Come tutti i nuovi gestori di siti, quando hai deciso di creare un sito web probabilmente avrai optato per un web hosting condiviso . Dopotutto, è l’opzione più economica e considerare il budget di spesa è importante. Tuttavia, man mano che il tuo sito web cresce, è importante valutare quando eseguire l’aggiornamento a qualcosa di più sostanziale. Le opzioni sono diverse e potresti esserti chiesto che cos’è un server dedicato.

La risposta sta in primo luogo nelle ragioni per voler aggiornare . Ad esempio, potresti avere a che fare con un aumento del traffico immediato o prevedere una crescita nel prossimo futuro. I server dedicati sono ideali per questo, per non parlare delle potenti funzionalità di sicurezza avanzate e al potenziale impatto positivo sui tempi di caricamento delle pagine.

In questa guida spiegheremo cosa sono i server dedicati, quindi confronteremo questo tipo di hosting di alto livello con altre soluzioni. Quindi ti daremo alcuni consigli su come decidere se l’hosting dedicato è giusto per te. 

Iniziamo!

Server dedicato: cos’è e come si confronta con altri tipi di hosting

server dedicati Vhosting

Hosting dedicato significa essenzialmente che il tuo sito web ha il proprio server tutto per sé. Offre immensa potenza e flessibilità, ma solitamente ha anche un prezzo elevato. Pertanto, è importante fare le ricerche del caso prima di scegliere di acquistare questo tipo di piano

La maggior parte dei siti web parte con un piano di web hosting condiviso, ma presto cresce fino a superare i limiti di tale piano condiviso. Le altre opzioni potrebbero includere un aggiornamento a un server privato virtuale (VPS) o un server dedicato. Sta a te valutare le diverse opzioni.

Come forse saprai, l’hosting condiviso ospita il tuo sito su un server insieme ad altre centinaia di altri siti web. Per blog personali o attività molto piccole, questa opzione è il più delle volte sufficiente ma non è l’opzione migliore per prestazioni e flessibilità.

Diversamente un VPS (virtual private server) fornisce al tuo sito il proprio spazio, separato dagli altri siti, pur condividendo un server. Poiché il tuo sito è isolato dagli altri, le sue prestazioni saranno probabilmente più coerenti. Avrai anche più flessibilità quando si tratta di configurare il tuo server.

Questi tipi di piani possono offrirti la velocità di cui hai bisogno a un costo inferiore rispetto all’hosting dedicato e rappresentano una via di mezzo per coloro che desiderano fare un upgrade.

Ad ogni modo l’hosting dedicato è la scelta giusta se hai bisogno di più potenza. Tuttavia, come ci si aspetterebbe, il rovescio della medaglia è il costo, dato che alcuni tipi di server dedicati arrivano anche a tre cifre al mese.

Perché potresti avere bisogno di un server dedicato (4 motivi principali)?

Come accennato, l’hosting dedicato è uno dei piani server più potenti disponibili, insieme all’hosting cloud. Ma hai veramente bisogno di un server?

Vediamo quattro motivi per cui dovresti valutare se mettere mano al tuo portafoglio!

1. Potresti optare per un server dedicato perchè il tuo sito web è in crescita e devi gestire l’aumento di traffico

Se prevedi che il tuo sito web crescerà rapidamente, potrebbe essere una buona idea optare per un server dedicato. Se, ad esempio, il tuo sito utilizza ancora l’hosting condiviso, quando il tuo traffico aumenta sue prestazioni potrebbero diminuire in modo significativo. Ciò potrebbe prendere una brutta piega e generare frequenze di rimbalzo elevate e perdita di entrate. È importante migrare in tempo il tuo sito e sistemare le prestazioni prima che sorgano potenziali problemi.

In teoria il tuo sito dovrebbe essere pronto a gestire picchi fino a 30 volte il  tuo normale traffico giornaliero. Se non sei preparato, il tuo sito potrebbe bloccarsi o portare a un’esperienza utente negativa (UX) .

2. La sicurezza del tuo sito web è per te fonte di preoccupazione

La sicurezza è importante per ogni sito web, ma soprattutto per coloro che gestiscono informazioni sensibili. Ciò potrebbe includere e-mail riservate, numeri di carte di credito o informazioni sensibili dei clienti. È fondamentale proteggere queste informazioni e il tuo sito web da virus, hack e altri rischi.

Con un server, sei completamente responsabile della sicurezza del tuo sito. Ciò significa che puoi ottimizzare le funzionalità necessarie per i requisiti specifici del tuo sito web e dei file memorizzati. Ovviamente sei anche responsabile di come queste funzionalità vengono implementate, ma questo è uno dei vantaggi della flessibilità.

Tuttavia, alcuni provider di hosting offrono piani di manutenzione completamente gestiti e semi-gestiti. In poche parole, puoi specificare di cosa sarete responsabili sia tu che il tuo host, il che significa che puoi fidarti di un esperto con funzionalità mission-critical, mentre gestisci direttamente tutte le altre questioni.

3. Desideri che i tempi di caricamento delle tue pagine siano ottimali

I tempi di caricamento delle tue pagine possono avere un impatto significativo su praticamente tutti gli aspetti del tuo sito web. Le pagine lente possono portare a metriche di coinvolgimento basse e frequenze di rimbalzo elevate . Un server dedicato può aiutarti a ottimizzare il più possibile questo aspetto del tuo sito web.

Su un hosting condiviso, non saprai mai quando le risorse del server vengono utilizzate altrove rallentando il tuo sito. Optare per un server dedicato ti garantirà la larghezza di banda necessaria per migliorare i tempi di caricamento delle tua pagine.

4. Avere il controllo sul tuo server è importante per te

L’ultima ragione per cui potresti voler scegliere un server dedicato rispetto ad altre soluzioni è semplice: il controllo. Abbiamo accennato a questo nelle sezioni precedenti, ma l’hosting dedicato ti dà la completa responsabilità su come scegli di utilizzare il tuo server.

Sei anche libero di scegliere il software per web server che preferisci. Se preferisci il controllo delle risorse di NGINX rispetto ad Apache, hai il potere di farlo. Inoltre, puoi regolare le specifiche hardware e installare il tuo sistema operativo (OS). Per questo motivo, un server dedicato è un’opzione allettante per gli sviluppatori web avanzati.

Dove trovare i migliori server dedicati?

Scoprirai che molte dei più conosciuti provider di hosting offrono piani su tutto lo spettro di complessità e prezzo. Ciò significa che troverai spesso dallo stesso provider configurazioni di hosting condiviso a buon mercato e potenti server dedicati.

Alcuni dei provider degni di nota sono:

Quando dovresti optare per un server dedicato?

Ora abbiamo esaminato alcuni dei vantaggi dell’hosting dedicato, parliamo brevemente di come capire se è giusto per te. Dopo tutto, un VPS offre molte delle stesse funzionalità, ma a un prezzo inferiore.

Innanzitutto, valuta se il tuo sito riceve più traffico. Se i numeri sono molto più alti rispetto al passato, potrebbe essere il momento di eseguire l’aggiornamento dal tuo piano attuale. La tua scelta potrebbe ricadere su VPS (server virtuali), cloud server o server dedicati.

Tutti e tre offrono il potenziale per larghezze di banda elevate e tempi di caricamento delle pagine rapidi. Tuttavia, l’hosting dedicato ha un vantaggio sui VPS se si tratta di sicurezza, se non altro perché hai il controllo assoluto su come il server viene eseguito e come opera.

In definitiva, come per molte altre considerazioni su WordPress, la tua decisione dipenderà dalle esigenze specifiche del tuo sito web. Se il budget non è un problema, con un server dedicato non puoi sbagliare. Tuttavia, proprio come la scelta del tuo primo piano di hosting, il costo diventerà una priorità quando prenderai la tua decisione.

Fattori da considerare quando si sceglie un server dedicato

Il mercato dell’hosting di server dedicati è uno spazio competitivo. Per stare al passo con i tempi, i provider di hosting offrono molteplici vantaggi ai clienti e promettono sempre ottimi tempi di attività. Di seguito sono riportate alcune cose che devi considerare quando scegli un provider di hosting dedicato.

Garanzia di uptime

La garanzia di uptime offerta dal tuo provider di hosting è uno dei fattori fondamentali che dovrai considerare quando scegli un servizio di hosting di server dedicato. Cosa significa e perché è importante per la tua azienda?

Uptime è un termine utilizzato per descrivere il periodo in cui il tuo sito web, ospitato su un server specifico, è disponibile online. Di solito, il tempo di attività è espresso come percentuale del tempo totale disponibile che (365 giorni all’anno).

Sono diversi i fattori che possono influenzare il tempo di attività del tuo server, ad esempio:

  • Minacce alla sicurezza
  • Guasti hardware
  • Disastri naturali
  • Errori umani
  • Danneggiamento del disco di backup
  • Interruzioni di corrente

Ad esempio, si dice che un sito web attivo tutto l’anno 24 ore su 24, 7 giorni su 7, abbia il 100% di uptime. Se il tempo di attività è del 99%, significa che il tuo sito web sarà inattivo per 3,65 giorni.

Sebbene nessun host possa onestamente garantire il 100% di uptime (anche se alcuni host lo fanno), qualsiasi cosa al di sotto del 99,9% è considerata inaffidabile.

Per ottenere il massimo tempo di attività del server, è essenziale disporre di un monitoraggio proattivo del server 24 ore su 24, 7 giorni su 7 per aiutarti a mantenere la funzionalità e l’integrità ottimali del server. In questo modo, puoi mitigare i problemi a livello di server senza causare costosi tempi di inattività.

Specifiche del server

Quando leggi le recensioni di hosting di server dedicati, è essenziale avere una chiara comprensione delle funzionalità che non dovrebbero essere negoziabili in qualsiasi solido piano di hosting di server dedicato.

RAM : Random Access Memory (RAM) funge da memoria a breve termine e conserva i dati raccolti dal disco rigido per un facile accesso. Quando ha bisogno di accedere ad altri dati, cancella semplicemente i dati raccolti in precedenza e acquisisce le nuove informazioni.

In generale, la RAM varia da 4 GB a 30 GB per diversi piani del server.

Archiviazione : alcuni provider di hosting consentono di scegliere tra le opzioni del disco rigido HDD (hard disk) e SSD (unità a stato solido).

Nei test di benchmarking I / O, è stato riscontrato che l’SSD fornisce il doppio della velocità dell’HDD. L’SSD non ha parti in movimento e le informazioni sono memorizzate su microchip. Diversamente, l’HDD utilizza un braccio meccanico con testina di lettura / scrittura, che lo rende più lento dell’SSD.

Gli SSD sono più costosi dei dischi rigidi in termini di dollari per gigabyte. La parte difficile è che, mentre i provider di hosting ti consentono di scegliere tra SSD o HDD quando acquisti un piano, la capacità di archiviazione che puoi scegliere sarà diversa.

Puoi ad esempio scegliere un HDD da 2 TB o un SSD da 512 GB. Ciò significa che quando scegli SSD, ti verrà assegnata una capacità di archiviazione complessiva inferiore.

Per evitare confusione e offrire alte prestazioni, alcuni provider di hosting offrono solo archiviazione SSD.

CPU : la CPU è il cervello del tuo server. I principali produttori di CPU sono Intel XEON e AMD. Quando si tratta di server, gli esperti spesso raccomandano processori Intel, noti per prestazioni incredibilmente alte.

Prezzo : Il prezzo del server varia in base alle specifiche hardware del tuo server di hosting dedicato. I prezzi in genere partono da circa 120 € al mese.

Tieni a mente le specifiche del server quando confronti i prezzi di diverse opzioni di hosting offerte dai diversi provider.

Supporto tecnico

Non sai mai quando avrai problemi con il tuo server. Poiché i tuoi utenti si aspettano che il tuo sito sia attivo 24 ore su 24, dovrai essere sicuro che il tuo provider di hosting offra supporto 24 ore su 24, 7 giorni su 7.

Alcune cose da considerare sono:

  • Modalità di supporto : assicurati che il tuo provider di hosting offra supporto gratuito tramite live chat, telefono ed e-mail per tutto il giorno.
  • Tempo di risposta : conoscere il tempo standard necessario per ricevere una risposta e ottenere la risoluzione del problema quando si apre un ticket di supporto.
  • Documentazione : disporre di un’ampia documentazione è un must assoluto. Con una buona conoscenza di base, non dovrai sprecare il tuo tempo con le live chat perché, nella maggior parte dei casi, puoi risolvere il problema da solo.

Conclusione

Se il tuo sito web ha difficoltà a tenere il passo di aumento del traffico, potrebbe essere il momento di migrare su un server dedicato. Un server dedicato è essenzialmente un server che ospita esclusivamente il tuo sito e non solo può migliorare le prestazioni del tuo sito, ma può anche migliorare i tempi di caricamento delle pagine e aiutarti a ottimizzare la sicurezza.

Per ricapitolare rapidamente, ecco alcuni motivi per cui potresti aver bisogno di un server dedicato:

  1. Il tuo sito web è in crescita quindi devi gestire un aumento del traffico.
  2. La sicurezza del tuo sito web è una priorità
  3. Vuoi che i tempi di caricamento delle pagine siano ottimali
  4. Vuoi avere il controllo su ogni aspetto del tuo server.

Buon lavoro!