In questo articolo vedremo come impostare Google Analytics su WordPress. 

Google Analytics è uno dei migliori strumenti a tua disposizione se vuoi sapere di più su chi sono i tuoi visitatori, da dove provengono e cosa stavano cercando quando sono arrivati ​​sul tuo sito. È uno strumento prezioso per determinare su quali tipi di contenuto concentrarsi per la pubblicazione sul tuo blog e, soprattutto, è completamente gratuito.

Sotto molti aspetti è più semplice impostare Google Analytics in un sito WordPress rispetto a un sito web con codice manuale. Dato che puoi utilizzare un plugin , non è necessario pasticciare con il codice del sito e, una volta configurato correttamente, puoi praticamente dimenticare che esista.

Questa guida ti insegnerà tutto ciò che devi sapere per iniziare con questo potente strumento gratuito, come impostare Google Analytics in WordPress e come testarlo per assicurarti che funzioni correttamente.

I vantaggi dell’utilizzo di Google Analytics con WordPress

Una volta completati i seguenti semplici passaggi, sarai in grado di scoprire una vasta gamma di informazioni sul tuo sito web e i suoi visitatori compreso il modo in cui le persone trovano il tuo sito, quante pagine visualizzano durante ogni visita, quali sono i tuoi contenuti più apprezzati e molto altro.

Potrai anche impostare obiettivi in ​​Google Analytics, come download di file, iscrizioni a newsletter o vendite di prodotti, quindi misurare il rendimento del tuo sito rispetto a tali obiettivi. Grazie a tutti questi dati, potrai quindi iniziare a lavorare sull’ottimizzazione del sito web per ottenere risultati migliori, indipendentemente dallo scopo del tuo sito.

Come installare Google Analytics su WordPress

Alla fine di questo articolo, saprai esattamente come installare Google Analytics in WordPress. Il processo è molto più semplice di quanto si possa pensare e, una volta terminato, sarai in grado di conoscere molto meglio il tuo sito web e i suoi visitatori.

1. Crea un account Google Analytics

La prima cosa che devi fare per sfruttare questo strumento è creare una proprietà di Google Analytics per il tuo sito web. Se non disponi ancora di un account Google Analytics, creerai la proprietà durante la procedura di registrazione.

Vai alla home page di Google Analytics e fai clic su “Iscriviti”. Accedi con il tuo account Google.

Da lì, verrai indirizzato alla schermata di configurazione dell’account.

Per il nome dell’account, puoi utilizzare il tuo nome o il nome della tua azienda. Puoi tenere traccia di più siti web sullo stesso account, il che semplifica le cose se possiedi diversi siti web:

Come configurare Google Analytics in WordPress ?

Compila i dettagli per la tua nuova proprietà, che è il sito web che desideri monitorare. Inserisci il nome, l’URL, il settore e il fuso orario del tuo sito web e fai clic su “Ottieni ID di monitoraggio”.

Dopo aver accettato i termini e le condizioni, verrai indirizzato a una schermata in cui vedrai il tuo ID di monitoraggio, una serie di numeri che iniziano con le lettere “UA”. Prendi nota dell’ ID mentre segui i passaggi seguenti per configurare Google Analytics in WordPress.

2. Installa il plugin Google Analytics by MonsterInsights

Ora che hai il tuo ID di monitoraggio, dovrai installare un plugin apposito che aggiungerà automaticamente il codice di monitoraggio al tuo sito. Consiglio il plugin Google Analytics di MonsterInsights perché è il plugin di questo tipo più popolare e gestito più attivamente, inoltre semplifica la configurazione di Google Analytics in WordPress:

Il plugin monsterinsights google analytics per WordPress

Per aggiungerlo al tuo sito, cercalo per nome in Plugin / Aggiungi nuovo . Quando trovi il plugin giusto, fai clic sul pulsante “Installa ora“.

WordPress eseguirà il processo di installazione del plugin. Al termine, fai clic su “Attiva plugin“.

3. Configura il plugin WordPress per Google Analytics

Ora che hai installato e attivato il plugin di Google Analytics, devi configurarlo in modo che comunichi con il tuo account Google Analytics. Puoi farlo facendo clic sul relativo link “Impostazioni” nella pagina Plugin, oppure puoi passare attraverso la barra dei menu a sinistra e accedere a Statistiche / Impostazioni :

Configurazione del plugin google analytics per wordpress

Dalla pagina principale delle impostazioni del plugin, fai clic sul pulsante “Connect MonsterInsights“:

google analytics wordpress plugin autenticazione

Verrà visualizzata una finestra pop-up che richiede l’autorizzazione per connettersi al tuo account Google. Fai clic su “Consenti“:

google analytics wordpress plugin authenticazione 2

La schermata delle impostazioni verrà aggiornata con un menu a discesa. In quel menu a discesa, seleziona la proprietà di Google Analytics che hai appena creato. L’ID di monitoraggio deve corrispondere al codice UA creato nel primo passaggio. Fai clic su “Salva modifiche“:

connettere google analytics al sito web

Congratulazioni, hai impostato ufficialmente Google Analytics in WordPress! Ora assicuriamoci che funzioni correttamente.

4. Prova Google Analytics

Esistono diversi modi per testare che Google Analytics sia impostato correttamente in WordPress, ma quello di gran lunga più semplice è testarlo in Real-Time Analytics .

Se sei ancora nella schermata di amministrazione di Google Analytics, fai clic su “Rapporti” nella parte superiore dello schermo per accedere alla sezione di Google Analytics con i dati di monitoraggio. Nel menu a sinistra, fai clic su “In tempo reale” per espandere il sottomenu, quindi fai clic su “Panoramica“.

Se stai configurando Google Analytics in WordPress su un sito web nuovo, molto probabilmente avrai zero visitatori , il che non ci aiuterà a capire se il codice di monitoraggio funziona correttamente.

Per impostazione predefinita, il plugin di Google Analytics by MonsterInsights non tiene traccia delle visite degli Amministratori o degli Editori registrati. Questa è un’impostazione che ti consiglio di lasciare così com’è perché il monitoraggio delle tue visite al tuo sito può falsare i dati. Questo significa che se provi a visitare il tuo sito web nello stesso browser, le tue visite non verranno conteggiate.

Per raggirare il problema a scopo di test, apri il tuo sito web in un altro browser e fai clic su una o due pagine per registrare la tua visita in Google Analytics. Se tutto funziona come dovrebbe, subito dopo Real-Time Analytics dovrebbe registrare e mostrare visite sul tuo sito :

Test di Google Analytics

Se ancora non vedi visitatori sul tuo sito web, prova ad aprire il tuo sito in un altro browser o fai clic sul pulsante nelle impostazioni del plugin per “Riautenticare con il tuo account Google” per riprovare.

Conclusione

Ecco fatto: ora che hai creato una proprietà di Google Analytics per il tuo sito web, installato e configurato e testato il plugin, puoi essere certo di acquisire i dati di cui hai bisogno sui tuoi utenti.

Google Analytics è uno strumento prezioso per ogni blogger che desidera comprendere il proprio pubblico e aumentare il proprio traffico, quindi è l’ideale se lo si mette in funzione il più presto possibile. In effetti, è una delle primissime cose che dovresti impostare su un nuovo blog .

Esistono numerosi altri plugin wordpress di Google Analytics che funzionano tutti in modo simile. Assicurati solo di non installarne più di uno, altrimenti tracceresti ogni visita due volte, gonfiando artificialmente le statistiche.