Stai cercando il tema WordPress perfetto? Allora sei fortunato. Di seguito, daremo uno sguardo dettagliato a ThemeForest , uno dei marketplace più conosciuti dove acquistare temi per WordPress. Condivideremo anche alcuni suggerimenti essenziali per evitare di prendere fregature.

Quando si crea un sito web di successo, il tema scelto è uno dei pezzi più importanti del puzzle. Un tema è principalmente responsabile non solo dello stile e del design di un sito web, ma spesso anche di gran parte delle sue funzionalità.

In altre parole, l’acquisto di un tema non è una decisione che dovresti prendere alla leggera. Ti consigliamo di valutare tutte le opzioni a tua disposizione prima di iniziare e quando si tratta di opzioni, ThemeForest è un sito che davvero non ha rivali.

Quindi, siediti e rilassati poiché affronteremo tutto ciò che devi sapere sull’acquisto di temi da ThemeForest.

Cos’è ThemeForest?

Lanciato nel 2008, ThemeForest è il marketplace di temi WordPress più popolare al mondo, che associa sviluppatori di temi WordPress ad acquirenti affamati. ThemeForest fa parte della famiglia di sette proprietà Envato Market (unificata nel 2014), che include anche il noto market di plugin per WordPress, CodeCanyon .

Homepage di ThemeForest

A causa della sua popolarità, ThemeForest è uno dei modi migliori per gli sviluppatori di WordPress di guadagnarsi da vivere. Basta sviluppare un tema, caricarlo su ThemeForest e, dopo la convalida dal controllo di qualità, iniziare a vendere a un enorme pool di acquirenti qualificati. A seconda che vendano esclusivamente tramite ThemeForest e dal volume di vendite, gli sviluppatori di temi guadagnano tra il 45% e l’87,5% delle loro vendite .

Sebbene i dettagli finanziari di Envato non siano pubblici, le statistiche disponibili sono assolutamente sbalorditive. Nel 2014, è stato rivelato che Envato ha pagato un fantastico quarto di miliardo di dollari ai suoi venditori , con 48 di essi che hanno generato più di $ 1 milione di vendite ciascuno . E nel 2017, Envato ha ottenuto un utile netto di 29,4 milioni di dollari .

Dal punto di vista di un compratore ( il focus principale di questo post ) c’è l’imbarazzo della scelta. ThemeForest elenca oltre 12.000 temi WordPress, con un prezzo compreso in genere tra i 29 e i 64 dollari,

Come funziona ThemeForest

Themeforest funziona in modo similare a qualunque e-commerce, con la differenza che anzichè prodotti fisici compreremo prodotti digitali i temi WordPress).

Possiamo cercare, filtrare, valutare e acquistare decine di temi e template WordPress (e non) in base alle nostre esigenze.

Guida introduttiva: ricerca di un template su Themeforest

Con tutti questi temi tra cui scegliere, restringere la selezione è difficile: so per esperienza personale che è facile passare diverse ore a visionare centinaia di temi differenti.

Tuttavia, ThemeForest è dotato di una serie di funzionalità per aiutarti a trovare il tema perfetto per le tue esigenze.

Per cominciare, ThemeForest supporta un’utile funzione di ricerca, che ti consente di trovare temi in base alle parole chiave che inserisci. I temi sono suddivisi in 14 categorie (Temi corporate, Temi per blog, temi per e-commerce, etc.), che dovrebbero già aiutarti a trovare qualcosa di adatto.

Dopo aver eseguito la ricerca iniziale (o la selezione della categoria), ThemeForest restituirà un lungo elenco di temi pertinenti. Per aiutarti a restringere ulteriormente la ricerca, puoi ordinarli in base a cinque criteri elencati sopra i risultati della ricerca:

  • I più venduti
  • Novità
  • I più votati
  • Di tendenza
  • Prezzo
Opzioni di filtro su ThemeForest

Per aiutarti a ridurre ulteriormente la tua lista, ThemeForest ha anche un sistema di filtraggio, che puoi trovare a sinistra dell’elenco dei risultati. Puoi filtrare l’elenco in base a:

  • Categoria
  • Tag
  • Prezzo
  • In sconto
  • Valutazione generale
  • Data aggiunta
  • Versione software (più utile per i template non WordPress )
  • Compatibilità (ad es. Temi compatibili con WooCommerce)

Dopo aver ordinato e filtrato l’elenco in base alle tue esigenze, dovresti quindi lavorare con un numero di temi molto più gestibile.

Se non hai tempo per tutto questo (o sei già provato e per qualsiasi ragione non sei arrivato ad alcuna soluzione), puoi sempre visualizzare la pagina dei best seller di ThemeForest o controllare alcuni degli autori Top e il loro portfolio.-

Prima di acquistare: come scegliere un tema su ThemeForest

Dopo aver selezionato i criteri che desideri utilizzare per restringere il campo dei candidati, è il momento di indagare più in dettaglio. In questa sezione, vedremo alcune delle specifiche da valutare quando prendi in considerazione un tema:

Esplora la Demo del template

Ogni tema su ThemeForest presenta una demo live, uno strumento utile che ti consente di vedere un template Themeforest in azione su un sito web preconfigurato, in modo che tu possa vedere le sue caratteristiche e funzionalità principali.

La demo ti darà anche l’opportunità di testare alcune delle impostazioni di personalizzazione del tema, come, ad esempio, cambiare i colori o provare layout diversi. Vale la pena testare ampiamente queste personalizzazioni, poiché ti darà un’idea di come apparirà il tema quando avrà una personalizzazione specifica per il tuo brand.

Un avvertimento: cerca di valutare il tema senza farti influenzare dalle immagini . La maggior parte delle anteprime dei temi presenta immagini stock estremamente specifiche e di alta qualità. Ma, in molti casi, si tratta di immagini stock premium che non puoi utilizzare (a meno che non le acquisti separatamente).

Spesso, lo sviluppatore del tema specificherà nella descrizione se il tema viene effettivamente fornito con i diritti di utilizzo delle immagini.

Quando visualizzi una demo, dovresti aprirla anche su un dispositivo mobile o utilizzare un tool come Strumenti per gli sviluppatori di Chrome per testare la versione mobile. IAl giorno d’oggi, circa la metà di tutto il traffico Internet avviene su dispositivi mobili, quindi devi assicurarti che il tema scelto abbia un bell’aspetto anche su questi device.

Sebbene quasi tutti i moderni temi di WordPress siano responsive, ti consigliamo comunque di esplorare la demo mobile per assicurarti che il design responsive sia implementato bene.

Considera i dettagli del template

Sotto al nome di ogni tema puoi trovare alcune informazioni molto preziose per aiutarti a prendere la tua decisione:

  • Numero di vendite : se un tema ha migliaia di vendite, è probabile che sia un buon tema e lo sviluppatore avrà le risorse per continuare ad aggiornarlo e migliorarlo.
  • Valutazione dell’acquirente : buoni temi attireranno valutazioni elevate e viceversa (presta attenzione anche al numero di valutazioni).
  • Ultimo aggiornamento : un template che non riceve aggiornamenti da tempo è più soggetto a vulnerabilità di sicurezza e problemi di compatibilità. Se sono passati più di sei mesi dall’ultimo aggiornamento, non è un buon segno.
  • Commenti : meno importanti di una volta, ma la sezione dei commenti è un buon posto per cercare valutazioni più dettagliate degli acquirenti. Questa sezione ti darà anche un’idea di quanto sia reattivo lo sviluppatore nelle risposte e di come generalmente gestisce i problemi.
Informazioni importanti del tema su ThemeForest

Leggi la descrizione

Vale anche la pena leggere la descrizione di vendita sulla pagina del tema, dove l’autore elencherà le caratteristiche principali e condividerà eventuali bonus. Alcuni temi ad esempio, includono nel prezzo plugin premium, a volte del valore parecchi dollari.

Puoi trovare anche altre informazioni pertinenti, come la compatibilità con i vari plugin di WordPress e se le immagini sono incluse o meno.

Supporto

È facile pensare: so già come usare WordPress, non è così difficile. Non avrò bisogno di alcun aiuto, quindi a cosa mi serve il supporto? Sfortunatamente, a volte le cose si rompono, o potresti non essere in grado di impostare il tema nel modo in cui speravi. In questi casi, lo sviluppatore del tema è di gran lunga la fonte di assistenza più qualificata.

Tutti i temi vengono forniti con sei mesi di supporto dello sviluppatore inclusi nel prezzo di acquisto. Hai anche la possibilità di estendere tale supporto a 12 mesi a un costo aggiuntivo. Questo costo aggiuntivo dipende dal prezzo di listino del template ThemeForest: in genere, è circa il 30% del prezzo di listino del tema.

Policy di supporto per sviluppatori

Durante questo periodo, l’autore si impegna a rispondere a qualsiasi domanda sul funzionamento tema, le sue caratteristiche e come impostare funzionalità specifiche. Vale la pena sottolineare, tuttavia, che i servizi di supporto non includono l’installazione o alcun intervento di personalizzazione del template.

Alcuni sviluppatori forniscono supporto direttamente attraverso la sezione commenti di Envato, mentre altri utilizzano il proprio sito web o sistemi di forum / ticket. Alcuni utilizzano entrambe le piattaforme.

Temi WordPress più venduti su ThemeForest

Se non sei sicuro di quale tema acquistare, ti consiglio di dare un’occhiata all’elenco dei best seller .

Questi sono i temi che hanno già venduto centinaia di migliaia di copie. Questo non vuol dire che siano necessariamente i temi “migliori” su ThemeForest e non significa che siano i temi migliori per il tuo progetto. 

Potremmo dire che questi temi WordPress tendono ad avere una certa longevità, oltre che un’ottima combinazione di design e abbondanza di funzionalità e un ottima votazione da parte degli utenti. Questo, però, a volte può giocare contro, perché più funzionalità un template ha, più è suscettibile di complicazioni e rallentamenti di velocità.

Possiamo certamente dire, che per un template che ha un grande numero di utenti, gli sviluppatori di questo, hanno avuto decine o centinaia di feedback e quindi hanno avuto anche la possibilità di testare, migliorare e rendere più solido ogni aspetto del template e saranno motivati a continuare svilupparlo e migliorarlo per gli anni a venire.

Una cosa importante da notare riguardo ai temi più venduti su ThemeForest è che sono quasi tutti multifunzione. Questo significa che vengono sviluppati con diverse opzioni di personalizzazione che hanno il potenziale di creare layout multipli e hanno funzionalità che probabilmente non troverai nelle loro controparti, (come per esempio page builder drag-and-drop, slider e gallerie di immagini complesse).

Gli svantaggi di ThemeForest

Nonostante il volume di clienti che acquistano da ThemeForest, non è universalmente popolare e ci sono alcuni aspetti negativi nell’acquisto da questo mercato.

Il primo (e il più grande) svantaggio è la qualità: Storicamente ThemeForest ha fornito a quasi tutti gli sviluppatori di WordPress una piattaforma per vendere temi, e non tutti sono creati allo stesso modo.

Sebbene ThemeForest abbia messo in atto linee guida per il codice di un tema, la sicurezza e altro, ThemeForest ha ancora una certa reputazione per i temi mal codificati. Puoi ridurre al minimo la possibilità di imbatterti in un tema del genere seguendo i suggerimenti sopra, come controllare le valutazioni e la data dell’ultimo aggiornamento.

Un’altra critica rivolta a ThemeForest è il lock-in dei temi , uno scenario che si verifica spesso con alcuni dei temi multiuso super versatili che abbiamo già menzionato.

Quando scegli un tema multiuso, hai un grado di flessibilità pressoché illimitato, in termini di layout, opzioni di personalizzazione e funzionalità. Per utilizzare tutte queste opzioni, tuttavia, il tema di solito dipende in gran parte da shortcode su misura o page builder customizzati

I problemi sorgono quando vuoi cambiare il tuo tema, perché probabilmente il nuovo tema non riconoscerà gli shortcode o il contenuto dei page builder. Gli stessi verranno visualizzati come codice inutile (piuttosto che come qualunque cosa lo shortcode sia stato progettato per mostrare), e tutti quei deliziosi layout che hai passato ore a creare saranno ridotti in macerie in pochi clic. 

Sfortunatamente, a meno che lo sviluppatore del tema non includa gli shortcode o il page builder come plugin separato, non c’è modo di aggirare questo problema.

Un’ultima, e purtroppo comune, cosa da notare riguardo a molti template ThemeForest è che alcuni sviluppatori caricano temi, fanno un mucchio di vendite ma poi non continuano a svilupparli e aggiornarli .

Se il tema è stato realizzato bene, questo non deve essere un problema, ma vale la pena considerarlo se prevedi di utilizzare il template per gli anni a venire, poiché potresti scoprire che con il tempo diventa instabile e / o obsoleto. Non c’è alcuna garanzia contro questo, ma se fai una piccola ricerca sull’autore (guardando la sua storia, il portfolio attuale e così via) potresti essere in grado di limitare le possibilità che ciò accada.

Un altro buon indicatore è il numero di vendite realizzate dal tema, dal momento che, in una certa misura, è più probabile che i temi popolari vengano aggiornati e sviluppati.

Oltre ThemeForest: le alternative

Naturalmente, ci sono molti, altri posti online dove acquistare temi WordPress e quasi sempre vale la pena considerare tutte le varie opzioni prima prendere una decisione: Template Monster , MOJO Themes e Creative Market sono tre degli esempi più noti.

Inoltre, ci sono anche molti rinomati marketplace di temi WordPress, alcuni dei più noti sono Elegant Themes , StudioPress , Themify e ThemeIsle.

E, se stai lavorando con un budget ridotto, il repository di temi WordPress ufficiale è il posto giusto dove trovare temi gratuiti affidabili e di alta qualità.

Conclusione

Se sei alla ricerca di un nuovo tema WordPress, sarebbe sciocco escludere ThemeForest. Potresti aver sentito voci su problemi di qualità, ma se ti attieni ai temi consolidati e apprezzati non puoi sbagliare: questi temi vendono bene per un motivo, e di solito è perché sono di qualità.

Ovviamente, il principale punto di forza di ThemeForest è la selezione. E, con più di 12.000 temi WordPress disponibili, ce n’è davvero per tutti i gusti.

Buon lavoro!