Stai realizzando un sito web che supporta più lingue ? Un sito multilingue può espandere il tuo potenziale pubblico in modo esponenziale, ma può anche essere difficile da gestire. La buona notizia è che l’aggiunta di hreflang può migliorare l’ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) e l’esperienza utente (UX) del tuo sito web.

Hreflang non è così difficile da implementare e puoi iniziare a beneficiare rapidamente di un aumento del traffico e del coinvolgimento degli utenti. 

In questo articolo, vedremo cosa sono i tag hreflang e alcune delle migliori pratiche per usarli. Scopriremo quindi i metodi che puoi utilizzare per implementare questi tag sul tuo sito WordPress.

Mettiamoci al lavoro! 

Tag hreflang: cosa sono?

Hreflang è un codice HTML che indica a Google quale versione di una pagina web visualizzare per determinate lingue e regioni. Ecco un esempio di come può apparire quel codice: 

<link rel="alternate" href="example.com" hreflang="en-us" />
<link rel="alternate" href="example.com/it/" hreflang="it-it" />

Ogni tag include una combinazione di lingua e dettagli sulla posizione, come “en-us” per inglese e Stati Uniti, oppure “it-it” per italiano e Italia. 

Mentre Google è in grado di rilevare la lingua di una pagina web, non avere questi tag può comunque danneggiare i tuoi posizionamenti nella ricerca. Questo perché senza questi tag, le tue pagine in diverse lingue possono finire in competizione per i primi posti l’una contro l’altra . Sebbene questi i tag non siano di per se fattori di posizionamento, aiutano Google a servire le pagine giuste agli utenti.

Hreflang e siti web multilingua: migliori pratiche

Puoi raggiungere un pubblico più ampio con un sito web multilingue di WordPress, ma per ottenere risultati devi implementare alcune best practice. Una delle migliori pratiche per questo tipo di sito web consiste nell’utilizzare i tag hreflang, ma esistono anche altre tecniche efficaci.

Per la migliore esperienza utente, è intelligente utilizzare contenuti scritti da madrelingua e non testo tradotto automaticamente. Un’altra procedura consigliata consiste nell’utilizzare il tag opzionale x-default che dovrebbe essere usato nelle home page, dove gli utenti possono selezionare la posizione e la lingua che desiderano. 

Se il tuo sito web utilizza tag canonical , dovrai fare attenzione quando aggiungi i tag hreflang. Questi due tipi di tag possono andare in conflitto, inviando segnali misti a Google su quale pagina deve essere visualizzata. 

Come impostare hreflang su WordPress

I tag hreflang sono molto utili su siti web WordPress, ma solo se impostati correttamente. Esistono tre metodi che puoi utilizzare per aggiungere questi tag al tuo sito web. I plugin sono il metodo più semplice e più comune. In alternativa puoi anche aggiornare l’header del tuo sito web o modificarne la Sitemap XML.

Diamo un’occhiata a tutte e tre le tecniche. 

Plugin per aggiungere hreflang a WordPress

Il metodo più semplice per impostare hreflang è usare un plugin per WordPress. Plugin come MultilingualPress aggiungono automaticamente il tag per te e non dovrebbero causare problemi di prestazioni.

MultilingualPress per implementare il tag hreflang su WordPress

MultilingualPress ha anche una funzione di traduzione, che si trova nell’editor dei post. Quando inserisci una traduzione, il plugin aggiunge i tag hreflang appropriati all’intestazione del tuo sito. La funzione di traduzione non si limita ai post e funziona su tag e categorie sincronizzandosi bene anche con plugin come Yoast e WooCommerce

Un’altra opzione per l’implementazione di hreflang è Polylang 

Polylang è un popolare plugin multilingua gratuito che ti aiuta a gestire i siti web WordPress in più lingue. È possibile creare contenuti come al solito e quindi assegnare una lingua ad essi. Successivamente, Polylang si prenderà cura dei tag hreflang per te.

Aggiungi i tag all’ <head> del tuo sito

Puoi aggiungere hreflang al tuo sito web WordPress senza plugin, aggiornando il tuo file header.php . Per accedere a questo file, devi accedere a Aspetto > Editor dei temi o utilizzare File Transfer Protocol (FTP) .

Dopo aver aperto il file, dovresti cercare l’ apri <head> e incollare questo codice:

<link rel="canonical" href="http://example.com/content"/>
<link rel="alternate" hreflang="x-default" href="http://example.com/content"/>
<link rel="alternate" hreflang="en-us" href="http://example.com/content"/>
<link rel="alternate" hreflang="it-it" href="http://example.com/it/content"/>
<link rel="alternate" hreflang="fr-fr" href="http://example.com/fr/content"/>

In questo esempio, i tag devono essere aggiunti al contenuto in lingua inglese. I tag x-default e hreflang inglesi puntano anche alla pagina del contenuto inglese.

D’altra parte, i tag hreflang italiano e francese reindirizzano alle versioni linguistiche corrette della pagina. Naturalmente, puoi aggiungere altri tag per qualsiasi altra lingua utilizzata nel tuo sito web.

Aggiungi hreflang alla Sitemap XML

Se non desideri modificare il file header.php , puoi invece aggiornare la Sitemap XML del tuo sito. L’uso di questo metodo garantisce che Google trovi le tue pagine in lingue alternative e le indicizzi correttamente. L’aggiornamento della Sitemap riduce anche le dimensioni delle pagine web, a favore di tempi di caricamento più rapidi.

I tag hreflang per la tua Sitemap XML sono leggermente diversi:

<url>
<loc>http://www.example.com/content</loc>
<xhtml:link rel="alternate" hreflang="es-es" href="http//www.example.com/es/content"/>
<xhtml:link rel="alternate" hreflang="fr-fr" href="http//www.example.com/fr/content"/>
</url>
<url>
<loc>http://www.example.com/es/content</loc>
<xhtml:link rel="alternate" hreflang="en-us" href="http//www.example.com/content"/>
<xhtml:link rel="alternate" hreflang="fr-fr" href="http//www.example.com/fr/content"/>
</url>

Mentre la modifica della Sitemap XML aiuta con l’indicizzazione, può anche diventare complicata. Se hai un sito web di grandi dimensioni, la sitemap potrebbe crescere di dimensione. L’aggiunta di hreflang alla Sitemap può richiedere anche più tempo rispetto all’utilizzo degli altri metodi sopra descritti.

Come usare hreflang su WordPress

Anche quando vengono inclusi, i tag hreflang sono spesso implementati in modo errato su siti web multilingue. La convalida dei tag può aiutarti a verificare se li hai aggiunti correttamente.

Per convalidare i tag, è possibile utilizzare vari strumenti online. Questi strumenti offrono informazioni simili, ma le presentano in diversi modi. Lo strumento di test hreflang di Sitrix visualizza i tag sul tuo sito web e ti consente di individuare gli errori:

Lo strumento di test dei tag hreflang Sitrix

Anche lo strumento di test hreflang di Merke fornisce una suddivisione dei tag e degli errori sul tuo sito web:

Strumento di test dei tag hreflang MERKLE

Se vuoi solo vedere gli errori, tuttavia, lo strumento di test hreflang di SALT.agency è un’altra utile soluzione. 

Conclusione

Se hai un sito web con contenuti in più lingue , i tag hreflang aiuteranno Google a consegnare le pagine giuste ai visitatori giusti. Fortunatamente ci sono diversi modi per aggiungere questi tag al tuo sito web, ma l’opzione più semplice è installare un plugin dedicato. 

Se devii realizzare il sito multilingue della tua azienda, Creativemotions ha la soluzione giusta per ogni esigenza. Contattaci subito!

Buon lavoro.