Sebbene è difficile raccogliere statistiche sull’argomento, è senza dubbio vero che tutti noi facciamo affidamento sui motori di ricerca per la raccolta di informazioni. In qualità di proprietario di un sito web, ciò significa che è fondamentale che i tuoi contenuti siano visibili ai motori di ricerca. Errori di indicizzazione in Google Search Console indicano il contrario.

Fortunatamente, puoi identificare e risolvere questi problemi in pochissimo tempo. Google Search Console ti fornisce diversi strumenti che possono aiutarti, se sai dove trovarli.

In questo articolo, discuteremo di alcuni errori di indicizzazione che possono verificarsi con nuovi siti web, oltre a suggerimenti per risolverli utilizzando Google Search Console.

Incominciamo!

Comprensione degli errori di indicizzazione

Affinché i motori di ricerca come Google possano mostrare dati rilevanti agli utenti, devono eseguire la scansione, indicizzare e posizionare i siti web. In sostanza, i collegamenti alle risorse web vengono salvati in un database, quindi restituiti nell’ordine in cui erano stati precedentemente posizionatii quando viene eseguita una ricerca.

Gli errori di indicizzazione si verificano quando i motori di ricerca non sono in grado di aggiungere correttamente il tuo sito web ai loro database (indice). Ciò può accadere per molteplici ragioni. Tali errori sono significativi perché influenzano negativamente il tuo posizionamento e quindi la visibilità e il traffico organico del tuo sito.

Google Search Console ti consente di analizzare lo stato di indicizzazione delle tue pagine web e di risolvere eventuali errori riscontrati dai suoi bot. Poiché la maggior parte delle persone utilizza Google per eseguire ricerche, lo stesso può fare molto per garantire la visibilità dei tuoi contenuti.

Ricerca di errori di indicizzazione con il rapporto sulla copertura dell’indice

Prima di poter iniziare a correggere gli errori, devi prima sapere come trovarli. Search Console fornisce il rapporto sulla copertura dell’indice , precedentemente denominato Statistiche di scansione , che mostra le pagine indicizzate correttamente e quelle che non lo sono.

Innanzitutto, accedi al tuo account Google e apri Search Console. Se hai più proprietà verificate in questo strumento, assicurati che sia selezionato il sito pertinente nel menu a discesa nell’angolo in alto a sinistra.

Successivamente, vai a Indice> Copertura per visualizzare il rapporto del tuo sito. In particolare, cerca la scheda Errore . Teoricamente, per essere perfetto, dovrebbe dirti che il tuo sito non ha errori:

Il rapporto sulla copertura dell'indice in Google Search Console.

Se sono presenti errori di indicizzazione sul tuo sito, li vedrai nella sezione Dettagli :

La sezione dei dettagli del rapporto sulla copertura dell'indice di Search Console.

Ci sono otto possibili errori che potresti vedere in questa schermata, li abbiamo analizzati in dettaglio di seguito.

Come correggere gli errori di indicizzazione comuni con Google Search Console (8 potenziali problemi)

La correzione degli errori di indicizzazione richiede alcune capacità investigative. Tuttavia, Google Search Console rende il processo il più semplice possibile per aiutarti a massimizzare la visibilità del tuo sito.

1. L’URL inviato è contrassegnato come “noindex”

Questo primo elemento non è un errore nel senso stretto del termine. Significa solo che una pagina è stata contrassegnata come “noindex”, che è un modo per dire ai motori di ricerca di non elencare una pagina. Di solito lo faresti per i contenuti che non vuoi rendere pubblicamente accessibili.

Ci sono due modi in cui una pagina può essere bloccata con “noindex”. Il primo è includere un meta tag. Il secondo è l’invio di un’intestazione “noindex” tramite richieste HTTP.

Se sei sicuro di non voler indicizzare gli URL con questo errore, puoi lasciarli così come sono. Altrimenti, ti consigliamo di rimuovere il meta tag dalla tua pagina o controllare che l’intestazione “noindex” non venga inviata insieme alle richieste HTTP.

2. L’URL inviato è bloccato da robots.txt

In questo caso, una regola nel file robots.txt dice ai motori di ricerca di non indicizzare una pagina specifica. Di nuovo, ci sono alcuni casi in cui potresti farlo appositamente.

Tuttavia, se desideri che la pagina venga visualizzata nei risultati di ricerca, puoi modificare il file robots.txt per rimuoverlo.

Tieni presente che il tuo provider di hosting potrebbe non abilitare l’accesso diretto al tuo file robots.txt . Ad ogni modo, ci sono strumenti che possono aiutarti a aggirare questo problema, incluso il popolare plugin Yoast SEO .

3. L’ URL inviato presenta un problema di scansione

Questo errore si verifica quando qualche problema impedisce l’indicizzazione di una pagina. Potrebbe essere il risultato del meta tag “noindex” o di uno degli altri errori in questo elenco.

Problemi di scansione possono anche verificarsi a seguito di errori di caricamento della pagina durante un tentativo di indicizzazione della stessa. Ad esempio, le immagini sulla tua pagina, i file CSS o JavaScript potrebbero non essere stati caricati correttamente. In tal caso, dovrai modificare il codice del tuo sito per eliminare questo problema.

Puoi utilizzare Search Console per restringere l’origine del problema a una causa specifica in modo da poter iniziare a risolverlo. Fare clic sul pulsante Controllo URL . Quindi, fai clic su Visualizza pagina sottoposta a scansione , quindi su Ulteriori informazioni nella barra laterale a destra:

Risoluzione dei problemi di scansione in Google Search Console.

A questo punto, assicurati che l’errore non sia già stato risolto: potrebbe essere stato solo temporaneo. Apri l’URL pertinente in una nuova scheda per verificare di poterlo caricare, quindi fai clic su Testa URL pubblicato per forzare un aggiornamento del report:

Testare un URL per determinare l'origine di un errore di indicizzazione in Google Search Console.

Quindi, rivedi le informazioni su Ulteriori informazioni per ulteriori dettagli. Dopo aver determinato qual è il problema e averlo risolto, ti consigliamo di inviare nuovamente la pagina web a Google facendo clic sul pulsante Richiesta di indicizzazione :

Richiesta di reindicizzazione di una pagina in Google Search Console.

Infine, dovrai tornare al rapporto sulla copertura e fare clic sul pulsante Convalida correzione accanto all’errore nella sezione Dettagli . Questo dovrebbe contrassegnare ufficialmente il problema come risolto.

4. URL inviato non trovato (404)

Questo particolare errore si verifica quando non è possibile trovare una pagina al momento dell’indicizzazione.

Per risolverlo, fai clic sul pulsante Controllo URL come descritto sopra. Quindi apri la pagina in una nuova scheda per essere certo che sia disponibile. Se lo è, dovrai richiedere la reindicizzazione.

Se la pagina non è disponibile e non vuoi che venga indicizzata, puoi lasciarla così. Alla fine verrà deindicizzata da Google. Puoi anche scegliere di fare un redirect a una pagina diversa .

5. L’ URL inviato sembra essere soft 404

Ciò si verifica quando una pagina non è stata trovata al momento dell’indicizzazione, ma viene restituito un codice di stato valido per indicare a Google che non esiste o che deve essere ignorata.

Questo può accadere ad esempio se una pagina di pagamento di un e-commerce non viene visualizzata fino a quando non è stata eseguita un’azione, come l’aggiunta di articoli da parte dell’utente al carrello.

Per risolvere questo errore, puoi reindirizzare l’URL a una nuova pagina o rimuovere la pagina dalla tua sitemap.

6. L’URL inviato restituisce una richiesta non autorizzata (401)

Questo errore si verifica quando Google non può accedere a una pagina perché è protetta da password. Probabilmente non vuoi comunque che tali contenuti vengano visualizzati nei risultati di ricerca, quindi la soluzione qui è semplicemente bloccare formalmente i crawler.

Le soluzioni includono la rimozione della pagina dalla tua Sitemap, l’aggiunta di un meta tag “noindex” o l’inclusione di una regola nel tuo file robots.txt per escluderla.

7. Errore di redirect

L ‘”errore di redirect” si verifica quando Google non è riuscito ad accedere a una pagina perché reindirizza a un’altra pagina non valida. Potrebbe non esistere o semplicemente non funzionare per qualche motivo.

I passaggi da eseguire qui sono praticamente gli stessi dell’errore di scansione di cui abbiamo discusso in precedenza. Per iniziare, ti consigliamo di fare clic sul pulsante Controllo URL e quindi aprire la pagina pertinente in una nuova scheda per essere certo della presenza di un ‘errore di redirect.

Se persiste, dovrai reindirizzare a una pagina che funziona. Quindi, Richiedi indicizzazione e convalida la correzione in Search Console. Quando questo errore viene risolto, riceverai un messaggio di conferma Superato .

8. Errore del server (5xx)

Gli errori del server si verificano quando Google non può accedere a una pagina perché il server non è disponibile. Innanzitutto, verifica che questo problema non sia stato già risolto utilizzando il metodo descritto sopra per gli errori di scansione. Se la pagina è ora attiva, puoi richiedere la reindicizzazione.

Diversamente, se durante l’ispezione dell’URL viene visualizzato un messaggio che dice “L’URL non è su Google: errore di indicizzazione“, significa che l’URL è stato rimosso dal database di Google per uno dei due motivi:

  • Non era disponibile durante l’indicizzazione
  • Era inaccessibile e quindi deindicizzato

Potrebbe essere necessario visitare il server per eseguire il debug di eventuali errori esistenti, dopodiché testare l’URL attivo e richiedere nuovamente la reindicizzazione. Se non funziona, un’altra opzione è dire a Google di rimuovere la pagina dalla tua Sitemap aggiungendo un tag “noindex”. I rapporti di errore non verranno più visualizzati per quella pagina.

Conclusione

L’indicizzazione del tuo sito web da parte di Google è fondamentale per la visibilità dei tuoi contenuti nei risultati di ricerca. Se si verificano errori durante la scansione o l’indicizzazione del tuo sito web, potresti avere difficoltà ad aumentare il tuo traffico organico.

In questo post, abbiamo condiviso suggerimenti per risolvere otto errori di indicizzazione in Google Search Console. Ricorda di inviare le tue pagine per la reindicizzazione dopo aver risolto il problema che impediva a Google di eseguirne la scansione.

Buon lavoro!