Slug WordPress, cos’è e come utilizzarlo per la SEO

Pubblicato in data 5 Settembre 2019 Categoria Consigli WordPress, Seo

slug wordpress

Ti sei mai chiesto cos’è uno slug di WordPress? In questo articolo imparerai la definizione di slug di WordPress, come impostarlo e modificarlo. Forniremo anche alcuni suggerimenti per l’impostazione di slug intuitivi e ottimizzati per la SEO. Iniziamo.

 

Che cos’è lo slug WordPress?

Lo slug WordPress è la parte del permalink di un post o di una pagina che segue il nome di dominio. Ad esempio, nell’URL “https://miosito.it/primo-post-blog”, lo slug è “primo-post-blog”. Questo elemento viene di solito generato automaticamente e descrive il contenuto della pagina o ne riflette il titolo:

dov'è lo slug WordPress
Lo slug dei tuoi contenuti è disponibile nel menu Permalink che appare su ogni post e pagina. Ci sono molti altri posti in cui possono essere posizionati gli slug in WordPress.

 

Dove si trovano gli slug in WordPress

Tutte le pagine pubbliche sul tuo sito web hanno uno slug. Puoi ad esempio trovare e modificare gli slug durante la creazione di quanto segue:

  • – Post: Gli slug vengono generati automaticamente sia per i tipi di post standard che per i custom post types
    – Pagine: quando crei una pagina, gli slug sono un’opzione modificabile.
    – Archivi autore: Gli slug per le pagine dell’autore possono essere modificati, ma questa operazione richiede un plugin che vedremo successivamente.
    – Categorie: In generale, gli slug di categoria sono gestiti in modo molto simile ai post slug
    – Tag: la modifica degli slug per i tag può essere affrontata allo stesso modo delle categorie, dal menu Tag nella dashboard.

Discuteremo come modificare diversi tipi di slug in WordPress tra poco ma è importante tenere presente che qualsiasi modifica degli slug che ha luogo DOPO aver pubblicato il contenuto pertinente richiederà un’attenzione particolare, al fine di evitare collegamenti interrotti e altri errori che potrebbero penalizzare il tuo sito dal punto di vista della SEO.

 

Perché sono importanti gli slug WordPress ?

Gli slug sono una parte fondamentale della struttura permalink del tuo sito web. Per questo motivo, quando si tratta di SEO, gli slug sono estremamente importanti ed essere in grado di cambiarli manualmente può essere una funzionalità molto utile.

A volte gli slug generati automaticamente sono molto lungi e non rilevanti come potrebbero essere le parole chiave scelte manualmente. Pertanto, ti consigliamo di ottimizzare i tuoi slug su WordPress prima di pubblicare ogni pagina o post. Gli slug personalizzati possono migliorare i tuoi posizionamenti SEO e far sapere ai tuoi lettori cosa aspettarsi.

 

Come impostare gli slug di categoria in WordPress

All’interno di WordPress, l’impostazione degli slug di categoria è piuttosto semplice, non richiede un plugin e può essere fatto in pochi semplici passaggi.

Step 1: vai al menu Categorie dei tuoi post

Dalla dashboard di amministrazione di WordPress, vai al menu Articoli , troverai un’opzione Categorie :

Sezione categorie di wordpress admin
Una volta aperta la pagina delle impostazioni delle categorie, noterai che è molto simile alla pagina delle impostazioni dei post. Da qui, puoi cambiare lo slug di una categoria senza aprire la sua singola pagina.

Step 2: modifica gli slug di categoria

Dal menu Modifica rapida, puoi facilmente cambiare lo slug per una determinata categoria. Ricorda che lo slug scelto dovrebbe essere composta da parole o frasi minuscole. Se usi più di una parola, dovrai inserire un trattino tra ognuna (ma anche se ti dimentiche WordPress lo inserirà in automatico per te) :

modifica delle lumache di categoria in admin di wordpress
Se si desidera modificare o aggiungere una descrizione alla categoria, sarà necessario aprirla facendo clic su di essa, quindi, vedrai le sue opzioni e impostazioni , che potrai modificare in base alle tue esigenze.

Step 3: salva le modifiche

Una volta completate le modifiche, assicurati di salvare le modifiche facendo clic sul pulsante Aggiorna . Questo vale sia per l’opzione Modifica rapida sia per la pagina delle impostazioni della categoria completa:

modifica le categorie per i post di wordpress in wp admin
Inoltre, tieni presente che se cambi lo slug di una categoria esistente o unisci due categorie in una, dovrai fare un po’ di pulizia. Se stai utilizzando gli URL di categoria in un menu o da qualche altra parte nel tuo sito, ti consigliamo di creare un redirect in modo che, sia i tuoi utenti che i motori di ricerca siano in grado di trovare il contenuto nella nuova posizione.

 

Come modificare gli slug degli autori in WordPress

A volte potresti voler personalizzare il modo in cui il nome di un utente del sito venga visualizzato negli URL delle pagine. Per fare ciò, puoi personalizzare lo dell’autore in WordPress proprio come puoi fare con un post o una categoria. L’impostazione di uno slug autore è leggermente più complicata poichè necessita di un plugin dedicato. Vediamo come funziona il processo.

Step 1: scaricare e installare il plugin dedicato Edit Author Slug

Per personalizzare gli slug degli autori di WordPress, devi scaricare e installare un plugin. Il modo più semplice per farlo è dalla tua pagina Plugin in WordPress:

cambiare lo slug in wordpress per gli autori

Dopo aver selezionato Aggiungi nuovo , è possibile effettuare una ricerca rapida per “author slug”. Dovresti trovare il plugin Edit author Slug , che puoi installare e attivare sul tuo sito.

plugin edit author slug WordPress

Passaggio 2: modifica le impostazioni degli slug dell’autore

Una volta attivato il plugin, è possibile accedere al menu Utenti dove puoi selezionare qualsiasi utente e visualizzarne le singole impostazioni. Nella parte inferiore della pagina, troverai le nuove ulteriori impostazioni aggiunte dal plugin per modificale lo slug WordPress specifico dell’autore:

modifica autore
Ti verranno forniti una serie di slug predefiniti tra cui scegliere e un’ opzione per creare uno slug autore personalizzato.

Step 3: modifica gli slug WordPress secondo le tue necessità

Hai anche la possibilità di visualizzare tutti gli utenti sotto uno slug o creare slug personalizzati per utenti particolari. Qualunque cosa tu scelga per ogni utente è ciò che apparirà nell’URL della pagina degli archivi degli autori:

risultato modifica autore
Ad esempio, se hai molti utenti esterni che contribuiscono al tuo sito ma vuoi presentare un brand uniforme, puoi creare un WordPress slug autore unico per rappresentare tutti gli autori che contribuiscono al blog. In alternativa, puoi assegnare a ciascun autore il proprio URL univoco.

Ottimizzazione SEO degli slug

L’ottimizzazione degli slug in WordPress è parte vitale di qualsiasi strategia SEO. In effetti, la lunghezza, la struttura e la scelta delle parole dell’URL hanno tutti un impatto sui posizionamenti del tuo sito sui motori di ricerca.

Ci sono alcuni elementi chiave da tenere a mente durante l’ottimizzazione degli URL slug WordPress, tra cui:

  • – Lunghezza. In generale, gli URL più brevi hanno un rendimento migliore su Google. Una ricerca mostra che il la lunghezza ottimale è tra i 50 e 60 caratteri.
    – Leggibilità. È importante assicurarsi che i tuoi URL siano leggibili . Quando gli utenti web visualizzano un URL che è una lunga serie di lettere, numeri e simboli, che non dice loro nulla di ciò che riguarda effettivamente il contenuto, è improbabile che faccia clic su di esso.
    – Stile. È meglio attenersi ad alcune best practice quando si tratta di stile URL. Si consiglia, ad esempio di utilizzare trattini anziché caratteri di sottolineatura. Gli slug dovrebbero inoltre essere in formato minuscolo e bisognerebbe evitare l’uso di stop words. .
    – Keywords. La raccomandazione generale è di mantenere l’uso delle parole chiave nei tuoi URL a una o due al massimo Ricorda che la ripetizione delle keywords nello slug non ti farà guadagnare nulla in termini di ranking Google.

Gli slug sono solo un elemento della struttura complessiva dell’URL. Sebbene facciano parte della famiglia dei permalink, è importante capirli anche come singoli componenti.