Se scopri che il traffico sul tuo sito è in caduta libera e la tua posizione nei risultati di Google è peggiorata, ci sono buone probabilità che hai subito una penalizzazione dal gigante del web.

La situazione può allarmarti perché potrebbe avere un impatto sul tuo fatturato, ma stai tranquillo, fronteggiare le penalizzazione di Google è possibile.

In questo port spieghiamo cosa e quali sono le penalizzazioni di Google e come superarle.

Quali sono le penalizzazioni imposte da Google?

Google ha due tipi di penalizzazioni, ognuna legata alla conformità con le buone pratiche SEO :

  • Penalizzazioni manuali
  • Penalizzazioni algoritmiche

Le penalizzazioni manuali sorgono quando un sito non è conforme alle “linee guida” di Google e sono imposte manualmente da persone che lavorano su Google : i quality raters.

In questo tipo di situazione, sei direttamente ed esplicitamente informato di essere soggetto a una penalizzazione di Google.

Le penalizzazioni algoritmiche sono le meno preoccupanti. Sono date automaticamente dai robot e sono spesso collegate a una modifica dell’algoritmo di Google che rende obsolete le tue pratiche SEO.

Che tipo di penalizzazione stai affrontando?

È facile conoscere il tipo di penalizzazione Google che stai affrontando.

Innanzitutto, vai al tuo account Google Search Console. Se si tratta di una penalizzazione manuale, vedrai una notifica in Sicurezza e azioni manuali e Azioni manuali.

azioni manuali Google

Se non vedi alcun messaggio, allora hai a che fare con una penalizzazione algoritmica.

Per identificare la modifica dell’algoritmo che ha causato la perdita del posizionamento, è necessario correlare il periodo durante il quale è stata avviata la perdita di traffico con la data di aggiornamento dell’algoritmo.

Non esitare a consultare la cronologia degli aggiornamenti dell’algoritmo di Google.

Come superare una penalizzazione algoritmica?

La penalizzazione algoritmica può riguardare la qualità dei tuoi contenuti e / o la qualità dei tuoi link.

Nel primo caso, significa che hai aggiunto contenuti di scarsa qualità al tuo sito da molto tempo. Può essere causata anche da pubblicità eccessiva o caricamento lento del sito.

Nel secondo caso, hai un problema con i tuoi link causato da un’ottimizzazione eccessiva o backlink di “spam”.

Soluzioni per penalità relative qualità dei contenuti

Per uscire da penalità relative alla qualità dei tuoi contenuti, ecco cosa puoi fare:

  • Aggiungi contenuti ad alto valore aggiunto su pagine che ne contengono poco
  • Analizza il tuo sito per identificare possibili contenuti duplicati. Se trovi contenuti duplicati, riscrivili.
  • Ottimizza la velocità di caricamento del tuo sito
  • Ottimizza il tuo sito per dispositivi mobili se non lo è già
  • Riduci il numero di annunci, non ne dovresti avere più di due per pagina

Soluzioni per penalità relative alla qualità dei collegamenti

Quando le penalità imposte da Google sono legate alla qualità dei link , inizia effettuando un controllo completo dei collegamenti. Per questa attività, puoi contattare un esperto SEO o utilizzare strumenti appositi come SERrush, Majestic o Ahrefs.

Durante l’audit, alcune situazioni dovrebbero insospettirti:

  • Siti che contengono molti collegamenti al tuo sito
  • Link aggiunti poco prima della penalizzazione di Google
  • Collegamenti da siti di spam o di scarsa qualità

Dopo aver identificato i link che ti recano danno, contatta educatamente i gestori dei siti e chiedi loro di rimuoverli..

Cosa succede se i collegamenti non vengono rimossi?

Se non ricevi risposta o se qualcuno non vuole rimuovere un collegamento che rimanda al tuo sito, puoi inviare una richiesta a Google per rifiutare (Disavow) i collegamenti.

Quando rifiuti i link , indichi a Google gli URL che non devono essere presi in considerazione per il tuo posizionamento naturale.

Disavow Links

Attenzione! Questo strumento dovrebbe essere utilizzato come ultima risorsa in quanto Google ti chiederà se hai fatto tutto il possibile per far rimuovere manualmente i collegamenti.

Come risolvere una penalizzazione manuale.

Come abbiamo visto in precedenza, se si tratta di una penalità manuale, è chiaramente indicato nel rapporto sulle azioni manuali nella Search Console. Il messaggio ti dirà il motivo della penalizzazione.

Puoi subire una penalità manuale per una serie di motivi:

  • Il tuo sito è stato violato
  • Il tuo sito è considerato puro spam
  • Fai un uso eccessivo del markup
  • Link innaturali puntano al tuo sito
  • Link innaturali sono presenti sul tuo sito
  • Fai redirect fuorvianti
  • Il tuo sito ha contenuti senza valore aggiunto
  • Invii richieste automatiche a Google
  • Altro

Per i problemi di linki e contenutì è possibile procedere come per le penalizzazioni algoritmiche.

Per qualsiasi altro motivo che ha portato a una penalizzazione di Google, è preferibile contattare un professionista . Le azioni sono specifiche per ciascun problema e la maggior parte delle volte richiedono competenze tecniche.

Come notificare a Google che hai corretto gli errori?

Se hai apportato le correzioni necessarie sul tuo sito per ristabilire le buone pratiche pubblicate da Google, è il momento di avvisare quest’ultimo in modo che tolga la penalità.

La richiesta di riconsiderare il tuo sito è disponibile solo per penalizzazioni manuali, troverai un pulsante per inviare la tua richiesta dalla tua Google Search Console.

Basandosi su quello che dice Google, ecco gli elementi che dovrebbero essere inclusi nella tua richiesta di revisione del tuo sito:

  • Una spiegazione dei problemi che si sono verificati sul tuo sito : collega la tua spiegazione all’elemento esatto che non hai rispettato nelle linee guida di Google
  • Una descrizione del lavoro svolto per risolvere il problema
  • Una spiegazione della situazione attuale : se non è possibile ad esempio rimuovere determinati backlink, specificarlo nella richiesta

Dopo aver inviato la tua richiesta, devi attendere tra le 3 e le 4 settimane per ricevere una risposta da Google.

Se la tua richiesta viene approvata, Google è soddisfatto delle misure che hai adottato per correggere il tuo sito. Il traffico e il posizionamento nei risultati di ricerca dovrebbero tornare alla normalità.

Il nostro consiglio: Se dopo 8 settimane non hai ancora ricevuto risposta da Google, richiedi nuovamente la revisione del sito.

Le penalizzazioni di Google hanno un grande impatto sulla tua attività e, molto spesso, ci vuole tempo, competenze e pazienza per uscirne.

È quindi essenziale ottimizzare il suo posizionamento naturale tenendo conto dei numerosi criteri SEO (qualità dei contenuti, backlink, velocità del sito, ecc.).

Se hai problemi con la tua strategia SEO, puoi sempre contare sull’aiuto di un professionista qualificato contattando Creativemotions.

Buon lavoro.