Se il tuo pubblico si estende in tutto il mondo, fornire i tuoi contenuti in più di una lingua è qualcosa che dovresti considerare. Tuttavia, tradurre WordPress in più lingue può sembrare un’attività piuttosto scoraggiante. Ecco perché abbiamo creato questa raccolta per aiutarti a trovare il miglior plugin traduzione per WordPress..

In questo elenco dei principali plugin di traduzione, discutiamo delle diverse funzionalità e dei processi di traduzione forniti da questi plugin di traduzione nonché dei pro e i contro del loro utilizzo, i prezzi e molto altro.

Iniziamo.

I miglior plugin di traduzione per WordPress

1. WPML

La home page del plugin di traduzione WPML per WordPress

WPML è un noto plugin di traduzione WordPress. Ideale per grandi siti web, nonché per il semplice blog, questo plugin multilingua WordPress consente di tradurre pagine, post, tassonomie, menu e altro.

WPML è disponibile in oltre 40 lingue ed è possibile utilizzare la traduzione sia manuale che automatica. Le traduzioni possono quindi essere aggiunte nello stesso dominio, in sottodomini o in domini completamente diversi. WPML può anche collegarti con i principali servizi di traduzione, consegnando i contenuti tradotti direttamente alla dashboard di WordPress, oppure puoi tradurre i contenuti e caricarli manualmente.

Pro:

  • eCommerce : il supporto completo di WooCommerce ti consente di tradurre completamente il tuo negozio di eCommerce, inclusi elenchi di prodotti, carrello e checkout, nonché e-mail di conferma.
  • SEO : puoi ottimizzare completamente il tuo sito per la SEO in più lingue, incluso il pieno controllo degli URL e delle meta informazioni SEO.
  • Supporto : WPML ha implementato un sistema di supporto impressionante, che fornisce supporto in nove lingue diverse, sei giorni alla settimana, 19 ore al giorno.

Contro:

  • Nessuna versione gratuita di WPML e molte delle funzionalità sono disponibili solo nei piani di livello superiore più costosi.
  • A volte WPML può perdere le stringhe di traduzione se un tema o un plugin è scritto in un certo modo.

Prezzo: a partire da $ 29.

2. Polylang

Polylang è un plugin freemium che ti consentirà di creare un sito web multilingue. Con questo plugin, dovrai tradurre tu stesso il contenuto o assumere qualcuno che lo faccia per te. Utilizzando Polylang, è quindi possibile tradurre WordPress post, pagine, contenuti multimediali, categorie, tag post, menu, widget e molto altro.

Ogni traduzione riceve il proprio URL o puoi utilizzare un sottodominio o dominio diverso per lingua. Polylang aggiunge anche un selettore di lingua front-end, come widget o nella barra dei menu, in modo che i visitatori possano passare facilmente da una lingua all’altra.

Pro:

  • Lingue illimitate : Polylang ti consente di tradurre WordPress e utilizzare tutte le lingue che desideri.
  • eCommerce : il componente aggiuntivo Polylang per WooCommerce (disponibile per $ 99) consente di tradurre il tuo negozio eCommerce, inclusi pagine, prodotti, tag e altri attributi dell’interfaccia WooCommerce .
  • Compatibile con SEO : Polylang si occupa automaticamente della SEO multilingu , come tag HTML e Open Graph, oltre all’integrazione con tutti i principali plugin SEO.

Contro:

  • Nessuna opzione di supporto per coloro che utilizzano la versione gratuita.
  • Polylang non ha alcun supporto per la traduzione automatica. (Tuttavia si integra con Lingotek Translation che offre questo servizio).

Prezzo: gratuito / da $ 99.

3. TranslatePress

TranslatePress è un altro plugin traduttore WordPress molto conosciuto. Dispone sia di versione gratuite che premium, TranslatePress consente di tradurre manualmente i tuoi contenuti dal front-end del tuo sito. Questa interfaccia front-end semplifica la traduzione del tuo sito web in tempo reale: fai semplicemente clic sul testo che desideri tradurre e avvia la modifica.

TranslatePress si integra anche con Google Translate per abilitare le traduzioni automatiche. Puoi quindi tradurre manualmente i contenuti tradotti da Google per assicurarti che vengano letti correttamente nel contesto del tuo sito web.

Pro:

  • Gestione visiva delle traduzioni : gestisci le tue traduzioni utilizzando un’interfaccia visiva che assomiglia molto al customizer di WordPress.
  • Traduzioni complete – TranslatePress traduce il 100% del tuo sito, incluso il contenuto di temi e plugin, senza richiedere una compatibilità speciale.
  • Supporto e-commerce gratuito – A differenza di molti altri plugin di traduzione WordPress, TranslatePress include il supporto WooCommerce anche con la versione gratuita.
  • Selettore di lingua personalizzabile : visualizza un selettore di lingua sul tuo sito per consentire al tuo pubblico di passare da una traduzione all’altra.
  • Rilevamento automatico della lingua dell’utente : reindirizza gli utenti a una traduzione in base al loro indirizzo IP o alla lingua del browser (questa è una funzione premium).

Contro:

  • Per utilizzare un numero illimitato di lingue, dovrai passare a un piano premium.
  • TranslatePress offre un componente aggiuntivo SEO Pack, che consente di tradurre metadati, tra cui titolo e descrizione della pagina, slug URL, tag di Social Graph di Twitter e Facebook e molto altro. Tuttavia, a differenza di alcuni degli altri plugin traduzione di WordPress menzionati in questo articolo, questa funzione non è inclusa nel piano gratuito.

Prezzo: gratuito / da $ 79 all’anno.

4. GTranslate

GTranslate può tradurre qualsiasi sito web WordPress. Dispone di versione gratuita e premium ed ha piani per tutti i budget.

Il plugin gratuito consente traduzioni automatiche in oltre 90 lingue. Può tradurre pagine, post, categorie, tag, menu e widget, oltre a fornire supporto per la traduzione del negozio WooCommerce.

Tuttavia, è il servizio premium offerto da GTranslate a distinguere questa soluzione da tutte le altre. Le versioni premium di GTranslate traducono automaticamente il tuo sito web e ospitano i contenuti tradotti sulla rete cloud GTranslate.

Pro:

  • Traduzioni automatiche – GTranslate utilizza traduzioni automatiche da macchine neurali a livello umano da parte di Google. Queste possono quindi essere modificate manualmente, sul front-end del tuo sito web, per garantire che tutte le traduzioni siano perfette.
  • Traduzione URL : gli URL vengono tradotti per migliorare la SEO.

Contro:

  • La versione gratuita non è multilingua SEO-friendly perché le traduzioni non sono indicizzabili. La versione a pagamento risolve questo problema.
  • Il pagamento avviene tramite un abbonamento mensile e se lasci GTranslate, i tuoi siti tradotti andranno persi.
  • Se si sceglie di utilizzare la versione gratuita di GTranslate, non è possibile modificare le traduzioni automatiche create.

Prezzo: gratuito / da $ 5,99 al mese.

5. Weglot

Weglot è una piattaforma all-in-one che offre numerose opzioni di traduzione. Puoi iniziare utilizzando la traduzione automatica per tradurre tutti i tuoi contenuti. Quindi, puoi tornare indietro e modificare manualmente quelle traduzioni. Weglot può anche collegarti con un servizio di traduzione professionale che tradurrà i tuoi contenuti dalla dashboard traduzione di Weglot.

Weglot incorpora anche un vasto assortimento di funzionalità SEO. Per ogni lingua, Weglot crea sottodomini per garantire che le pagine vengano indicizzate da Google, oltre a tradurre le informazioni sui metadati e aggiungere tag hreflang a tutte le pagine.

Pro:

  • Traduzione automatica : Weglot è in grado di tradurre automaticamente in oltre 100 lingue (utilizzando una combinazione di lingua dipendente da Microsoft, DeepL, Google e Yandex) e questi contenuti possono quindi essere modificati manualmente.
  • Traduzioni complete – Weglot garantisce traduzioni complete senza la necessità di alcuna compatibilità speciale.
  • Visual editor : modifica i tuoi contenuti sul front-end del tuo sito web in tempo reale. Basta fare clic sul testo e modificarlo. Weglot cerca anche nel tuo sito web e rileva automaticamente tutto il contenuto, assicurandoti di non perdere una traduzione. Puoi anche utilizzare un editor side-by-side in stile PO.
  • Collaborazione in team – Se stai utilizzando un team di traduttori per tradurre manualmente il contenuto, Weglot fornisce una funzione di collaborazione in team, che consente ai membri del team di lavorare insieme nella dashboard di Weglot.

Contro:

  • I piani a pagamento di Weglot prevedono limiti di visualizzazione della pagina, ma puoi estenderli utilizzando la memorizzazione nella cache delle pagine .
  • La versione gratuita di Weglot è molto limitata, offrendo solo di tradurre fino a 2.000 parole.

Prezzo: gratuito / da $ 99 all’anno.

6. Google website translator

Google Website Translator è un plugin di traduzione gratuito che ti consente di utilizzare il servizio di traduzione automatica di Google per tradurre il tuo sito in oltre 100 lingue. Questo plugin è estremamente intuitivo, con una procedura di configurazione rapida e un aiuto in linea per garantire agli utenti di creare rapidamente un sito web multilingue.

Pro:

  • Leggero : Google Website Translator è un plugin estremamente leggero, che ha un impatto minimo sui tempi di caricamento della pagina.
  • Traduzioni complete : il plugin è in grado di tradurre l’intero sito web, i menu, il footer, le sidebar e altro ancora. Oppure, utilizzando uno shortcode, puoi offrire solo singole pagine o pubblicare traduzioni.
  • Language Switcher – Mostra lo switcher lingua utilizzando un widget nella sidebar, o incorporarla all’interno di contenuti utilizzando shortcode, per consentire ai visitatori di passare facilmente da una lingua all’altra.

Contro:

  • Le traduzioni non sono SEO friendly, quindi non sarai in grado di posizionare per le diverse versioni in lingua del tuo sito.
  • Le traduzioni automatiche non possono essere modificate.

Prezzo: gratuito

7. MultilingualPress

MultilingualPress è un plugin di traduzione premium che sfrutta la potenza del Multisito di WordPress per aiutarti a creare un sito WordPress multilingue. Puoi creare un numero illimitato di siti e gli utenti possono passare da una traduzione all’altra usando un semplice cambio di lingua.

Tutto il contenuto può essere tradotto tramite l’editor originale di post / pagine, senza dover cambiare sito, risparmiando molto tempo. Oltre a post e pagine, MultilingualPress può anche tradurre categorie, tag, tassonomie e altro. Ogni sito può anche utilizzare il proprio sottodominio, directory o nome di dominio.

Pro:

  • Gestione lingua – MultilingualPress fornisce oltre 800 lingue per impostazione predefinita. È quindi possibile aggiungere ulteriori lingue o modificare quelle esistenti.
  • Ottimizzato per WooCommerce – Crea facilmente più negozi online e traduci i tipi di post WooCommerce.
  • SEO – Approfitta di URL e permalink SEO-friendly, supporto per domini di primo livello e tag Hreflang automatici.

Contro:

  • Mentre esiste una versione gratuita su WordPress.org, la versione più recente – 3.0+ – è disponibile solo in una versione premium.

Prezzo: gratuito / da $ 199.

8. Loco Translate

L’ultimo plugin di traduzione in questa raccolta è Loco Translate . Questo plugin gratuito è stato creato per gli sviluppatori, consentendo la traduzione di file, plugin e temi di WordPress.

Pro:

  • Editor di traduzioni : Loco Translate offre un editor di traduzioni integrato nella dashboard di WordPress.
  • File della lingua – Crea e aggiorna i file della lingua direttamente nel tuo tema o plugin.
  • Strumenti di localizzazione : estrae stringhe traducibili dal codice sorgente e genera modelli.

Contro:

  • Il supporto è disponibile solo tramite il forum di supporto del repository WordPress, sebbene Loco Translate fornisca una documentazione di aiuto utile.
  • Alcuni software di sicurezza, come Wordfence per WordPress, sono noti per bloccare questo plugin.

Prezzo: gratuito

Considerazioni finali sulla scelta di un plugin di traduzione per WordPress

Con queste otto fantastiche opzioni, scegliere il miglior plugin traduzione per WordPress per il tuo sito può sembrare un pò travolgente. Per aiutarti a focalizzare la tua ricerca, considera queste quattro domande :

  • Voglio utilizzare la traduzione automatica automatica o la traduzione manuale? O entrambi?
  • Quanto è importante la SEO multilingue per la mia strategia? È importante che Google possa indicizzare le versioni tradotte del mio sito?
  • Qual è il mio budget? Voglio pagare una tariffa mensile per comodità, o c’è una tariffa una tantum migliore?
  • Voglio tradurre i miei contenuti WordPress utilizzando un’interfaccia visiva? O è meglio un editor nel backend?

Rispondendo a queste domande, potrai scegliere il plugin traduzione per le tue esigenze. 

Buon lavoro!