Se hai un sito WordPress, è attualmente in esecuzione PHP e, in realtà, non potrebbe esistere senza di esso. Considerando che PHP svolge un ruolo fondamentale nella funzionalità del tuo sito, è importante sapere quale versione di PHP stai utilizzando .

PHP ti consente di creare un sito WordPress dinamico e perfettamente funzionante senza conoscenze tecniche o modifiche manuali del codice . Tuttavia, se stai cercando di migliorare le prestazioni complessive del tuo sito web , è utile sapere quale versione di PHP utilizza attualmente il tuo sito web.

In questo post, discuteremo di cos’è PHP, perché è così importante per le prestazioni del tuo sito web e vedremo le versioni correnti di PHP disponibili. Quindi ti spiegheremo come controllare la tua versione PHP in WordPress.

Iniziamo!

Cos’è PHP?

PHP sta per Hypertext Preprocessor. È il linguaggio di script server side più popolare utilizzato oggi.

In breve, “server-side” (lato server) significa che l’azione si svolge sul computer del proprietario del sito web, piuttosto che su quello del visitatore del sito. Quindi, quando si tratta di script (o file) PHP, qualsiasi funzionalità che il linguaggio esegue per i tuoi utenti viene eseguita da te, utilizzando il tuo server e le sue risorse.

Sebbene sia utilizzato principalmente per lo sviluppo web , PHP funge anche da linguaggio di programmazione open source generico . È abbastanza potente per eseguire Facebook, il social network più grande del mondo, e si trova al centro di WordPress , il Content Management System (CMS) più utilizzato al mondo.

Come funziona PHP?

Quando qualcuno fa clic su un collegamento al tuo sito web o digita il suo URL, il suo browser contatta il tuo sito alla ricerca del tuo server. Il tuo server è responsabile dell’archiviazione, dell’elaborazione e della consegna delle tue pagine web ai visitatori

Una volta trovato il server, fornisce i dati del tuo sito web ai tuoi visitatori . Utilizzando un codice PHP specializzato, contatta il database principale del tuo sito (come MySQL) in cui i dati del tuo sito web sono archiviati in parti separate.

Da lì, il database principale prende la richiesta del tuo server per il tuo sito web, la compila in un formato leggibile HTML o HTML5 e la invia al computer del visitatore del tuo sito come pagina web visibile.

In che modo PHP differisce dall’HTML?

Se non hai familiarità con PHP, potresti anche non avere familiarità con il termine HTML o Hypertext Markup Language . Sebbene i due lavorino insieme per rendere disponibile ai visitatori il tuo sito WordPress dinamico e in continua evoluzione, è utile comprendere le loro differenze.

L’HTML è un linguaggio di markup standard che mostra il contenuto delle pagine web ai visitatori del sito . È essenzialmente la spina dorsale di tutti i siti web ed è fondamentale per lo sviluppo del front-end (insieme a CSS e JavaScript).

L’HTML può essere descritto come il layout e la struttura di base del contenuto del tuo sito web. Ti consente di mettere insieme immagini, testo, video e altri contenuti per creare una pagina web visivamente accattivante. Fondamentalmente, tutto ciò che i visitatori del tuo sito possono vedere o leggere sul tuo sito web viene presentato utilizzando HTML .

Tuttavia, a differenza di PHP, HTML non può eseguire calcoli, come 1+1 = 2. PHP è un linguaggio di script lato server che funziona sul back-end del tuo sito WordPress.

Come ricorderete, PHP trasforma le pagine del tuo sito web in un formato HTML leggibile quando un visitatore richiede di vedere il tuo sito web. PHP si basa su HTML ed è responsabile del funzionamento del tuo sito web , soprattutto in modo dinamico.

Perché PHP è fondamentale per le prestazioni del tuo sito web? ️

Finora abbiamo discusso di cos’è PHP e di come funziona. Tuttavia, prendiamoci un minuto per spiegare perché è così importante per WordPress .

Come linguaggio di programmazione lato server di WordPress , PHP è fondamentale per le prestazioni del tuo sito . Viene utilizzato per scrivere WordPress stesso, oltre a plugin e temi, e fornisce le funzionalità necessarie per fornire pagine web dinamiche ai visitatori del tuo sito.

Esistono molti modi diversi in cui PHP influenza le prestazioni del sito WordPress . Ad esempio, può:

  • Aiutare a mantenere il tuo sito scalabile e affidabile man mano che cresce e aggiungi più pagine web.
  • Influenzare la velocità del tuo sito utilizzando la propria memoria e salvando le risorse del server per aumentare la velocità della pagina .
  • Proteggerti da virus e minacce attraverso i suoi livelli di sicurezza integrati .

PHP viene eseguito sul tuo server web. Pertanto è tua responsabilità risolvere qualsiasi problema con il tuo PHP che può danneggiare le prestazioni del sito, . Una delle maggiori cause di errori che derivano da PHP è che il tuo sito esegue una versione obsoleta .

Una panoramica del ruolo e della storia delle versioni PHP di WordPress

Gli sviluppatori di core, temi e plugin di WordPress rilasciano costantemente aggiornamenti per correggere bug e aggiungere nuove caratteristiche e funzionalità. Allo stesso modo, PHP viene continuamente migliorato .

Le nuove iterazioni di PHP in genere comportano una varietà di aggiornamenti , spesso correlati a prestazioni, compatibilità e sicurezza. Ad esempio, questo può includere:

  • Codice più pulito quindi più facile da leggere e supportare
  • Miglioramenti del processo per la gestione degli errori e la risoluzione dei problemi di script
  • Correzioni di sicurezza per rendere il tuo sito meno suscettibile agli hacker

PHP ha avuto la sua giusta quota di cambiamenti nel corso degli anni . Anche se non è necessario studiare la sua storia completa, conoscere le basi può aiutarti a capire a che punto è ora questo linguaggio.

Ecco una rapida occhiata alla cronologia della versione PHP di WordPress :

  • PHP 5.2 è stato rilasciato nell’agosto 2007 ed è il requisito minimo per tutti i siti web WordPress. È pieno di problemi di sicurezza , la maggior parte dei plugin non supporta questa versione e dovresti assolutamente eseguire l’aggiornamento se scopri che il tuo sito web lo sta utilizzando.
  • PHP 5.3 è stato un enorme passo avanti rispetto alla versione 5.2. Sebbene sia ancora ampiamente supportato, la maggior parte degli sviluppatori probabilmente non sta creando prodotti con esso poiché il codice non è così pulito, sicuro o solido come le versioni più recenti.
  • PHP 5.4 , in risposta alla fine del ciclo di vita di PHP 5.3 nell’agosto 2014, è diventato rapidamente una delle versioni PHP più supportate. Inoltre, vantava importanti miglioramenti della velocità e utilizzava molta meno memoria, rendendolo popolare tra gli utenti di WordPress.
  • PHP 5.5 e 5.6  sono un gradino sotto l’ambito PHP 7 e sono ancora utilizzati da molti utenti di WordPress. Funzionano in modo decente e sono forniti dalla maggior parte degli host di qualità .

Come puoi vedere, con ogni iterazione di PHP arrivano alcuni progressi per renderlo migliore di prima. Tuttavia, l’aggiornamento più notevole è stato il rilascio di PHP 7 .

I vantaggi di PHP 7

Alla fine del 2015, PHP 7 è stato rilasciato e pubblicizzato come la versione migliore e più ottimizzata fino ad oggi, completa di una nuova versione di Zend Engine (il motore di scripting open source che esegue i file PHP).

Includeva molte nuove funzionalità come:

  • Albero di sintassi astratto
  • Supporto costante a 64 bit
  • Gerarchia delle eccezioni migliorata
  • Rimozione di SAPI ed estensioni obsolete e non supportate
  • Classi anonime
  • Zero Cost Assets

Inoltre, PHP 7 è fino a due volte più veloce di qualsiasi versione precedente e richiede meno risorse per servire lo stesso numero di visitatori nel tuo sito web. In effetti, i test di benchmark mostrano che PHP 5.6 esegue una richiesta WordPress in poco meno di 100 milioni di istruzioni CPU, mentre PHP 7 fa lo stesso utilizzando istruzioni CPU 25 milioni

php benchmark

Alcune delle funzionalità aggiuntive di PHP 7 includono:

  • Dichiarazioni di tipo . Assegnando i tipi di dati alle variabili, garantisci risultati perfetti. Ciò rende il tuo codice molto più facile da leggere ed è particolarmente utile per gli sviluppatori che creano siti web da zero.
  • Gestione degli errori . Prima di PHP 7, la gestione degli errori di script era quasi impossibile. Il nuovo gestore di errori anticipa, rileva e risolve i problemi senza chiudere l’applicazione. Se è necessaria la chiusura dell’applicazione, ne prende nota in un file di registro degli errori.
  • Funzioni CSPRNG . Per generare dati casuali (come le password), PHP 7 rafforza la sicurezza in modo che il tuo sito e tutti i suoi dati sensibili non siano così vulnerabili agli hacker. Questo viene fatto inserendo un’interfaccia di sistema nel generatore di numeri casuali del sistema operativo per una maggiore sicurezza.

In parole povere, la versione PHP che stai utilizzando influisce sulla compatibilità del tuo sito con WordPress. L’aggiornamento alla versione più recente di PHP può aiutare a migliorare la sicurezza, la velocità e le prestazioni e le funzionalità complessive del tuo sito.

Quale versione di PHP è la più attuale?

Affinché il tuo sito web WordPress funzioni correttamente, il tuo host deve, come minimo, supportare la versione PHP 5.6.2. Tuttavia, il sito web ufficiale di WordPress ti consiglierà sempre di eseguire la versione PHP più alta disponibile, che, al momento della stesura di questo documento, è PHP 7.4 .

Come accennato nella sezione precedente, la versione più recente di PHP consigliata da WordPress non significa necessariamente che sia l’unica versione utilizzata . Ad esempio, nel grafico sottostante puoi vedere una ripartizione dell’adozione e dell’utilizzo della versione PHP di WordPress :

Le versioni di PHP utilizzate dalle installazioni WordPRess

Come puoi vedere, la maggior parte degli utenti utilizza PHP 7.0 o versioni successive. Tuttavia, solo una parte di essi è stata aggiornata a PHP 7.4 e ancora di più usa ancora PHP 5.6.

Vale la pena notare che, sebbene WordPress e PHP funzionino in parallelo, sono separati in termini di versioni e aggiornamenti. In altre parole, solo perché installi l’ultimo aggiornamento di WordPress non significa necessariamente che stai utilizzando la versione PHP più recente .

Il tuo server determina quale versione PHP utilizza il tuo sito WordPress. La maggior parte dei provider di hosting di qualità avrà a disposizione la versione PHP corrente.

Tuttavia, alcuni utilizzano ancora le versioni precedenti come predefinite. Il motivo principale di ciò è che le nuove versioni di PHP a volte possono deprecare determinate funzioni , il che può causare problemi di compatibilità e interrompere temi e plugin precedenti.

Tuttavia, la migliore pratica è mantenere sempre aggiornati i temi e i plugin. Attenersi a prodotti che ricevono aggiornamenti e manutenzione regolari può tradursi in un sito WordPress più sicuro . Inoltre, riduce il rischio di incorrere in un problema di compatibilità PHP .

Come controllare versione PHP del tuo sito WordPress (3 metodi)

Poiché è fondamentale per la velocità e le prestazioni complessive del tuo sito web WordPress utilizzare la versione PHP più elevata fino ad oggi, è intelligente eseguire un controllo della versione PHP di WordPress sul tuo sito web. Ciò ti consentirà di vedere quale versione è attualmente in esecuzione sul tuo host e determinare se potrebbe essere il momento di eseguire l’aggiornamento a una versione più recente.

Tradizionalmente, l’ utilizzo di un plugin come Display PHP Version o PHP Compatibility Checker era un metodo popolare per eseguire un controllo della versione PHP di WordPress. Tuttavia, nessun plugin è stato testato con le ultime versioni di WordPress, né è stato aggiornato da almeno un anno. Pertanto, potrebbero non essere le opzioni più sicure.

Fortunatamente, ci sono diversi altri metodi che puoi usare. Diamo un’occhiata a tre modi per controllare la tua versione di PHP in WordPress:

  1. Usa lo strumento per la salute del sito WordPress dalla tua dashboard
  2. Guarda nel pannello di controllo del tuo hosting
  3. Crea e carica un file PHP nella tua directory di WordPress

1. Usa lo strumento per la salute del sito WordPress dalla tua dashboard

Il modo più semplice e veloce per controllare la tua versione di PHP in WordPress è farlo direttamente dalla tua dashboard. Per prima cosa, vai su Strumenti > Integrità del sito :

In questa pagina puoi visualizzare lo stato di salute del tuo sito WordPress , nonché eventuali aggiornamenti disponibili o miglioramenti consigliati. Se stai utilizzando una versione PHP obsoleta, verrà elencata qui. Seleziona la scheda Informazioni :

Informazioni sullo stato di salute del sito

Quindi, fai clic sulla freccia per espandere la sezione Server . Questo ti fornirà una serie di dettagli sulla configurazione del tuo server, inclusa la tua versione di PHP:

La versione di PHP attuale

Se, per qualsiasi motivo, non riesci ad accedere alla dashboard di amministrazione , non preoccuparti. Ci sono altri due metodi che puoi usare.

2. Guarda nel pannello di controllo del tuo hosting

Un altro modo per controllare la tua versione PHP di WordPress è tramite il pannello di controllo del tuo account di hosting . Questo è un metodo semplice, sicuro e veloce che non richiede di toccare nessuno dei file del tuo sito.

Ogni provider di hosting di qualità elencherà la tua versione di PHP da qualche parte nel tuo pannello di controllo. Se non è chiaramente etichettato, potrebbe essere sufficiente fare riferimento alla documentazione specifica del tuo host web.

Se il tuo provider di hosting utilizza cPanel , accedi prima al tuo account di hosting e aprilo. Nella sezione Software , fai clic su Seleziona versione PHP :

Seleziona la versione di PHP da cPanel

Nella parte superiore della pagina che si apre , puoi vedere quale versione di PHP stai attualmente utilizzando:

La versione corrente di PHP da cPanel

Quando fai clic sul pulsante a discesa, viene visualizzato anche un elenco di versioni PHP supportate dal tuo provider di hosting . Qui è dove puoi anche cambiare la tua versione di PHP.

3. Crea e carica un file PHP nella tua directory di WordPress

Se non hai accesso a cPanel o non riesci a individuare le informazioni sulla versione PHP dalla dashboard dell’hosting, un’altra opzione è utilizzare un file PHP . Questo metodo è un po’ più tecnico dei due precedenti. Tuttavia, è ancora relativamente facile e veloce.

Innanzitutto, apri l’editor di testo del tuo computer (come Blocco note) e crea un nuovo file chiamato phpversion.php . All’interno di quel file, inserisci la seguente riga di codice:

<?php phpinfo(); ?>

Dopo aver salvato il file, connettiti al tuo server utilizzando File Transfer Protocol (FTP) tramite un client FTP . Puoi anche usare il File Manager del tuo host.

Nella directory principale del tuo sito WordPress ( /public_html ), carica il file phpversion.php.-

il file phpversion.php per vedere la cversione di php

Una volta caricato il file, puoi visualizzarlo nel tuo browser web. Per farlo, inserisci yourwebsitedomain.com/phpversion.php nella barra degli indirizzi . (Ovviamente, sostituisci “tuodominiositoweb.com” con l’URL del tuo sito WordPress effettivo.)

Si aprirà una finestra che mostra informazioni dettagliate sulla tua versione di PHP :

òa versione di PHP

Per motivi di sicurezza, ti consigliamo di eliminare il file phpversion.php dalla tua directory una volta terminato .

Domande frequenti (FAQ)

Come faccio a sapere se PHP funziona?

Se visiti il ​​tuo sito WordPress e tutto sembra funzionare come dovrebbe, è probabile che il tuo PHP funzioni. 
Tuttavia, se ci sono problemi o è necessario un aggiornamento, puoi trovarli elencati nello strumento Site Health dalla dashboard di WordPress.
Inoltre, per garantire che una versione PHP funzioni con il tuo sito, è importante verificare la compatibilità PHP dei tuoi temi e plugin . 
Per questo, potresti voler usare un plugin come  PHP Compatibility Checker . 
Una volta installato, visualizzerà errori e avvisi relativi alla tua versione PHP e alla compatibilità con WordPress. 
Tuttavia, come accennato in precedenza, questo plugin non è stato testato con le ultime versioni di WordPress.

Quale versione di PHP è compatibile con WordPress?

La versione minima di PHP compatibile con WordPress è PHP 5.2.6. 
Sebbene il tuo host possa offrire questa opzione come soluzione, non è necessariamente la migliore o la più sicura. 
Altre versioni di PHP compatibili con WordPress sono PHP 5.3 – 5.6 e PHP 7 e versioni successive. 
WordPress consiglia di utilizzare PHP 7.4.

Conclusione

PHP è una parte cruciale del tuo sito web WordPress che lo aiuta a funzionare correttamente e garantisce prestazioni complessive efficienti del sito. È altamente raccomandato che il tuo sito WordPress venga eseguito sull’ultima versione di PHP disponibile , che attualmente è PHP 7.4.

In questo post, abbiamo spiegato tre modi in cui puoi controllare la tua versione PHP di WordPress :

  1. Usare lo strumento WordPress Site Health dalla tua dashboard.
  2. Passa attraverso il pannello di controllo del tuo hosting per visualizzare la versione PHP corrente.
  3. Crea e carica un file PHP nella directory principale del tuo sito WordPress.

Una parte importante del mantenimento della sicurezza e della compatibilità del tuo sito con le nuove versioni di PHP consiste nel mantenere il controllo e gli aggiornamenti di WordPress . In Creativemotions , offriamo piani di assistenza che semplificano queste attività per te, quindi non avrai problemi. Dai un’occhiata oggi!

Buon lavoro.