Confuso sulla differenza tra Google Workspace e G Suite e cosa è successo a G Suite? A partire da ottobre 2020, Google ha ufficialmente rinominato G Suite in Workspace e condivideremo tutti i dettagli importanti in questo post.

Indipendentemente dal fatto che tu sia un cliente G Suite o solo uno spettatore curioso, ti starai chiedendo cosa significhi questo nuovo prodotto per le app più popolari di Google. Fortunatamente, puoi continuare a utilizzare tutti i tuoi strumenti preferiti e molte nuove funzionalità.

Demistifichiamo cos’è Google Workspace e cosa ha da offrire. Vedremo anche cosa riserva il futuro per G Suite e cosa dovresti aspettarti se sei un cliente esistente. Iniziamo!

Un’introduzione a Google Workspace vs G Suite

Sono passati quattro anni da quando Apps for Work di Google è diventato G Suite. Da allora, la piattaforma è cresciuta in popolarità e oggi più di sei milioni di aziende si affidano ai suoi strumenti di produttività e collaborazione online.

Tuttavia, a partire da ottobre 2020, il marchio G Suite non esiste più poiché Google ha annunciato ufficialmente che G Suite è diventato Google Workspace :

La Homepage di Google WorkSpace

Non si tratta solo di un rebranding, poiché Google Workspace sembra destinato a sfumare i confini tra le singole applicazioni di Google. Invece di Gmail , Fogli Google , Calendar e Drive chiaramente definiti, stiamo iniziando a vedere un’interfaccia unificata.

Fornire un’esperienza utente (UX) più fluida può aumentare la produttività . Secondo Demystifying the desktop, un dipendente passa tipicamente tra 35 applicazioni job-critical più di 1.100 volte al giorno .

Tutti quei secondi persi si sommano. Gli studi suggeriscono che un dipendente spreca fino a 60 minuti ogni giorno a navigare tra le app. Ciò significa che la tua azienda potrebbe perdere 32 giorni per dipendente, all’anno.

Combinando più app in un’interfaccia utente (UI) più fluida, soluzioni come Google Workspace potrebbero potenzialmente far risparmiare alla tua azienda una notevole quantità di tempo. Anche Workspace sembra concentrarsi sul lavoro di squadra e sulla collaborazione a distanza.

Nel clima attuale, il rebranding di G Suite come soluzione completa per il lavoro a distanza ha senso. Sia Google che Facebook hanno informato il personale che non torneranno in ufficio prima di Settembre 2021. Nel frattempo, Twitter, Square e Microsoft stanno offrendo ai propri dipendenti la possibilità di lavorare da casa su base permanente.

Ci sono anche prove che suggeriscono che il 92% dei dipendenti ora vuole la possibilità di lavorare da casa. Questo potrebbe spiegare la motivazione di Google a reinventare i suoi prodotti come piattaforma di lavoro a distanza.

Cosa significa Google Workspace per G Suite

Se disponi di un abbonamento a G Suite, dovresti aver già ricevuto un’email da Google con i dettagli sull’impatto che questa modifica avrà sulla tua particolare organizzazione. In genere, questo sembra implicare la migrazione dei clienti a Google Workspace il più rapidamente possibile.

Tuttavia, se hai un piano annuale o a termine, il tuo abbonamento a G Suite continuerà fino alla data di rinnovo. Anche i clienti di G Suite Enterprise verranno migrati automaticamente al nuovo piano Google Workspace Enterprise Plus .

Al momento in cui scriviamo, nessuna delle applicazioni di G Suite è stata ritirata. Tuttavia, gli strumenti familiari stanno ottenendo nuove icone colorate:

I nuovi loghi di Google Workspace.

Se questo cambiamento non è già apparso nel tuo account, dovresti vederlo a breve.

Nuove funzioni in Google Workspace

Workspace è più di un semplice esercizio di rebranding. Google ha già annunciato alcune nuove funzionalità per la piattaforma.

Con Workspace, Google mira a combinare più metodi di comunicazione in un’unica interfaccia. Sembra che questo concetto verrà ampliato in futuro.

Google Workspace vedrà Meet, Chat e Rooms più strettamente integrati con le sue altre app. Questa è una buona notizia per chiunque passi costantemente tra e-mail, messaggistica istantanea, chiamate vocali e videochiamate.

Altre funzionalità imminenti includono la possibilità di creare documenti direttamente all’interno di Chat. Gli utenti possono quindi collaborare su questi documenti all’interno della chat room.

Secondo Google, gli utenti di Workspace potranno anche visualizzare in anteprima i file collegati in Documenti, Fogli e Presentazioni. Ciò rende possibile collaborare su un documento senza doverlo aprire in una nuova scheda.

Per fornire una comunicazione più fluida, puoi anche visualizzare i dettagli di contatto all’interno dei documenti di Workspace. Ogni volta che qualcuno in un documento, Workspace lancerà uno smart chip .

Questo popup mostrerà le informazioni di contatto dell’utente, oltre a suggerimenti utili su come avviare una videochiamata o inviare un’e-mail. Ciò include i contatti esterni all’organizzazione.

Nel luglio 2020, Google ha annunciato l’intenzione di portare Meet picture-in-picture su Gmail e Chat . Ciò ti consente di vedere e ascoltare le persone con cui stai collaborando.

Nei prossimi mesi, Google ha anche annunciato che sta implementando il picture-in-picture di Meet in Documenti, Fogli e Presentazioni di Workspace. Questo è un altro cambiamento utile per le aziende che utilizzano la piattaforma per collaborare in remoto.

Prezzi di Google Workspace vs G Suite

Per quanto riguarda i prezzi, Google Workspace segue un modello simile a G Suite. Il piano più economico, Business Starter , costa 4,68 € al mese. I clienti che richiedono più spazio di archiviazione e supporto per riunioni più grandi possono optare per il piano Business Standard , che costa 9,36 € per utente al mese.

Ciò pone Google Workspace a un prezzo simile a quello delle soluzioni di lavoro remoto concorrenti, in particolare Microsoft 365 . Microsoft offre un livello Business Basic al prezzo di 4,20 € per utente al mese e un piano Business Standard per 10,50 € per utente al mese.

Tuttavia, Google Workspace introduce un nuovo livello di pagamento. Il piano Workspace Business Plus ha un prezzo di 15,60 € per utente al mese. Include vari aggiornamenti rispetto al piano Standard, tra cui maggiore sicurezza, più spazio di archiviazione e un aumento del numero massimo di partecipanti per riunione.

Ancora una volta, questo è paragonabile ad altre popolari soluzioni di lavoro remoto. In particolare, Microsoft offre un livello Business Premium , al prezzo di 16,90 € per utente al mese.

Vale la pena notare che il nuovo modello di prezzo si applica solo ai clienti aziendali. Secondo l’ area della Guida dell’amministratore di Google Workspace , non ci sono modifiche ai prezzi per le offerte per l’istruzione e per le organizzazioni non profit di Google.

Conclusione

G Suite ora è Google Workspace. Google sembra destinato a combinare le sue applicazioni separate in un’interfaccia utente più unificata con una rinnovata attenzione al lavoro di squadra remoto.

Workspace introduce anche alcune nuove funzionalità, inclusa la possibilità di visualizzare in anteprima i file collegati in Documenti, Fogli e Presentazioni. Fornisce inoltre l’accesso a uno smart chip che contiene informazioni di contatto utili e la modalità picture-in-picture per più app.

Buon lavoro.