Ogni volta che apporti grandi modifiche al tuo sito WordPress , c’è sempre il rischio che qualcosa vada storto . I risultati potrebbero variare da un errore semplice ma imbarazzante , a errori gravi che causano tempi di inattività per il tuo sito. Fortunatamente, c’è una soluzione a questo problema. Invece di procedere alla cieca con gli aggiornamenti sul tuo sito WordPress live, puoi creare un ambiente di staging per testare nuovi plugin, modifiche ai contenuti o persino restyling completi del sito web .

Di seguito, spieghiamo cos’è esattamente un ambiente di staging e perché è così importante . Quindi, condividiamo diversi metodi che puoi utilizzare per creare un ambiente di staging per il tuo sito o network WordPress , inclusi sei plugin per semplificare il processo.

Iniziamo!

Introduzione allo staging di WordPress e perché è importante

‘Staging’ è il processo di creazione di una copia del tuo sito web da utilizzare per scopi di sviluppo o di prova . Ci sono molti modi per farlo, che esploreremo più avanti in questo post.

La cosa principale che devi sapere a questo punto è che un sito di staging è esattamente come il tuo sito web live , ma (di solito) non è accessibile pubblicamente .

Potresti anche voler provare gli aggiornamenti di plugin e temi in un ambiente di staging. Esistono diversi errori comuni di compatibilità di WordPress , che possono avere un impatto negativo sull’esperienza utente del tuo sito. Puoi vederli su un sito di staging senza influire sul tempo di attività.

Altre attività rischiose, come la modifica dei file chiave di WordPress , possono essere eseguite prima su un sito di staging. Potresti anche considerare di testare restyling completi del sito web o modifiche anche meno drammatiche di cui non sei sicuro.

Una volta che hai determinato che le tue aggiunte, aggiornamenti o altre modifiche sono adatte al tuo sito live, puoi “forzarle” dal tuo ambiente di staging . Ci sono alcuni metodi per farlo, a seconda di come hai creato il tuo sito di staging.

Configurazione di un ambiente di staging tramite il tuo host web

Prima di iniziare a esaminare i plugin di staging di WordPress, potresti voler verificare se il tuo host fornisce un ambiente di staging come parte del tuo pacchetto. Questo è spesso il modo più semplice per configurarne uno , quindi vale la pena dedicare del tempo per vedere se questa è un’opzione per te.

Sito di staging WordPress.

Alcuni dei migliori provider di hosting WordPress offrono servizi di staging. Ad esempio, Siteground include lo staging tra le sue funzionalità premium . Avrai bisogno almeno del piano GrowBig di livello medio per accedervi, ma è molto conveniente a soli 6,99 € al mese

Il modo in cui imposti il ​​tuo ambiente di staging dipenderà dal tuo host. Controlla la knowledge base del tuo provider o contatta l’assistenza per ricevere aiuto. Se il tuo piano include lo staging “one-click” , dovresti essere in grado di avviare la tua area di sviluppo dal tuo account con un solo clic.

Con Siteground, puoi anche trasferire le tue modifiche dal tuo ambiente di staging al tuo sito live con il clic del mouse. Quando utilizzi il tuo host, il processo di staging tende ad essere abbastanza semplice dall’inizio alla fine.

Creazione manuale di un sito di test su Localhost

Alcuni utenti di WordPress scelgono di creare manualmente siti di test che ospitano localmente sui propri computer. Il vantaggio di questo è che non devi cambiare il tuo piano di hosting con uno che offre staging o occupare risorse del server per archiviare il tuo sito di staging.

Sfortunatamente, un sito ospitato localmente non funziona allo stesso modo di uno ospitato su un server tradizionale . Ciò significa che solo perché un plugin o un’altra funzionalità funziona correttamente sul tuo sito di test non significa che funzionerà sul tuo sito live .

Con questo in mente, un sito di test ospitato in localhost è la cosa migliore per sviluppatori e designer che vogliono sperimentare WordPress . Un ambiente di staging ospitato privatamente sul tuo computer è lo spazio perfetto per armeggiare o praticare le tue abilità.

Per crearne uno, dovrai scaricare due cose . Il primo è XAMPP , uno stack di server web locale:

Il software XAMPP

Non è l’unica soluzione (puoii farlo anche con MAMP o local by flywheel seguendo i nostri tutorial) , ma è molto popolare e stabile. La seconda è una copia del Core di WordPress , che puoi ottenere gratuitamente.

Una volta salvate queste risorse sul tuo computer , puoi procedere con i seguenti passaggi:

  1. Installa XAMPP.
  2. Aggiungi i tuoi file WordPress alla directory htdocs all’interno della tua installazione XAMPP e prendi nota del nome della cartella (l’impostazione predefinita è wordpress ).
  3. Avvia phpMyAdmin dal tuo pannello di controllo XAMPP.
  4. Crea un nuovo database.
  5. Accedi al tuo sito WordPress locale aprendo il browser e digitando  http://localhost/wordpress (se hai cambiato il nome della cartella di installazione di WordPress, sostituisci  wordpress con il nome che hai scelto).
  6. Esegui il programma di installazione di WordPress.

Se lo desideri, puoi esportare manualmente i file e il database del tuo sito live e importarli sul tuo sito locale (vedi le informazioni sui plugin di migrazione di seguito per sapere come). L’inversione del processo spingerebbe ipoteticamente le modifiche dal tuo sito di test al tuo sito live. Tuttavia, a causa dei problemi descritti sopra, non è consigliabile .

Leggi anche: Come installare WordPress in locale con XAMPP

6 plugin di staging WordPress per testare gli aggiornamenti del sito

Se il tuo host non fornisce opzioni di staging e un sito di test in locale non soddista le tue esigenze , un’altra strada è installare un plugin di staging di WordPress . Abbiamo compilato un elenco di sei delle migliori opzioni da considerare.

  • WP Stagecoach
  • WP Staging
  • BlogVault
  • WP Time Capsule
  • Duplicator
  • All-in-One WP Migration

1. WP Stagecoach

Il plugin di staging WP stagecoach

Questo plugin fa tutto il possibile quando si tratta di creare ambienti di staging WordPress. Con WP Stagecoach , hai una soluzione di alta qualità adatta a singoli proprietari di siti , sviluppatori professionisti e fornitori di servizi di manutenzione e persino privider di hosting che desiderano fornire opzioni di staging ai propri clienti.

I siti di staging che crei con WP Stagecoach sono pensati per essere temporanei . Una volta raggiunto l’obiettivo di testare un aggiornamento o qualche altra modifica e aver pubblicato le modifiche, gli sviluppatori del plugin consigliano di eliminare l’ambiente di staging e di crearne uno nuovo la prossima volta che sarà necessario.

L’impressionante elenco di funzionalità di WP Stagecoach include sicurezza ,opzioni push-to-live e configurazione semplificata per un’esperienza sito di staging facile da usare. I principali vantaggi includono:

  • Hosting per siti di staging su server forniti dagli sviluppatori del plugin , in modo che non occupino spazio sul tuo.
  • Le opzioni push-to-live con un clic, manuali e selettive consentono facilità d’uso e tattiche avanzate.
  • I siti di staging protetti da password consentono la collaborazione con clienti o colleghi mantenendo privati ​​i tuoi lavori in corso.
  • L’unione del database (al contrario della sovrascrittura) mantiene intatti i gateway di pagamento, l’invio di moduli e altre attività del sito che si svolgono durante un push.
  • Un  pulsante Ripristina ti consente di annullare una migrazione se cambi idea e vuoi tornare sui tuoi cambiamenti.

Le licenze per WP Stagecoach partono da 99 $ all’anno o 29 $ al mese. L’aiuto con le importazioni manuali ha un costo aggiuntivo, che varia a seconda del pacchetto.

2. WP staging

Il plugin wp staging pro

Sebbene i siti di staging di WordPress siano utili per scopi dietro le quinte , non vuoi che i visitatori che cercano il tuo sito live si imbattono in essi accidentalmente. Ciò può causare seria confusione ai tuoi utenti e persino danneggiare potenzialmente l’immagine del tuo brand.

Se i crawler indicizzano il tuo sito di staging, potrebbe anche diventare un problema per l’ottimizzazione per i motori di ricerca (SEO) . Questo è il motivo per cui, idealmente, il tuo ambiente di staging sarà privato e nascosto da Google e altre piattaforme simili. Fortunatamente, WP Staging ti consente di creare un ambiente di staging WordPress privato e sicuro:

Inoltre, ha molte caratteristiche chiave dei plugin di staging di WordPress, con le quali probabilmente hai già acquisito familiarità:

  • La clonazione con un clic del tuo sito live rende il processo di installazione semplice e tranquillo.
  • I siti di staging possono essere ospitati in un sottodominio (ne parleremo più avanti) o in un dominio personalizzato .
  • Il tuo sito di staging è visibile solo agli utenti autenticati e non è pubblicamente disponibile ai visitatori o ai bot dei motori di ricerca.
  • L’ opzione push-to-live selettiva consente di escludere determinate tabelle del database durante la migrazione delle modifiche, il che è particolarmente importante per i siti ecommerce e altri siti con diversii contenuti dinamici.
  • I siti di staging sono ospitati sul tuo server , mantenendo le tue informazioni fuori dalle mani di terze parti.

Sebbene sia disponibile una versione gratuita di WP Staging, non ti consente di inviare modifiche al tuo sito live. 

Se vuoi fare molto di più che testare gli aggiornamenti dei plugin, la versione free non è molto utile. WP Staging Pro parte da 89 € all’anno e include tutte le funzionalità sopra elencate .

3. BlogVault

Il plugin blogvault

BlogVault offre una vasta gamma di servizi correlati per WordPress. Oltre alla creazione di backup del sito , include lo staging gratuito e strumenti di gestione per i professionisti . È una soluzione perfettamente accettabile per blogger , imprenditori , sviluppatori freelance e persino agenzie .

La scelta di plugin multitasking significa meno manutenzione per il tuo sito. Quindi, se sei alla ricerca di uno strumento di backup oltre a un modo per creare siti di staging WordPress, questa potrebbe essere la strada da percorrere. Puoi monitorare tutto dalla dashboard di BlogVault :

Alcune funzionalità chiave fornite da questo plugin includono:

  • Archiviazione off-site gratuita sui server BlogVault per tutti i tuoi siti di staging in modo che non influiscano sulle prestazioni del tuo sito live
  • Supporta l’ uso su più siti su più host in modo da poter gestire in modo impeccabile tutti i siti dei tuoi clienti
  • Protezione con password per impedire agli utenti estranei di vagare nel tuo ambiente di sviluppo e de-indicizzazione di Google per la SEO
  • Fusione selettiva o completa del database con due clic per inviare facilmente le modifiche in tempo reale senza problemi
  • Ampio supporto di siti web in modo che anche le proprietà online espansive possano testare gli aggiornamenti dell’unità e altre modifiche senza timore di errori

Le funzionalità di staging di questo plugin sono gratuite al 100% , il che lo rende una soluzione altamente conveniente , soprattutto considerando la sua facilità d’uso e i vantaggi dell’archiviazione off-site . In più, BlogVault Pro ha alcune utili funzionalità tra cui backup giornalieri automatizzati e white label .

Se gestisci siti dei clienti, potrebbe valere la pena eseguire l’upgrade . Le licenze partono da 89 $ all’anno o solo 7,40 $ al mese. La gestione temporanea è molto importante per proteggere il tuo sito, ma un solido sistema di backup è fondamentale anche per la longevità del tuo sito.

4. WP Time Capsule

Il plugin WP Time Capsule.

Un altro plugin incentrato sul backup con funzionalità di staging, WP Time Capsule , offre un’alternativa a BlogVault. Il suo sistema di backup incrementale consente di risparmiare spazio di archiviazione, assicurandoti anche di avere sempre una copia dell’ultima versione del tuo sito salvando le modifiche in tempo reale .

Ovviamente, la parte di questo plugin che probabilmente ti interessa di più al momento è la sua funzionalità di staging. È abbastanza semplice da usare . Una volta installato il plugin, vai su  WP Time Capsule > Staging e fai clic sul pulsante Start Staging

Oltre al suo rapido processo di configurazione con un clic , l’ambiente di staging di WP Time Capsule ti consente di:

  • Aggiornare plugin e temi nel tuo ambiente di staging WordPress dal back-end del tuo sito live con un clic
  • Ripristinare un backup eseguito con WP Time Capsule sul tuo ambiente di staging WordPress dal back-end del tuo sito live con un clic
  • Copiare le modifiche apportate alla tua area di staging sul tuo sito live con un clic
  • Richiedere l’accesso come amministratore per accedere al tuo sito di staging, proteggendolo da visitatori e motori di ricerca
  • Includere o escludere file e tabelle di database specifici per inviare in modo selettivo le modifiche in tempo reale

Sebbene esista una versione gratuita di WP Time Capsule nella directory dei plugin di WordPress, è valida solo per un periodo di prova di 30 giorni . 

Successivamente, dovrai iscriverti a un piano a pagamento. Le opzioni partono da 49 $ all’anno, anche se i professionisti potrebbero voler prendere in considerazione il pacchetto di agenzia da 199 $ all’anno per accedere al white label.

Utilizzo di un plugin di migrazione di WordPress per creare un sito di staging in un sottodominio

Se nessuna delle opzioni di cui sopra ti interessa, un’altra strada è creare un ambiente di staging su un sottodominio con un plugin di migrazione di WordPress . Questo metodo è molto più pratico e include più spazio per gli errori , quindi esegui il backup del tuo sito in anticipo e procedi con attenzione.

I sottodomini ti consentono di creare una parte separata del tuo sito che è ancora sotto il tuo nome di dominio principale e memorizzata sul server del tuo sito. Il processo per configurarne uno manualmente varia leggermente da host a host. Probabilmente troverai i passaggi per farlo nella knowledge base del tuo provider.

Una volta che il tuo sottodominio è attivo, dovrai esportare i file e il database dal tuo sito live e importarli nella tua area di staging . Il modo più semplice per farlo è con un plugin di migrazione , come i due seguenti.

5. Duplicator

Se questo è il percorso che desideri intraprendere, potresti prendere in considerazione l’utilizzo di uno dei plugin di migrazione più popolari, Duplicator . Poiché i plugin di migrazione non sono “veri” plugin di gestione temporanea di WordPress , dovrai eseguire il tuo per creare una copia del tuo sito e spostarlo ogni volta che desideri testare un plugin o un’altra funzionalità.

Fortunatamente, Duplicator è molto facile da usare . Se ti trovi in ​​una posizione in cui la creazione manuale di siti di staging è la tua migliore opzione, questo plugin può aiutarti a confezionare i tuoi file con pochi clic :

Esportazione di file per creare un sito di staging WordPress con Duplicator.

La versione gratuita di Duplicator dovrebbe funzionare bene per questo scopo, specialmente per i siti più piccoli . Tuttavia, se il tuo sito è più esteso , potresti voler investire in Duplicator Pro che fornisce inoltre l’accesso al supporto e alla migrazione multisito WordPress . I piani partono da 69 $ all’anno.

6. All-in-one WP Migration

In alternativa, All-in-One WP migration  è un’altra opzione di qualità. Ha un’interfaccia semplice e facile da capire, con caselle di controllo per selezionare il contenuto da escludere e un importatore drag-and-drop.

Inoltre, All-in-One WP migration è completamente gratuito . Se non hai paura del processo di spostamento delle copie del tuo sito e non sei scoraggiato dal dover migrare i tuoi contenuti ogni volta che vuoi mettere in staging qualcosa, questo è sicuramente uno dei percorsi più convenienti che puoi prendere per creare un ambiente di staging WordPress.

Staging multisito WordPress

L’esecuzione di un’intero network WordPress offre ancora più opportunità di errori e altri contrattempi sui tuoi siti. Fortunatamente, lo staging multisito è un’opzione.

La differenza più importante da considerare è che lo staging multisito non può essere ospitato su un sottodominio . Avrai bisogno di un dominio personalizzato per mantenere la copia della tua rete organizzata correttamente, che sarà importante tenere a mente quando scegli il metodo di staging da utilizzare.

Fortunatamente, due dei quattro veri plugin di staging di WordPress che abbiamo esplorato sopra possono essere utilizzati per creare un ambiente di test o sviluppo per la tua rete. WP Staging Pro e BlogVault supportano entrambi lo staging multisito . Scegliere uno di loro sarà probabilmente il modo più semplice per raggiungere questo obiettivo.

Infine, i plugin di migrazione come Duplicator e All-in-One WP Migration possono essere utilizzati per creare siti di staging per installazioni WordPress multisito. Ad ogni modo, come abbiamo detto prima, dovrai importare la tua copia in un dominio personalizzato , anziché in un sottodominio.

Metodi di staging WordPress a confronto

Abbiamo trattato molte informazioni sugli ambienti di staging di WordPress e sui diversi modi in cui puoi crearli . Se ti senti un po’ sopraffatto dalle opzioni , ecco una rapida ripartizione di ciò che ogni metodo ha da offrire:

Opzione di staging fornita dall’hostXAMPPPlugin staging di WordPressPlugin di migrazione di WordPress con sottodominio
Opzioni push-to-liveVaria, ma la maggior parte di quelli che forniscono lo staging hanno un’opzione push con un clic .Migrazione manuale
richiesta.
Opzioni push-to-live con un clic , manuali e selettive .Richiede la migrazione di file e database , ma fornisce assistenza tramite il plug-in.
PrivacySe l’area di staging si trova in un sottodominio, potrebbe non essere privata al 100% .Nessuno può vedere il tuo sito di staging a meno che non sia connesso al tuo computer.L’ambiente di staging protetto da password ti consente di condividere il tuo ambiente con altri mantenendo fuori i visitatori casuali.I sottodomini sono accessibili pubblicamente. È possibile adottare misure per scoraggiare i motori di ricerca dal visualizzarli.
PrezzoPuò costare 6,99 € al mese .Gratuito .Gratuito: 120 $ all’anno in su.Gratuito: 69 $ all’anno e oltre.
Staging multisitoVaria . .Varia . .

Per la maggior parte degli utenti, i veri plugin di staging di WordPress offrono il meglio . È possibile sfruttare la facilità d’uso pur mantenendo privato il proprio ambiente di staging . La gamma di opzioni di prezzo rende questi strumenti disponibili a chiunque, indipendentemente dal budget.

Conclusione

Gli ambienti di staging di WordPress sono preziosi sia per gli sviluppatori che per gli utenti principianti di WordPress . Forniscono un luogo sicuro per testare e aggiornare i tuoi plugin e temi senza timore di errori, consentendoti di mantenere i visitatori del tuo sito a proprio agio mentre affronti eventuali problemi dietro le quinte .

Se il tuo provider di hosting non offre lo staging come parte del tuo piano, considera di provare uno di questi plugin di staging WordPress di prim’ordine:

  1. WP Stagecoach
  2. WP Staging
  3. BlogVault
  4. WP Time Capsule
  5. Duplicator
  6. All-in-One WP Migration

Un altro modo per gestire gli aggiornamenti del tuo sito e mantenerlo attivo e funzionante è investire in un piano di manutenzione di WordPress . In Creativemotions manterremo il tuo sito sempre aggiornato e ci assicureremo che sia sempre privo di errori.

Buon lavoro.