Hai ricevuto l’errore http 500 internal server error nel tuo sito WordPress? Non farti prendere dal panico, armati di pazienza e segui questo articolo. L’ errore del server 500 non è specifico di WordPress e può verificarsi con qualsiasi altro sito web ospitato su qualsiasi server web.

Esistono diversi motivi per cui il codice 500 internal server error può verificarsi. La sua natura generica lo rende complicato da risolvere perchè non mostrerà l’errore reale nel browser.

Per inviare gli errori effettivi ai browser dei server basati su Windows, dovrai accedere al server web e navigare nel sito WordPress dal server stesso.

Per verificare gli errori server basati su Linux, dovrai cercare nei file log del server la causa esatta del codice di errore HTTP 500 di WordPress. Abbiamo analizzato tutte le possibili cause degli errori server 500 in WordPress e gli eventuali passaggi per la risoluzione dei problemi:

500 internal server error wordpress

Errore interno del server HTTP 500, causa 1: File .htaccess danneggiato

La prima cosa da fare quando si incorre in un internal server error 500 è controllare che il file .htaccess sia integro. In questo caso, per prima cosa dovrai accedere al file .htaccess tramite FTP o tramite il file manager di cPanel e rinominarlo.

Ecco i passaggi per rinominare il file .htaccess.

  1. Dopo l’accesso a cPanel, nella sezione File, seleziona l’icona File Manager.
  2. Seleziona la casella Document Root e seleziona il nome di dominio a cui desideri accedere dal menu a discesa.
  3. Accertati che l’opzione Mostra file nascosti sia selezionata e fai clic su Vai .
  4. File Manager aprirà una nuova scheda, Individua il file .htaccess nell’elenco di tutti i file.
  5. Fai clic con il tasto destro sul file .htaccess e rinominalo come .htaccess.old.

Crea un nuovo file .htaccess

  1. Accedi alla dashboard di WordPress.
  2. Dal menu di navigazione a sinistra, fai clic su Impostazioni > Permalink
  3. Fai clic sul pulsante Salva impostazioni e prova a ricaricare il tuo sito web.
  4. Se la rinominare il file .htaccess non ha risolto il problema, continua a leggere il post.

Errore del server HTTP500, causa 2: memoria esaurita

L’errore server 500 internal server error può verificarsi anche se il tuo sito web WordPress esaurisce il limite di memoria allocata.

Potrebbe essere causato un plugin con errori nel codice o un tema che ha esaurito il limite di memoria. Questo significa che per risolvere il problema, dovrai aumentare il limite di memoria utilizzata da WordPress.

Per farlo apri il file wp-config.php che trovi nella directory principale di WordPress. Aggiungi la seguente riga in wp-config.php e salva il file.

define ('WP_MEMORY_LIMIT', '128M');

Se continui a riscontrare l’errore 500 anche dopo questa correzione, dovrai estendere il limite di memoria PHP nel file php.ini.

Puoi contattare il tuo provider di hosting e chiedergli di aumentare il limite di memoria PHP. Puoi anche fare riferimento a questo post del blog dedicato proprio a questo argomento.

Errore 500, causa 3: plugin WordPress corrotto

Se aumentare il limite di memoria PHP non ha risolto il problema, è probabile che l’errore 500 sia causato da uno o più plugin installati su WordPress.

È abbastanza frequente che i plugin vadano in conflitto per diverse ragioni e causino l’errore del server 500 su WordPress.

In altri casi, combinazioni di plugin e temi potrebbero non essere compatibili tra loro e causare quindi l’errore 500 internal server error.

Non esiste un modo semplice per determinare quale plugin stia generando problemi .Dovrai quindi disattivarli tutti contemporaneamente.

Se non hai accesso alla dashboard di WordPress, per disattivare tutti i plugin fai riferimento ai seguenti passaggi :

Disattiva tutti i plugin da cPanel

  1. Accedi a cPanel , sezione File e vai al File Manager .
  2. Seleziona web Root (public_html/www) e fai clic su Vai .
  3. Espandi la cartella public_html e vai alla cartella /wp-content/plugins .
  4. Fai clic con il tasto destro sulla cartella /wp-content/plugins e rinominala come plugins.old. Questo disattiverà tutti i plugin contemporaneamente.
  5. Ora riattiva nuovamente la cartella dei plugin rinominandola nuovamente plugins. Questo ti consentirà di accedere nuovamente alla dashboard di WordPress.
  6. Dalla Dashboard, riattiva ogni plugin (uno alla volta) e aggiorna la pagina il tuo sito per vedere se il codice internal server error 500 si è risolto.
  7. Disattiva tutti i plugin tramite phpMyAdmin
  8. Accedi a phpMyAdmin e individua la tabella wp_options, sotto la colonna option_name (campo) trova la riga active_plugins
  9. Modifica il campo option_value a a:0:{}

Con questo metodo, è possibile determinare il plugin che dà problemi e isolarlo per risolvere l’errore del server 500 su WordPress.

Ricarica i file core di WordPress

Se disabilitare i plugin non ha risolto l’ errore interno del server 500 l’unica soluzione che rimane è quella di ricaricare la cartella wp-admin e wp-Includes da una nuova installazione di WordPress.

Vai su https://it.wordpress.org/, scarica i file di installazione di WordPress e individua le cartelle wp-admin e wp-include e sostituiscile sul web server..

Non preoccuparti, questa operazione non rimuoverà nessuno dei tuoi dati ma risolverà eventuali problemi in caso di file del core corrotti.

Contatta l’host web per controllare i log del server

Nel caso in cui nessuna soluzione ha risolto il problema, dovresti contattare il tuo provider di hosting. Gli host web possono controllare i log errori del server web e determinare la causa esatta dell’errore del server 500.

La causa dell’errore HTTP 500 potrebbe essere un vero e proprio problema del server, e loro potrebbero confermartelo o provare soluzioni come la modifica dei permessi dei file o altro.

In alternativa, puoi migrare a un host migliore con server ottimizzati per l’esecuzione di siti WordPress. 

Conclusione

Un codice di errore 500 internal server error in WordPress non è generalmente causato da errori effettivi del server. Il più delle volte, può essere corretto facilmente usando i metodi sopra descritti. In caso di dubbi, chiedi sempre al tuo provider di hosting, ha strumenti molto più sofisticati dei tuoi per individuare e risolvere i problemi.

Consigliamo sempre di attivare il debug mentre lavori ed escludere i problemi relativi a plugin e temi poiché questo è ciò che qualsiasi tecnico dell’assistenza ti chiederebbe prima di fare, o lo farebbe da solo.

Hai riscontrato l’errore 500 sul tuo sito WordPress e non sei riuscito a risolverlo utilizzando questa guida? Possiamo farlo noi tramite il nostro servizio di assistenza, supporto e manutenzione per siti WordPress.

Contattaci per informazioni o per un preventivo.