Come creare e aggiungere una Sitemap XML per WordPress

Pubblicato in data 1 Agosto 2019 Categoria Consigli WordPress, Seo

sitemap per wordpress

Da buon webmaster ovviamente, vuoi che i contenuti del tuo sito web siano facilmente reperibili attraverso i motori di ricerca, dopotutto, questo è un ottimo modo per portare traffico organico al tuo sito. Tuttavia, se non utilizzi una sitemap XML, perdi uno strumento di ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) efficace.

Le sitemap XML vengono utilizzate dai robot dei motori di ricerca per “scansionare” in modo più efficace i contenuti del tuo sito. Creandone una per il tuo sito web, puoi potenzialmente rendere i tuoi contenuti più visibili nelle pagine dei risultati dei motori di ricerca (SERP).

In questo post, discuteremo di cosa sono le sitemap XML e perché dovresti averne una per il tuo sito web WordPress. Ti mostreremo quindi alcuni modi per generare le tue sitemap, e come avvisare Google della loro esistenza. Iniziamo!

 

Che cos’è una Sitemap XML?

In breve, una sitemap XML è un indice dei post e delle pagine del tuo sito web che viene utilizzato dai crawler (robot che indicizzano e aggiungono il tuo sito web alle SERP) dei motori di ricerca.

Quando i robot eseguono la scansione di un sito senza una Sitemap, per nagivare devono utilizzare i collegamenti interni del sito. Una sitemap semplifica il processo fornendo ai crawler una mappa dettagliata dell’intero sito, incluse pagine, post e loro gerarchia.

 

Hai bisogno di una Sitemap XML per un sito web WordPress?

Se il contenuto del tuo sito web è già visibile sulle SERP, hai davvero bisogno di una Sitemap XML? Se vuoi che il tuo sito web WordPress sia accuratamente e frequentemente indicizzato dai crawler dei motori di ricerca, la risposta è “SI”.

Più un bot dei motori di ricerca riesce a eseguire la scansione del tuo sito web, meglio è. Ciò consente di posizionare sulle SERP i contenuti aggiornati, il che è vantaggioso per indirizzare il traffico targettizzato.

 

Come puoi trovare la Sitemap in WordPress?

Trovare una Sitemap è semplice, basta aggiungere uno slug specifico alla fine dell’URL del tuo sito (o di un altro sito web). La maggior parte delle sitemap usa lo slug sitemap.xml/ quindi inserendo www.example.com/sitemap.xml nella barra degli indirizzi sarai reindirizzato alla sitemap come questa:

come trovare una sitemap in wordpress

Se ciò non funziona, solitamente altri slug utilizzati possono essere page-sitemap.xml e sitemap_index.xml. Naturalmente, puoi fare lo stesso con il tuo sito web per verificare se al momento hai una sitemap attiva.

 

Come creare una Sitemap XML per WordPress

Esistono due diversi tipi di sitemap XML che puoi creare su WordPress: statiche e dinamiche Le tecniche di generazione differiscono per ognuna, diamo quindi  un’occhiata più da vicino.

Come generare una Sitemap dinamica

La sitemap dinamica viene utilizzata dalla maggior parte dei siti web. È consigliata a chiunque non abbia il tempo o le conoscenze per mantenerne una manualmente e si aggiorna automaticamente in base alla struttura del tuo sito automaticamente.

In effetti, è possibile generare manualmente una sitemap dinamica, ma ciò richiede un po’ di conoscenza XML. Se non hai familiarità con XML, l’opzione migliore è usare un plugin WordPress. Ci sono diverse opzioni nella directory dei plugin di WordPress, noi consigliamo Yoast SEO.

Come creare una Sitemap per WordPress usando Yoast

Yoast SEO è un plug-in SEO all-in-one ed è l’opzione più popolare attualmente disponibile. Come tale, include la possibilità di generare una sitemap XML in pochi clic:

Per generare la tua sitemap, scarica e installa il plug-in. Successivamente, vai nella dashboard di WordPress e fai clic su SEO> Generale dal menu a sinistra. Da qui, seleziona la scheda Funzionalità e scorri fino a Sitemap XML. Seleziona Attiva e fai clic su Salva modifiche:

Yoast

Per visualizzare la tua nuova Sitemap, fai clic sul punto interrogativo accanto a Sitemap XML, quindi fai clic sul link dedicato:

creare sitempa xml wordpress

Puoi anche digitare manualmente l’URL nella barra degli indirizzi. Con Yoast SEO, la mappa del sito seguirà la struttura

http://www.iltuositoweb.com/sitemap_index.xml.

Ma non hai ancora finito. Devi comunque inviare la Sitemap a Google, come ti mostreremo in seguito.

Come creare e aggiungere una Sitemap statica su WordPress

Come accennato, una sitemap statica non indicizza automaticamente i tuoi post e le tue pagine e deve essere aggiornata manualmente.

Ciò significa anche che è più facile generare una sitemap statica rispetto a una dinamica. Per iniziare, raccogli un elenco di tutti gli URL attivi sul tuo sito web che desideri includere nella Sitemap. Puoi utilizzare un generatore online, come XML-Sitemap se il tuo sito web contiene meno di 500 URL attivi:

creare e aggiungere sitemap statiche

Una volta generata, puoi scaricare la tua Sitemap in formato .xml e caricarla nella directory principale del tuo sito web. Per farlo, avrai bisogno di un gestore FTP (File Transfer Protocol) tipo Filezilla.

Una volta installato sul tuo computer, avrai bisogno di alcune informazioni chiave per accedere: un host, un nome utente, una password e una porta:

Filezilla ftp

Puoi trovare queste informazioni accedendo al tuo account di hosting e navigando tra agli utenti FTP (o un’area con nomi simili) dalla dashboard o puoi chiedere direttamente al tuo host.

Una volta effettuato l’accesso, fai doppio clic sulla cartella principale del tuo sito nella sezione in basso a destra di FileZilla. Potrebbe essere nominata www.public_html o con il nome del tuo sito web. Per caricare il file sitemap.xml, trascinalo dalla tua cartella locale, che si trova nella parte inferiore sinistra dello schermo:

filezilla

Ora, con la sitemap caricata sul tuo sito web, è il momento di notificare a Google la modifica.

Come inviare la Sitemap WordPress a Google

Come accennato, una sitemap semplifica la scansione del tuo sito web da parte dei motori di ricerca. Tuttavia, rendi il loro lavoro molto più semplice se li avverti in anticipo della presenza della Sitemap.

Per fare ciò, puoi utilizzare Google Search Console. Una volta effettuato l’accesso, devi prima verificare la proprietà del sito web, quindi accedere a Sitemap nel menu a sinistra. In questa pagina, inserisci l’url della tua nuova sitemap e fai clic su INVIA :

search console

Ora Google può reagire più rapidamente agli aggiornamenti dei contenuti. Ciò significa che i tuoi contenuti verranno visualizzati più rapidamente nelle SERP, un gran vantaggio per il traffico del tuo sito web.