Che tu sia un professionista della creazione di contenuti o un principiante, aumentare il tuo seguito sul web è probabilmente una tua priorità. Tuttavia, sapere come far crescere il tuo blog non è sempre semplice: dopotutto, Internet è una piattaforma in continua evoluzione.

Fortunatamente, ciò non significa che devi creare alla cieca la tua strategia. Comprendendo una varietà di modi per aumentare il numero di lettori, puoi abbinarli per trovare la combinazione perfetta per le tue esigenze.

In questo articolo, tratteremo 17 diversi modi in cui puoi far crescere il tuo blog. Forniremo anche alcuni suggerimenti ed esempi per iniziare.

Passiamo subito ai consigli!

Come far crescere il tuo blog nel 2021

Ecco cosa devi fare esattamente per rendere il tuo blog popolare e di successo. Questi suggerimenti non sono in un ordine particolare

1. Investi in un host di prim’ordine

Diciamolo chiaro: un sito web non è molto senza un host di qualità alle spalle. Se puoi offrire solo tempi di caricamento lenti, i potenziali nuovi fan potrebbero trovare un sito diverso per soddisfare le loro esigenze. Maggiore velocità significa anche una migliore ottimizzazione dei motori di ricerca (SEO) in modo che più lettori ti trovino.

Fortunatamente, anche gli host a prezzi accessibili possono offrire piani impressionanti. Prova a trovarne uno che offra un servizio di alta qualità come ad esempio Siteground e allo stesso tempo si adatti al tuo budget. Non aver paura di investire in quest’area del tuo sito : è la base per l’esperienza dell’utente.

2. Non sottovalutare le immagini in evidenza

Le immagini in evidenza sono un modo semplice e visivo per mostrare ai lettori ciò che i tuoi contenuti hanno da offrire. Possono anche essere condivisi su piattaforme di social media, il che significa che possono svolgere un ruolo fondamentale nell’attirare nuovi visitatori.

Ti consigliamo di scegliere immagini coerenti e adatte al tuo brand.

Se non hai un grafico nello staff, niente paura! Strumenti come Canva e Crello semplificano la creazione di immagini in evidenza dall’aspetto eccezionale dal tuo browser. 

Per un approccio davvero semplice, puoi sempre utilizzare foto stock gratuite. Assicurati di includere sempre i crediti immagine quando lo fai.

3. Crea la tua lista di email

L’email marketing è una strategia sottile ma efficace. Contattando i lettori regolarmente, costruisci un rapporto con loro. Offri loro anche un modo semplice per condividere i tuoi contenuti con gli altri.

Che il tuo sito sia grande o piccolo, iniziare con l’email marketing è facile. È anche relativamente economico, con un probabile ritorno sull’investimento, quindi se ti stai chiedendo come far crescere il tuo blog, questo è il primo passo logico.

Puoi persino trovare servizi di email marketing gratuiti che ti consentono di iniziare senza alcun costo.

4. Coinvolgi il tuo pubblico

Coinvolgere il tuo pubblico può essere complicato, ma è anche efficace. Mi piace, commenti e soprattutto condivisioni possono essere un modo semplice per diffondere organicamente la voce sul tuo blog.

Prova ad aumentare queste metriche includendo un invito all’azione (CTA) alla fine dei tuoi contenuti. 

Cerca di limitarti a un singolo CTA per post, per evitare di sovraccaricare i lettori.

5. Fai buon uso dei link interni

I link interni sono il modo diretto per fornire accesso a più contenuti. Se un lettore si imbatte casualmente in un articolo, può utilizzare questi URL per esplorarlo. Questo può portarli a conoscere di più sul tuo blog e a diventare utenti attivi.

Per ottenere il massimo effetto, ti consigliamo di rendere questi collegamenti interni il più naturali e pertinenti possibile. Questa strategia può anche aiutarti a migliorare la tua SEO .

6. Aggiungi una navigazione eccellente

A nessuno piace un sito difficile da navigare. Una pessima interfaccia può anche spaventare gli utenti che altrimenti potrebbero diventare fedeli fan . Quindi, se vuoi sapere come far crescere il tuo blog, prova a iniziare con una navigazione di prim’ordine .

Se stai cercando un modello, il sito ufficiale di WordPress offre un esempio semplice ma efficace:

Come far crescere il tuo blog usando le barre di navigazione

Se hai un blog di grandi dimensioni, cerca di mantenere le gerarchie di categoria il più chiare possibile. Inoltre, i blog di qualsiasi dimensione possono trarre vantaggio dal fatto che nessun URL si trovi a più di tre clic dalla home page.

7. Scava nella tua nicchia

La scelta di una nicchia chiara per il tuo blog è essenziale. Aiuta a focalizzare il tuo lavoro e ad attirare il pubblico giusto. Pertanto, ti consigliamo di tenere a mente la tua nicchia per ogni elemento del design, dai contenuti al tema .

Ad ogni modo prendi in considerazione la possibilità di trovare nuovi modi per esplorare argomenti rilevanti a cui i nuovi utenti saranno interessati.

8. Integra i tuoi social network

Avere il proprio sito web è essenziale. Tuttavia, ciò non significa che devi ignorare i social media. Queste piattaforme popolari possono aiutare gli altri a trovare e condividere i tuoi contenuti su vasta scala.

Ti consigliamo di condividere il tuo lavoro su questi siti il più frequentemente possibile.

Questa semplice funzione click-to-post può aumentare la condivisione sui social. Puoi anche utilizzare un plugin di social media per semplificare il processo.

9. Varia il formato dei tuoi contenuti

Se ti stai ancora chiedendo come far crescere il tuo blog, questo prossimo suggerimento potrebbe sorprenderti: non aver paura di andare oltre il testo. L’utilizzo di diversi tipi di formato può variare il contenuto e renderlo più dinamico.

Prova a mescolare alcuni tipi distinti insieme, ad esempio:

  • Articoli lunghi e approfonditi
  • Grafici colorati o diagrammi di flusso
  • Video rilevanti

Ti consigliamo di controllare di tanto in tanto i tuoi archivi. Se sembrano troppo simili, potrebbe essere il momento di pubblicare i contenuti in un nuovo formato.

10. Esegui regolarmente la ricerca di parole chiave

Rimanere rilevanti è la chiave per attirare nuovi lettori. È anche una strategia migliore per fidelizzare il tuo pubblico attuale. Ecco perché dovresti considerare di consultare regolarmente strumenti di ricerca per parole chiave come Keyword Planner di Google :

Un esempio di Google Keyword Planner.

Non abbiate paura di sfruttare le parole chiave suggerite . Potrebbero aprire nuove opportunità di creazione di contenuti. Ricorda solo di controllare quanta concorrenza puoi ragionevolmente aspettarti.

11. Collabora con altri blogger

Quando collabori con altri blogger , puoi ottenere l’accesso al pubblico dell’altro. Avrai anche nuove opportunità per nuovi contenuti.

Non limitarti a collaborare solo con blogger strettamente correlati. Se un blogger fa parte della tua nicchia ma ha un obiettivo leggermente diverso, lavorare con lui potrebbe essere un modo efficace per raggiungere un pubblico che potrebbe non sapere nemmeno che apprezza il tuo lavoro.

12. Offri un valore concreto

Questo è un concetto semplice ma fondamentale: la maggior parte dei blog ha bisogno di offrire ai propri visitatori un vantaggio tangibile. Può trattarsi di qualsiasi cosa, dal rispondere a domande pertinenti al fornire consigli.

Il modo in cui ti avvicini all’offerta di valore dipenderà dal tipo di blog che gestisci. Tuttavia, un consiglio può essere applicato alla maggior parte delle nicchie: prova a rispondere alla domanda “Perché ai miei lettori dovrebbe interessare?” il più presto possibile in ogni post. In questo modo, i nuovi lettori avranno maggiori probabilità di investire nella risposta.

13. Dai priorità alle funzionalità responsive

Probabilmente non hai bisogno che ti diciamo che gli utenti mobili sono una parte enorme del tuo pubblico. Questo vale sia per i lettori attuali che per quelli potenziali. Ciò significa che è essenziale rendere i tuoi contenuti accessibili a quei lettori.

Per fare ciò, il tuo blog dovrebbe seguire i principi chiave del responsive design .

L’obiettivo è che i tuoi post abbiano lo stesso aspetto (e siano altrettanto utilizzabili) sui dispositivi mobili come sui desktop.

L’inclusione di funzionalità ottimizzate per i dispositivi mobili consente inoltre agli utenti di avere un’esperienza senza interruzioni su ogni versione del tuo sito web.

La versione mobile del blog Creativemotions

Su WordPress, praticamente tutti i temi sono responsive al giorno d’oggi. Tuttavia, vale comunque la pena controllare per asccertarti che ti piaccia l’aspetto del tuo sito per i visitatori mobili.

14. Invia una sitemap

Una sitemap è un file pieno di informazioni sul tuo sito. Google utilizza questi dati per esplorare e comprendere il tuo blog. In quanto tale, può svolgere un ruolo nel posizionamento nei motori di ricerca.

WordPress crea automaticamente una sitemap per te. Tuttavia, se desideri sfruttare al meglio questa risorsa, puoi inviarla direttamente a Google utilizzando Google Search Console .

15. A/B test , prova le tue pagine di destinazione

Un A/B test confronta una versione di una pagina con un’altra. Studia i dati sul traffico e sulle conversioni per determinare quale versione funziona meglio. Conducendo questo tipo di ricerca, puoi aumentare le tue probabilità di più visitatori e conversioni.

Inoltre, non devi fermarti alle pagine di destinazione. Puoi eseguire test A/B di tutto, dai layout del blog alla tua home page. Se non ricevi tutto il traffico che desideri, considera l’utilizzo di questa strategia per trovare modi per migliorare.

16. Tieni un calendario dei contenuti

La coerenza è una parte vitale di qualsiasi blog di successo: dopotutto, è improbabile che la maggior parte delle persone diventino lettori attivi se sembra che il blog non si aggiorni più. Ecco perché tenere un calendario dei contenuti per te (o per il tuo team) è fondamentale.

Ci sono molti strumenti che possono aiutarti a farlo, come CoSchedule :

Potresti anche voler includere contenuti generati dagli utenti nella tua pianificazione. Questo può ridurre la pressione sul tuo carico di lavoro e coinvolgere maggiormente il tuo pubblico attuale.

17. Non lasciare che i vecchi contenuti appassiscano

Man mano che crei più contenuti, i post più vecchi sono destinati a essere spinti in fondo alla tua palude. Tuttavia, c’è ancora molto potenziale in quei post, quindi potresti prendere in considerazione l’ aggiornamento e il riutilizzo dei contenuti meno recenti .

Quando lo fai, cerca di concentrarti sui tuoi post più performanti. In questo modo, i nuovi utenti possono vedere il meglio che hai da offrire e puoi assicurarti che i contenuti continuino a posizionarsi bene. Puoi rendere questo compito molto più semplice con un plugin come Revive Old Posts .

Ecco come far crescere il tuo blog!

Se stai cercando di capire come far crescere il tuo blog nel miglior modo possibile, tutti i potenziali approcci offerti possono essere sufficienti per farti girare la testa.

Fortunatamente, questo processo non deve essere un mistero. Comprendendo alcune delle strategie di base, puoi iniziare subito ad espandere la tua base di utenti.

In questo articolo, abbiamo trattato 17 modi diversi per far crescere il tuo blog. Anche se probabilmente non li utilizzerai tutti, ti suggeriamo di iniziare con alcuni dei metodi più adatti al tuo pubblico e alla tua nicchia, per poi tornare per altre idee ogni volta che il tuo blog diventa stagnante.

Buon lavoro!