Come aumentare il limite massimo di upload e della memoria PHP in WordPress

Pubblicato in data 26 Luglio 2019 Categoria Consigli WordPress

dimensione massima di caricamento wordpress

L’installazione di WordPress è un processo molto semplice e che richiede sono alcuni minuti. Sfortunatamente però, a volte potresti riscontrare problemi imprevisti subito dopo l’installazione tipo errori durante il caricamento di file di grandi dimensioni o l’esecuzione di script di grandi dimensioni.

Fortunatamente, questi problemi sono facili da risolvere. Solitamente i problemi di caricamento dei file possono essere risolti aumentando le dimensioni massime di caricamento (maximum upload size) e le impostazioni di dimensione massima dei post (post max size). Gli errori che si verificano quando si eseguono script o plug-in di grandi dimensioni possono essere invece risolti aumentando il limite di memoria PHP (PHP memory limit) o le impostazioni del tempo di esecuzione massimo (max execution time).

Questa guida ti fornirà tutte le informazioni per risolvere questi problemi comuni. Iniziamo!

 

Aumentare il limite massimo di caricamento (maximum upload limit)

Il max upload limit è un’impostazione del server che stabilisce la dimensione dei file caricati. Se provi a caricare un file più grande di questo limite, riceverai il frustrante messaggio di errore “nome file supera la dimensione massima di caricamento per questo sito”.  Altri messaggi di errore che potresti ricevere includono “Il file caricato supera la direttiva upload_max_filesize in php.ini” o “il file caricato supera la dimensione massima di caricamento per questo sito” .

La dimensione del maximum upload limit dipende da ciò che il tuo host web ha configurato come limite predefinito ragionevole. L’impostazione predefinita sulla maggior parte dei server è compresa tra 2 e 8 megabyte.

Uno dei modi più rapidi per vedere il maximum upload limit corrente è accedere alla sezione di amministrazione di WordPress, quindi visitare la pagina del menù Media> Aggiungi nuovo. Vedrai le dimensioni massime del file di upload elencate sullo schermo (evidenziate dalla casella rossa).

Nel nostro caso, abbiamo una dimensione massima del file di upload di 8 megabyte . Aumentare le dimensioni massime di caricamento a volte può essere un pò complicato perché può essere fatto in molti modi, dipende dal tuo server e dalla configurazione di WordPress. Prova i metodi elencati di seguito finché non ne trovi uno che adatto a te.

# 1 – Aggiorna il tuo file php.ini

WordPress è fatto con un linguaggio di programmazione chiamato PHP. Ogni server con PHP installato ha i propri file di configurazione . I file di configurazione controllano il modo in cui PHP gestisce i file, alloca la memoria agli script e molto altro.

La maggior parte dei server consente agli utenti di modificare alcuni aspetti della configurazione di PHP. Questo può essere fatto modificando o creando un file php.ini nella directory di wp-admin .

Inizia accedendo al file manager di CPanel o al tuo client FTP preferito. Vai alla directory di installazione di WordPress, quindi nella cartella wp-admin . Se stai utilizzando il gestore file di cPanel, assicurati di aver selezionato “Mostra file nascosti”.

Se hai un file php.ini già presente nella directory, puoi modificarlo. In caso contrario, dovrai crearlo.

Aggiungi le seguenti righe al file e salva:

upload_max_filesize = 1000M
post_max_size = 2000M
memory_limit = 3000M
file_uploads = On

M significa megabyte, quindi queste impostazioni ci permetteranno di caricare file con dimensioni fino a 1.000 megabyte. Abbiamo anche aggiornato il post_max_size e memory_limit per garantire che PHP risparmi risorse sufficienti per gestire il tuo upload di grandi dimensioni. Una volta salvato il file php.ini, svuota la cache del browser e prova a caricare nuovamente il file per vedere se tutto funziona.

Se questa modifica non risolve il problema di caricamento, puoi provare a rinominare il file in php5.ini perchè alcuni server sono configurati per accettare il file di configurazione php con questo nome. Se continua a non funzionare, il server potrebbe ignorare questi file di configurazione e potrebbero essere sovrascritti altrove.

Se si gestisce il server, si avrà accesso al file php.ini principale, che di solito si trova in /etc/php.ini . Tieni presente però che la modifica di questo file modificherà le impostazioni di caricamento massimo per tutti gli utenti del server.

# 2 – Cambia il tuo file .htaccess

La prossima soluzione riguarda la modifica del file .htaccess che si trova nella directory principale della tua installazione di WordPress. Utilizzando un editor di testo, aggiungi le seguenti righe nella parte inferiore del file .htaccess :

modifica htaccess

php_value upload_max_filesize 1000M
php_value post_max_size 2000M
php_value memory_limit 3000M
php_value max_input_time 180

Questa soluzione dovrebbe funzionare se il tuo server sta cercando le impostazioni PHP all’interno dei file .htaccess. Come prima, ricordarsi di svuotare sempre la cache prima di testare se questa soluzione ha funzionato.

# 3 – Modifica dei limiti sul software del tuo host web

Se si dispone di un server Web dedicato o di un server privato virtuale (VPS), è necessario avere accesso al pannello di controllo del server. Questo pannello di controllo ti consente di aggiornare alcune impostazioni, tra cui max upload size, max post size, and max execution time.

Se si utilizza WHM, accedere e digitare “server configuration” nella casella in alto a sinistra. Cliccare su Tweak Settings . Fare clic sulla scheda PHP o scorrere verso il basso fino a raggiungere la sezione PHP. Da qui puoi modificare il max upload size, max post size e il max execution time.

WHM configurazioni php

Puoi utilizzare anche il MultiPHP INI Editor di CPanel per modificare il file php.ini. Accedi a cPanel e fai clic su MultiPHP INI Editor. Scorri verso il basso e modifica la dimensione massima del caricamento , il max upload size, max post size, and max execution time.

cpanel configurazione php

# 4 – Chiedi aiuto al tuo fornitore di servizi di hosting web!

Se le tecniche sopra elencate non hanno funzionato, il tuo server web potrebbe avere una configurazione insolita. Contatta il tuo provider di hosting web e chiedi loro di aumentare la dimensione massima del file di upload per te!

 

Aumentare il limite di memoria di PHP

Se ricevi errori durante l’esecuzione di script o plug-in di grandi dimensioni che richiedono molta memoria, potresti aver superato il limite di memoria di PHP allocata. Se ciò si verificao, visualizzerai un errore simile a questo:

Fatal error: Allowed memory size of 36574342 bytes exhausted (tried to allocate 123456 bytes) in /home/username/public_html/wp-includes/plugin.php on line xxx

In sostanza, ciò significa che il plugin ha cercato di ottenere più memoria per eseguire un’azione ma non ci è riuscito. PHP utilizza questi limiti di memoria in modo che i singoli script non occupino troppe risorse e rallentino le prestazioni dell’intero server. Per aumentare la quantità di memoria che gli script PHP possono utilizzare, è necessario modificare l’impostazione memory_limit di PHP utilizzando uno dei seguenti metodi:

# 1 – Aggiorna il tuo file php.ini

Puoi aggiornare il tuo file php.ini usando le tecniche sopra descritte semplicemente aumentando il valore assegnato a memory_limit. L’impostazione sottostante aumenterà la memoria disponibile a 3.000 megabyte:

memory_limit = 3000M

# 2 – Modifica il tuo file .htaccess

Modifica il file .htaccess nella directory principale di WordPress. Aggiungi la seguente riga nella parte inferiore del file:

php_value memory_limit 3000M

# 3 – Modifica il tuo file wp-config.php

Se i primi due metodi hanno fallito, puoi provare a modificare il file wp-config.php . Il file si trova nella directory di installazione di WordPress. Basta aprire il file con un editor di testo e aggiungere la riga:

define(‘WP_MEMORY_LIMIT’, ‘3000M’);

Salva il file e svuota la cache del browser web per vedere se ha funzionato

# 4 – Apporta modifiche in cPanel o WHM

Puoi  modificare il limite di memoria anche in cPanel e WHM. Se si utilizza WHM, accedere e digitare “server configuration” nella casella in alto a sinistra. Clicca su Tweak Settings . Fare clic sulla scheda PHP o scorrere verso il basso fino a raggiungere la sezione PHP. Qui puoi modificare l’impostazione memory_limit. Puoi utilizzare anche l’editor MultiPP INI di cPanel per modificare l’impostazione php.ini.

 

Risolvere gli errori maximum execution time

Potresti riscontrare anche errori di maximum execution time :

Fatal Error: Maximum execution time of 5 seconds exceeded in /home/username/public_html/wp-includes/plugin.php on line xxx

Ciò si verifica quando il server impiega troppo tempo a gestire uno script, quindi decide di annullarne l’esecuzione. Fortunatamente, anche questo problema è facile da risolvere. È possibile utilizzare gli stessi approcci utilizzati per aumentare il maximum file upload e memory limit. Questa volta aggiungendo o modificando l’impostazione max_execution_time.

# 1 – Modifica il tuo file php.ini

Crea o modifica il file php.ini nella cartella wp-admin. Aumenta il valore assegnato a max_execution_time . L’impostazione sottostante aumenterà il tempo di esecuzione massimo a 180 secondi:

max_execution_time = 180

# 2 – Cambia il tuo file .htaccess

Modifica il file .htaccess nella directory principale di WordPress. Aggiungi la seguente riga nella parte inferiore del file:
php_value max_execution_time 180

# 3 – Apporta modifiche in cPanel o WHM

Puoi  modificare il limite di memoria anche in cPanel e WHM. Se si utilizza WHM, accedere e digitare “server configuration” nella casella in alto a sinistra. Clicca su Tweak Settings . Fai clic sulla scheda PHP o scorri verso il basso fino a raggiungere la sezione PHP. Qui puoi modificare l’impostazione max_execution_time . Puoi utilizzare anche l’editor MultiPP INI di cPanel per modificare l’impostazione php.ini.

Spero di essere stato utile. Se se hai bisogno di assistenza e manutenzione per il tuo sito WordPress Creativemotions ha il servizio adatto a te!

Contattaci per informazioni.