Anche se per alcuni può sembrare un piccolo dettaglio, la scelta del font è una parte fondamentale del web design e dell’identità del brand. Sfortunatamente, il processo per cambiare un font in WordPress non è così semplice come potresti pensare. Il tuo tema WordPress influenza in modo significativo le opzioni a tua disposizione e, fuori dagli schemi, ci sono in realtà solo alcuni modi per modificare la tipografia del tuo sito.

La buona notizia è che, indipendentemente dal fatto che tu abbia conoscenze di codice , ci sono strumenti che possono aiutarti a cambiare le tue scelte di font , indipendentemente dal tuo tema. Con queste risorse a portata di mano, puoi essere sicuro che il tuo sito corrisponda al tuo brand e abbia un aspetto moderno, di classe e professionale.

In questo post, vedremo come cambiare font WordPress e tratteremo alcuni metodi per farlo. Prima di ciò, parliamo rapidamente delle tue opzioni predefinite e del motivo per cui la tipografia del tuo sito è importante.

Iniziamo.

Perché la scelta dei font è importante nel web design

A prima vista e ad un occhio inesperto, il web design potrebbe sembrare un processo abbastanza semplice. Scegli una combinazione di colori che ti piace, scegli uno o due caratteri, imposta un menu di navigazione e il gioco è fatto, giusto?

Sfortunatamente, non è affatto così semplice. Un web design efficace prende in considerazione non solo l’estetica, ma anche aspetti di marketing, psicologia e usabilità. Si tratta tanto di capire come gli utenti percepiranno determinati elementi quanto delle preferenze personali.

La scelta del font, in particolare, influisce sul web design in due modi principali . Innanzitutto, è fondamentale dal punto di vista dell’usabilità . Se il tuo sito presenta un carattere tipografico estremamente difficile da leggere, avrai difficoltà a raggiungere l’obiettivo principale di qualsiasi contenuto online: trasmettere informazioni ai visitatori.

La leggibilità del tuo carattere influenzerà se i visitatori rimangono e conoscono di più sul tuo brand, o abbandonano il tuo sito per frustrazione e si rivolgono un concorrente. Svolge anche un ruolo nell’accessibilità del tuo sito , poiché i caratteri piccoli e gli script fantasiosi possono essere difficili da decifrare sia per gli utenti ipovedenti che per quelli con dislessia.

Il secondo modo in cui la scelta del carattere influisce sulla qualità del design del tuo sito è quando si tratta di branding. Sebbene spesso ci concentriamo principalmente sulla sostanza dei contenuti testuali, è anche intelligente considerarli da una prospettiva visiva. Vuoi impostare il tono giusto per il tuo sito.

Tutto questo per dire che se hai trovato il tema WordPress perfetto ma il suo carattere predefinito è difficile da leggere o non si adatta alla tua identità di marca, vale la pena cambiarlo .

Comprensione delle scelte di carattere predefinite di WordPress

Molto spesso, i nuovi utenti sono attratti da WordPress a causa di quanto sia facile da personalizzare rispetto ad altri Content Management System (CMS) e website builder. Tuttavia, la piattaforma di tanto in tanto suscita lamentele, in particolare sulle opzioni di personalizzazione pronte all’uso o sulla loro mancanza.

Ad esempio, se apri il customizer di WordPress per il tema predefinito Twenty Twenty e tenti di cambiare il carattere del tuo sito, rimarrai molto deluso : tale opzione non è disponibile :

Le opzioni di personalizzazione di WordPress per il tema Twenty Twenty.

Se vai più a fondo, scoprirai che questa apparente mancanza è in realtà la fonte del potere di WordPress. La sua base di codice principale non è progettata per “fare tutto”. In realtà è pensato per darti una solida base su cui lavorare che sia stabile, sicura e una tela bianca per il tuo sito.

Certo, puoi usare WordPress e un tema predefinito vadano più che bene. Tuttavia, se pensi che ci dovrebbe offrire di più fuori dalla scatola, ti stai perdendo un trucco chiave .

La vera forza di WordPress risiede nella sua estendibilità attraverso i temi, i plugin, hook e filtri . In quanto tale, il mondo è tuo quando si tratta della possibilità di personalizzare il tuo sito, ma sta a te scegliere come farlo.

Come cambiare font in WordPress (3 potenziali metodi)

Fortunatamente, non sei bloccato con il tema predefinito di WordPress. In effetti, ci sono molti modi per cambiare un carattere in WordPress e, per la maggior parte di essi, non avrai bisogno di conoscere una riga di codice. Iniziamo con la soluzione più comune, quindi esaminiamo alcune alternative, tra cui:

  1. Dai un’occhiata alle opzioni dei caratteri del tuo tema o del page builder
  2. Installa e attiva un plugin per i font di WordPress
  3. Aggiungi caratteri personalizzati di WordPress tramite semplice codice

1. Dai un’occhiata alle opzioni dei caratteri del tuo tema o del page builder

Se sei come molti altri nuovo su WordPress, non utilizzerai un tema predefinito per il tuo sito. Sebbene siano ben codificati e di qualità, sono i migliori per i siti semplici e sono più “pezzi concettuali” che layout di siti pronti per il business.

In altre parole, dovrai scegliere un tema specifico per soddisfare le tue esigenze. Le opzioni premium tendono ad offrire il massimo in termini di funzionalità e personalizzazione, sebbene ci siano alcune soluzioni ottime soluzioni gratuite .

Molti temi premium, in particolare quelli che si trovano su ThemeForest , conterranno un modo per accedere all’intera suite di Google FontsIn alternativa, alcuni sviluppatori scelgono di incorporare selezioni più personalizzate in base al design generale dei loro temi.

Il tuo tema probabilmente offrirà due modi per cambiare un carattere in WordPressIl più comune è attraverso le opzioni di menu del Customizer. Altri temi sono dotati di pannelli di amministrazione dedicati che espongono tutte le tue scelte di design:

Pannello di amministrazione del tema Avada

Questo è abbastanza semplice da navigare. Accederai alle opzioni e selezionerai i caratteri scelti dai relativi menu a discesa. Le modifiche dovrebbero essere visualizzate immediatamente , anche se potrebbe essere necessario aggiornare la pagina di anteprima per vedere i nuovi caratteri in azione.

Lo stesso vale per i plugin page builder . Troverai opzioni simili in molti degli strumenti più popolari, come Beaver Builder, Elementor, DIVI e altri. Questo colma il divario tra le opzioni del tuo tema e il nostro prossimo metodo, utilizzare un plug-in dedicato.

2. Installa e attiva uno dei plugin per i font WordPress

È possibile che il tuo tema non offra il carattere desiderato. Se sei anche contrario ai page builder e hai poca esperienza di codice, un plug-in dedicato di font è probabilmente la strada da percorrere.

Esistono due tipi comuni: plug-in per l’incorporamento di caratteri e uploaders. I plug-in che incorporano i caratteri nel tuo sito web di solito provengono da directory dedicate come Google Fonts, come nel caso di Google Fonts Typography .

OMGF | Host Google Fonts Locally invece  offre la possibilità di riscrivere i caratteri che stai già caricando per utilizzare gli URL locali.

Esistono anche plug-in di incorporamento per gli utenti di Typekit , la raccolta di caratteri in abbonamento di Adobe :

Come ci si potrebbe aspettare, l’ installazione e l’attivazione di questi plugin è come per qualsiasi altro plugin. Tuttavia, potresti scoprire che ci sono passaggi aggiuntivi per connettere i server di Google e Adobe al tuo sito. Il vantaggio di questo passaggio aggiuntivo è che aiuta a bypassare molti dei processi necessari per implementare manualmente le scelte dei font.

I plug-in per il caricamento dei font sono leggermente diversi. Piuttosto che incorporare caratteri da altre fonti, questi strumenti ti consentono di caricare un carattere specifico sul tuo sito e utilizzarlo come faresti con un carattere tipografico incluso nel tuo tema. Se hai in mente un carattere personalizzato per il tuo sito, il plug-in Use Any Font potrebbe fare al caso tuo.

Se hai trovato il font ideale tramite una fonte come DaFont o MyFonts , questo plugin ti consentirà di utilizzarlo senza dover toccare il codice del tuo sito .

3. Aggiungi font personalizzati a WordPress attraverso semplice codice

Infine, abbiamo l’opzione manuale per cambiare un carattere in WordPress. Questo metodo richiede alcune conoscenze di codice, ma non è particolarmente avanzato e dovrebbe essere sufficientemente apprendibile per gli utenti intermedi.

Ovviamente, questo non ti fornirà una serie di caratteri tra cui scegliere come fà un tema premium o un plug-in dedicato. Tuttavia, ti evita di riempire il tuo sito di plugin ma di implementare il carattere che desideri sul tuo sito.

Prima di iniziare, avrai bisogno di quanto segue:
 

Per questo esempio, utilizzeremo Google Font – Oswald . Innanzitutto, ti consigliamo di fare clic sul carattere in questione e selezionare gli stili che desideri incorporare. È un’idea intelligente scegliere uno stile standard, in grassetto e in corsivo, se possibile:  

Il carattere Oswald dei font Google

Da qui, ci sono un paio di metodi. Il più semplice è fare clic sulla scheda Incorpora e copiare il codice nella sezione del tuo sito.

Tuttavia, il modo corretto per i siti Web WordPress di incorporare i caratteri è tramite “eaqueuing”. Il primo passo in questo processo è copiare il link ai tuoi caratteri . Nel nostro esempio, sarà il seguente (comprese le virgolette singole):

'https://fonts.googleapis.com/css2?family=Oswald:wght@200;700&display=swap'

Successivamente, accedi ai file del tuo sito web WordPress tramite FTP. Il file che devi cercare è functions.php , che dovrebbe trovarsi nella directory principale del tuo child theme:.

Aprilo, quindi inserisci il seguente codice, sostituendo il nostro link con quello per il carattere scelto:

function add_my_font() {	 	  
wp_enqueue_style( 'add_my_font', 'https://fonts.googleapis.com/css2?family=Oswald:wght@200;700&display=swap', false ); 	 	 
}	 	  
add_action( 'wp_enqueue_scripts', 'add_my_font' );

Ora dovrai “dichiarare” dove verranno utilizzati i tuoi caratteri . L’approccio più semplice consiste nell’aprire il file style.css del tema, sempre nella cartella del child theme insieme al file functions.php, e aggiungere quanto segue:


.body, .h1, .h2, .h3, .h4 { font-family: 'Oswald', sans-serif; }

Questo essenzialmente dice al tuo front-end che vuoi usare questo font specifico. Nota che potresti rimuovere alcune di queste dichiarazioni se desideri che il nuovo carattere venga applicato solo a determinate sezioni. Ad esempio, è comune utilizzare caratteri diversi per i titoli e il corpo del testo. Questo è facile da fare usando i CSS.

Tuttavia, le best practice cambiano molto e il tuo tema potrebbe non accettare queste dichiarazioni a seconda di come è stato scritto. Se ti trovi in difficoltà, potresti voler contattare lo sviluppatore del tuo tema per chiedere aiuto o scegliere un metodo per cambiare un carattere in WordPress che sia più semplice.

Conclusione

Quando utilizzi le prime volte WordPress per pubblicare il tuo sito web, vedrai potenzialmente una disconnessione tra ciò che hai sentito sulle sue opzioni di personalizzazione e ciò che ti viene presentato per impostazione predefinita. Tuttavia, la flessibilità di WordPress risiede nelle funzionalità aggiuntive che i plugin e i temi portano al tavolo virtuale, non in ciò che è stato aggiunto fuori dalla scatola.

In questo post, abbiamo esaminato tre modi in cui puoi modificare un carattere in WordPress . Ricapitoliamoli velocemente:

  1. Controlla le opzioni dei caratteri del tuo tema o del page builder.
  2. Installa e attiva uno dei plugin di font di WordPress.
  3. Aggiungi caratteri personalizzati di WordPress tramite una codice semplice.

Buon lavoro.