dei tuoi concorrenti.

Risultati del profilo di backlink dal backlink checker di Ahrefs

Se qualcuno si collega al sito di un concorrente e tu offri una risorsa migliore, è probabile che anche loro possano collegarsi al tuo sito.

3. Ricerca siti nel tuo settore o nicchia per opportunità di link building

Una ricerca su Google può rivelare siti nel tuo settore o nicchia che possono collegarsi al tuo sito. 

Ad esempio, una rapida ricerca su Google di “blog di tecnologia” restituisce un elenco di blog in quella nicchia. 

Link building tecniche SEO

Considera l’idea di creare un elenco di siti e blog pertinenti che desideri linkare al tuo sito web. Puoi anche tenere traccia di articoli specifici per la divulgazione, di cui parleremo più avanti.

Non scoraggiarti se i siti di grandi dimensioni non ti linkano subito. Man mano che la tua strategia di link building acquisisce slancio, attirerai link da una varietà di siti affidabili nella tua nicchia. 

4. Promuovi i tuoi contenuti

Una componente fondamentale della tua strategia di link building è la promozione e la divulgazione dei contenuti . 

Senza la promozione dei contenuti, potresti ottenere alcuni link naturali, ma la divulgazione è il tuo biglietto vincente per il successo nella creazione di link. 

Dopo aver compilato un elenco di siti che vuoi collegare a te, contatta blog, influencer, giornalisti o altri professionisti del settore pertinenti. Assicurati di spiegare perché i tuoi contenuti sono preziosi per i loro lettori e invitali a condividere e collegarsi al tuo sito web.  

Non devi fermarti qui.  Condividi i tuoi contenuti con il tuo pubblico. Usa i canali che hai già a disposizione per mettere le tue pagine davanti a potenziali linker. 

Usi i social media ? Condividi i tuoi post sul blog pubblicati di recente con i tuoi follower. 

Hai una newsletter via email ? Invia nuovi contenuti, insieme agli aggiornamenti della tua attività.

Più persone vedono i tuoi contenuti, più è probabile che leggano, condividano e linkino alle tue pagine.  

5. Mai e poi mai acquistare link!

Mai, mai e poi mai. A meno che tu non voglia rimuovere il tuo sito dai risultati di ricerca di Google, cosa che non vuoi fare. Può sembrare un modo economico e veloce per creare link, tuttavia, questi link sono spesso di qualità estremamente bassa. 

Può effettivamente danneggiare il tuo posizionamento perché viola le linee guida per i webmaster di Google .

Se acquisti link per il tuo sito web, Google potrebbe penalizzarlo, relegandolo in fondo alle SERP o rimuovendolo completamente.

Soprattutto considerando che oltre la metà del traffico web è il risultato di ricerche organiche. 

Domande frequenti su link, backlink e link building

Hai altre domande sulla creazione di link? Leggi queste FAQ:

Cosa sono i link?

I link, chiamati anche collegamenti ipertestuali, sono oggetti HTML che consentono agli utenti di arrivare a nuove posizioni o pagine quando gli utenti fanno clic su di essi.

Che aspetto ha un link?

La formula per un link è URL e testo di ancoraggio .

L’URL consente agli utenti di navigare in una pagina specifica, mentre il testo di ancoraggio è ciò su cui faranno effettivamente clic.

Pensa a Internet come a una città. Le pagine del sito sono edifici e i collegamenti ipertestuali sono strade che li collegano.

Questo esempio mostra l’ importanza dei collegamenti per la navigazione sul web. Senza di loro, le pagine sarebbero lasciate isolate e gli utenti e i motori di ricerca avrebbero difficoltà a navigare nel tuo sito.

Con i link, gli utenti hanno un percorso GPS per arrivare direttamente dove vogliono andare, sia che si tratti di maggiori informazioni sulla tua pagina o di siti con le informazioni che consigli.

In effetti, questa è la differenza tra link interni e link in uscita .

Uno mantiene l’utente sul tuo sito e l’altro lo invia ad altri luoghi sul web.

Cosa sono i link black-hat ?

I link black-hat mirano a ingannare Google. In altre parole, le persone escogitano modi per controllare i backlink nel tentativo di posizionarsi più in alto nelle SERP. I metodi di controllo per la creazione di collegamenti black-hat includono:

  • Acquisto di backlink da siti o directory web
  • Collegamenti alternativi con diversi siti (ti collego, quindi mi colleghi)
  • Acquisto di siti per avviare una link farm
  • Creazione di profili falsi per pubblicare link
  • Inserimento di commenti spam con link

Sebbene non illegali, questi tipi di collegamenti sono certamente dannosi perché portano via il valore dei backlink e Google ha compiuto grandi sforzi per punire i link black-hat eliminando del tutto quei siti dalle SERP.

In altre parole, la link building black-hat potrebbe portare vantaggi a breve termine – il tuo sito potrebbe essere posizionato nella prima pagina per una o due settimane – ma subito dopo il traffico del tuo sito diminuirà e potresti persino essere penalizzato da Google.

Cosa sono i backlink naturali e come si acquisiscono?

I link naturali sono i backlink che il tuo sito ha guadagnato da altri siti, senza alcuna interazione o raggiungendo i siti e chiedendo loro di collegarsi ai tuoi contenuti. Questi sono i tipi di link che contano per il tuo pagerank.

Guadagnare riconoscimento ottenendo link naturali è forse il modo migliore per creare consapevolezza per il tuo brand. Con link naturali, apparirai più in alto nelle SERP e diventerai famoso all’interno della tua comunità online.

Alcuni link ti faranno guadagnare più riconoscimento di altri grazie alla quantità di fiducia che hanno. Questi tipi di link sono considerati di alta qualità se provengono da persone influenti nella tua comunità online.

La tecnica migliore per creare collegamenti naturali è creare contenuti di qualità e quindi promuoverli. Promuovere i tuoi contenuti può essere semplice come:

  • Pubblicarli sul tuo blog
  • Aggiungendo un link ad esso sulla tua pagina dei social media
  • Inviarlo a un sito come guest post

Anche la semplice interazione naturale all’interno della tua comunità online può fungere da promozione. Diventerai conosciuto come un esperto nel tuo campo e gli utenti andranno sul tuo sito per saperne di più.

Ottenere menzioni e recensioni dai clienti è un pò più complicato, ma è un altro modo per creare link.

Migliori sono le recensioni che hai per i tuoi servizi, più è probabile che le persone lo notino, più parleranno di te, soprattutto se sono soddisfatte dei tuoi servizi. È probabile che ti menzionino in conversazioni al di fuori dei siti di recensioni standard.

Il modo per creare link naturali utilizzando le recensioni è:

  • Leggere le recensioni che hai già ricevuto. Cosa dicono le persone? Se le recensioni sono negative, vedi dove puoi migliorare i tuoi servizi. Se le recensioni sono positive, scopri quali parti dei tuoi servizi piacciono agli utenti e vedi come renderli migliori.
  • Chiedi ai clienti di recensire. Dopo che un cliente ha acquistato il tuo servizio, chiedigli se non gli dispiacerebbe dedicare un paio di minuti a dare una recensione sull’esperienza. Non tutti i clienti forniranno una recensione, ma la semplice richiesta di recensioni ai tuoi clienti ne genererà di più che se non l’avessi fatto.

Analogamente alle recensioni, puoi creare link naturali chiedendo ad amici, partner e influencer della tua comunità. Questo è solo un metodo per iniziare a creare backlink.

Il modo migliore per creare link naturali è ancora quello di creare contenuti. I contenuti di valore possono da soli generare collegamenti naturali. Una volta che sei noto per la produzione di buoni contenuti, le persone inizieranno a cercare i tuoi contenuti e a creare link naturali alle tue pagine web senza che tu debba chiedere niente.

Qual è la differenza tra link interni, link in entrata e link in uscita?

I collegamenti interni sono un ottimo modo per guidare gli utenti attraverso le pagine del tuo sito web. Questi tipi di link rimangono all’interno del tuo sito, senza mai lasciarlo. Indirizzeranno gli utenti ad altri contenuti pertinenti che fornisci sul tuo sito.

I collegamenti interni sono ottimi per organizzare le informazioni sul tuo sito in modo che gli utenti possano accedervi rapidamente e comodamente. È anche un ottimo modo per guidare gli utenti a informazioni simili a ciò che stanno già leggendo.

I link in uscita , invece, sono link che vanno dal tuo sito web a un altro sito web.

I link in uscita allontanano le persone dal tuo sito. Usali quando vuoi consigliare informazioni aggiuntive da fonti informate.

I link in entrata sono l’opposto dei link in uscita. Sono collegamenti che portano al tuo sito dal sito di qualcun altro. Sono importanti perché agiscono come una raccomandazione da un’altra fonte che dice a un pubblico completamente diverso che le tue informazioni sono utili e affidabili.

Quando un sito ha molti link in entrata, Google se ne accorge e lo posiziona più in alto nelle SERP.

Quando altri siti si collegano al tuo, generano link in entrata, noti anche come backlink.

Inizia a ottenere link preziosi oggi! 

L’utilizzo di tutte e cinque queste strategie di link building ti metterà su un percorso per ottenere link pertinenti e importanti al tuo sito web e migliorare il posizionamento, aiutandoti a ottenere traffico prezioso.

Buon lavoro e arrivederci alla prossima!