Come attivare la funzionalità multisite di WordPress

Pubblicato in data 18 Settembre 2019 Categoria Consigli WordPress

wordpress multisite
WordPress è un’ottima soluzione perché semplifica la gestione del tuo sito web ma se hai più siti a tua disposizione da tenere sotto controllo, avrai difficoltà a destreggiarti in tutto ciò che accade. Devi pianificare i contenuti per tutti i siti, rimanere aggiornato sulle ultime versioni del core, dei temi e dei plugin, rispondere ai commenti e altro ancora. È un sacco di lavoro anche per chi ha molta esperienza. Fortunatamente, WordPress offre un suo strumento per aiutarti a gestire più siti, si chiama Multisite e puoi attivarlo sia per siti nuovi che per quelli già esistenti. Una volta fatto, puoi aggiungere i siti web che vuoi al tuo network e gestirli tutti da una singola dashboard.

In questo articolo, parleremo di cos’è WordPress Multisite, quando utilizzarlo e quando no e spiegheremo come attivarlo e configurarlo per i siti nuovi o per quelli già esistenti .

 

Che cos’è WordPress Multisite?

un network wordpress multisiteLa funzionalità Multisite WordPress è un potente strumento che consente di gestire in modo efficiente una rete di siti.

 

Multisite è una funzionalità di WordPress che ti consente di gestire più siti da una singola dashboard. La piattaforma si riferisce a questo conglomerato di siti come un network. Dopo aver configurato WordPress Multisite, potrai aggiungere al network tutti i siti web che desideri.

Se ti sei mai trovato nella posizione non invidiabile di gestire più siti WordPress, probabilmente capirai come tale strumento può esserti di aiuto. Analizziamo insieme alcuni dei motivi per cui la funzionalità Multisite di WordPress è così utile:

  1. Puoi fare quasi tutto da un’unica dashboard. Tenere traccia delle credenziali per più siti web e saltare da uno all’altro può essere frustrante e richiedere molto tempo. Con la funzionalità Multisite di WordPress, devi tenere traccia solo di un singolo set di credenziali per gestire tutto.
  2. Puoi pubblicare nuovi contenuti per i tuoi siti web. Multisite ti consente di accedere allo stesso editor di WordPress che hai sempre usato per pubblicare nuovi contenuti per una qualsiasi delle tue pagine.
  3. Ti consente di gestire temi e plugin per l’intero network. Come amministratore, puoi scegliere quali temi e plugin sono disponibili per il tuo network WordPress. Se non sei l’unico a lavorare su una determinata pagina, apprezzerai il fatto che i tuoi collaboratori non potranno installare ed attivare ogni plugin che desiderano. Nulla accadrà nella tua rete senza la tua approvazione!
  4. La gestione degli utenti su tutta la rete è semplificata. WordPress Multisite ti consente di aggiungere nuovi utenti al network e impostarne i ruoli. Ciò significa che non è necessario accedere alla dashboard individuale di ciascun sito per aggiungere collaboratori o rivedere i livelli di autorizzazione.
  5. Gli aggiornamenti di WordPress sono più facili da gestire. Come amministratore del network WordPress, puoi aggiornare tutti i tuoi siti all’ultima versione non appena disponibile. Il processo funziona in modo analogo a quello dei singoli siti : ricevi una notifica e puoi aggiornare tutti i siti insieme quando lo desideri.

Oltre a Multisito, ci sono molti altri strumenti che ti consentono di gestire più siti WordPress come ad esempio ManageWP e MainWP . La differenza principale tra WordPress Multisito e queste piattaforme è che consentono di collegare ad un’unica dashboard siti web di host diversi. In pratica, ciò significa che è possibile gestire una rete di siti da tutto il mondo.

Per quanto riguarda le altre funzionalità, la maggior parte degli strumenti simili offre tutte le funzionalità che abbiamo menzionato in precedenza. Tuttavia, molti di questi servizi sono a pagamento e ti addebiteranno dei costi per farti utilizzare le funzionalità avanzate.

 

Quando utilizzare WordPress multisite (e quando non farlo)

In termini generali, se è necessario gestire più siti WordPress, Multisite è probabilmente l’opzione migliore. Tuttavia, vediamo alcuni scenari più specifici che illustrano quando questa soluzione è utile:

  1. Hai una rete di pagine personali che non richiedono un’hosting individuale. Se hai dimestichezza con la condivisione di hosting e gestisci più siti WordPress, Multisite è la scelta naturale.
  2. Devi gestire i siti web dei clienti. Se offri servizi di hosting come parte dei tuoi progetti di sviluppo web, potresti prendere in considerazione l’idea di includere tali siti nel tuo network. Naturalmente, ciò dipenderà dal fatto che i tuoi clienti desiderino che tu fornisca supporto post-installazione o meno. In caso contrario, la soluzione migliore è quella di hostare ciascun sito separatamente.
  3. Stai creando un sito complesso che richiede più sottocartelle o sottodomini. WordPress Multisite ti consente di aggiungere nuovi siti alla tua rete usando sottocartelle o sottodomini. Si adatta perfettamente a siti web complessi che devono essere separati in sezioni specifiche, come un blog e un negozio che funzionano fianco a fianco.

Multisite è uno strumento potente, ma non è perfetto per ogni situazione. Non consente ad esempio ai singoli proprietari dei siti all’interno del network di utilizzare qualsiasi plugin o tema desiderati, il che significa che sono in balia dell’amministratore del network (tu, in questo caso). Se le persone che lavorano sul tuo network necessitano del pieno accesso alle funzionalità di WordPress, probabilmente dovrebbero optare per configurazioni individuali.

Inoltre, tutti i siti del tuo network WordPress condivideranno lo stesso IP poichè Multisite funziona così. Questo non è un problema nella maggior parte dei casi, ma se desideri un indirizzo univoco per ciascuno dei tuoi siti, Multisite è fuori dai giochi.

A questo punto, probabilmente sai se WordPress Multisite è adatto alle tue esigenze o meno. Se sei interessato a provarlo, continua a leggere per scoprire come iniziare.

 

Come attivare WordPress Multisite per i nuovi siti web (in 4 step)

Multisito è una funzionalità che è già integrata in WordPress ma disabilitata per impostazione predefinita. Ciò significa che devi semplicemente abilitarlo, cosa che puoi fare sia per i siti già esistenti che per quelli nuovi. Tuttavia, è spesso preferibile creare un’installazione completamente nuova anziché utilizzare un sito web esistente. Il processo funziona allo stesso modo in entrambi i casi, ma la prima opzione ti consente di scegliere tra l’utilizzo di sottodomini o sottocartelle per i singoli siti. Ne parleremo tra un minuto, per ora concentriamoci su ciò di cui hai bisogno per iniziare.

Cosa ti servirà

Prima di configurare un network Multisite WordPress, ti consigliamo di iscriverti a un host web se non l’hai già fatto. Naturalmente, ti consigliamo di utilizzare un piano di hosting ottimizzato per WordPress. Avrai anche bisogno di un client FTP per completare alcuni dei passaggi seguenti, consigliamo FileZilla

Per ricapitolare, ecco le tre cose che dovresti avere :

  1. Accesso a un host web.
  2. Una nuova installazione di WordPress.
  3. Un client FTP – come FileZilla – e le tue credenziali di accesso.

Quando questi tre elementi sono pronti, puoi passare al primo step.

Step 1 : aggiorna il tuo file wp-config.php

Stiamo entrando nel profondo qui, ma non farti prendere dal panico: in realtà il processo è abbastanza semplice. La prima cosa che devi fare è individuare e modificare il tuo file wp-config.php , dovei andranno archiviate le impostazioni principali dell’installazione.

Esaminiamo il processo passo per passo:

  1. Apri il client FTP e accedi al tuo sito web usando le tue credenziali.
  2. Vai alla directory principale, che viene spesso definita public_html , ma può anche essere www o il nome del tuo sito.
  3. Cerca il file wp-config.php e fai clic destro su di esso.
  4. Scegli l’opzione del menù Visualizza / Modifica .

L’ultimo step permetterà a FileZilla di scaricare una copia del file e di aprirlo localmente con l’editor di testo predefinito. In questo caso, vedrai un file complesso con molto codice :

il file wp-config.php di WordPress

Tutto quello che devi fare è scorrere verso il basso fino a trovare la riga che legge /* That’s all, stop editing! Happy blogging. */ e aggiungere il seguente snippet subito prima :

/* Multisite */
define( 'WP_ALLOW_MULTISITE', true );

E’ tutto! Questa singola riga di codice dice a WordPress che vuoi abilitare Multisite. Ora salva le modifiche e chiudi l’editor. FileZilla aggiornerà il file originale sul server con le modifiche apportate.

Step 2 : configura la struttura del tuo Network WordPress

Accedi subito alla dashboard di WordPress e troverai una nuova scheda, Installazione Network, sotto Strumenti . Se hai dei plugin attivi, WordPress ti chiederà di disabilitarli prima di andare avanti. Fallo ora, se necessario, e quando ricaricherai questa scheda, vedrai una schermata che ti chiede di scegliere tra sottodomini e sottocartelle per la struttura del tuo network:

Scegli tra sottodirectory e sottodomini di multisito wordpress

I sottodomini sono URL simili a questo: blog.creativemotions.it mentre le sottocartelle verranno visualizzate in questo formato: creativemotions.it/blog . Da un punto di vista puramente tecnico, entrambi gli approcci funzionano allo stesso modo. Sentiti libero di sceglierne uno, poiché in futuro puoi sempre indirizzare un dominio regolare verso qualsiasi sito del tuo network.

Proprio sotto questa opzione, vedrai anche un paio di campi dove puoi scegliere un titolo per il tuo network e inserire un indirizzo email amministratore. Fallo ora e fai clic sul pulsante Installa . Dopo un momento, WordPress presenterà una nuova serie di istruzioni che tratteremo nel prossimo step.

Step 3 : aggiorna i tuoi file wp-config.php e .htaccess

Prima di mettere in funzione il tuo network, ci sono due file che devi modificare: wp-config.php e .htaccess . Proprio come durante il primo step, dovrai aggiungere uno snippet di codice a ciascuno di essi. WordPress dovrebbe averti fornito questi snippet alla fine dell’ultimo step:

Abilitazione della rete multisito WordPress

Non preoccuparti, ti forniremo il codice anche qui sotto per ogni evenienza. Iniziamo con il wp-config.php , a cui puoi accedere utilizzando il tuo client FTP. Incolla il seguente codice prima della riga /* That’s all, stop editing! Happy blogging. */:

define('MULTISITE', true);
define('SUBDOMAIN_INSTALL', false);
define('DOMAIN_CURRENT_SITE', 'new-multisite-setup.dev');
define('PATH_CURRENT_SITE', '/');
define('SITE_ID_CURRENT_SITE', 1);
define('BLOG_ID_CURRENT_SITE', 1);

Ora ripeteremo lo stesso processo con il file .htaccess , che si trova esattamente nella stessa directory di wp-config.php . Tutto quello che devi fare è chiudere wp-config.php, cercare .htaccess, fare clic con il tasto destro su di esso e selezionare nuovamente l’opzione Visualizza / Modifica .

Quando sei dentro, ti consigliamo di eliminare tutto ciò c’è in questo file e sostituirlo con il seguente codice:

RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteRule ^index\.php$ - [L]
# add a trailing slash to /wp-admin
RewriteRule ^([_0-9a-zA-Z-]+/)?wp-admin$ $1wp-admin/ [R=301,L]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} -f [OR]
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} -d
RewriteRule ^ - [L]
RewriteRule ^([_0-9a-zA-Z-]+/)?(wp-(content|admin|includes).*) $2 [L]
RewriteRule ^([_0-9a-zA-Z-]+/)?(.*\.php)$ $2 [L]
RewriteRule . index.php [L]

Salva le modifiche ad .htaccess e accedi nuovamente alla dashboard.

Step 4: accedere all’installazione su più siti

La tua configurazione Multisito di WordPress è ora pronta per partire! Quando accedi alla dashboard, troverai una nuova opzione nel menu di navigazione dell’amministratore denominata I miei siti:

Accesso alla dashboard Multisito

Cliccandoci, potrai passare dalla dashboard di Network Admin a quella del tuo sito originale. Puoi comunque utilizzare il sito originale come faresti con qualsiasi altro. Quindi, a tutti gli effetti, è il primo sito del tuo network WordPress.

WordPress Multisito contiene molte funzioni che dovrai imparare a usare. Ne parleremo di più tra un momento. Prima però parliamo di come abilitare Multisite per i siti web che sono online da un po’ di tempo.

Come attivare WordPress Multisite per i siti web esistenti

Se si desidera abilitare Multisite per un sito web esistente, è possibile seguire i passaggi nella sezione precedente e quasi tutto funzionerà allo stesso modo. E’ tuttavia importante sapere che se il tuo sito è in circolazione da oltre un mese, WordPress non ti consentirà di utilizzare i sottodomini per la configurazione del Multisito:

Abilitazione di Multisito per un sito web esistente

L’attivazione di WordPress Multisite su una configurazione esistente ha anche un altro aspetto negativo. Se hai aggiunto regole personalizzate al tuo file .htaccess , andranno perse quando le sostituirai con il codice per attivare Multisite. Puoi sempre copiarli e aggiungerli nuovamente a ciascun sito del tuo network dopo averlo configurato, ma ovviamente sarà sempre un lavoro in più da dover fare, una seccatura.

Abilitare Multisite su una nuova installazione è quasi sempre il percorso migliore, quindi ti consigliamo di impostare un nuovo sito web solo per l’occasione, se possibile.

4 suggerimenti chiave per iniziare con WordPress Multisite

Ora che la tuo network multisite di WordPress è attivo e funzionante, devi imparare come utilizzare le sue funzionalità principali. Cominciamo con l’aggiunta di nuovi siti al network.

1. Aggiungi nuovi siti al network WordPress

Se finora hai seguito le nostre istruzioni, il tuo network dovrebbe avere un unico sito in questo momento. Tuttavia, un solo sito non crea un network, quindi aggiungiamone subito altri.

Innanzitutto, vai alla scheda Siti> Aggiungi nuovo sito sulla dashboard del tuo network. Al suo interno, vedrai le opzioni per impostare un indirizzo per il tuo sito, un titolo, una lingua e un’email dell’amministratore:

Un elenco dei siti della tua rete multisito di WordPress

Compila questi campi e fai clic sul pulsante Aggiungi sito quando hai finito. Successivamente troverai il tuo nuovo sito nella scheda Siti> Tutti i siti :

tutti i siti di un network multisite wordpress

Passa con il mouse su uno dei siti del tuo elenco per visualizzarne le opzioni e modificarlo, visitarlo o accedere direttamente alla sua dashboard. L’ultima scelta ti consente di entrare senza dover inserire le tue credenziali. Puoi ripetere questo processo per creare tutti i siti che desideri.

2. Gestisci temi e plugin del network

Come amministratore del network, sei l’unica persona autorizzata ad installare nuovi plugin e temi. Il processo funziona esattamente come con una normale installazione di WordPress, tranne che quando attivi un plugin o un tema, lo fai per tutto il network di siti:

Attivazione di un plug-in per la tua rete multisito wordpress

Tieni presente che l’attivazione di un tema o di un plugin per il network non lo attiva automaticamente per ogni sito. Inoltre, come amministratore del network, dovrai aggiornare i plugin e i temi come faresti per qualsiasi altro sito web WordPress, per mantenere tutti i tuoi siti aggiornati.

3. Aggiungi nuovi utenti al tuo Network

Per impostazione predefinita, WordPress Multisito disabilita la registrazione di nuovi utenti su tutti i siti del network. Puoi disattivare questa funzione (che tratteremo tra un minuto) o aggiungere utenti a ciascuno dei tuoi siti manualmente. Personalmente, preferiamo quest’ultimo approccio, poiché ti dà il pieno controllo su ogni nuovo account.

Per aggiungere nuovi utenti al network, vai alla scheda Utenti> Aggiungi utente nella dashboard Multisite. Nella schermata successiva, tutto ciò che devi fare è impostare un nome utente e un’e-mail associata, quindi fare clic sul pulsante Aggiungi utente :

Aggiunta di un nuovo utente al network multisito WordPress

Ora, il tuo nuovo utente avrà accesso al network WordPress e sarà in grado di aiutarti con la gestione dei contenuti. In alternativa, puoi anche concedere a qualsiasi utente lo stato di Super Admin , il che conferisce loro tutti gli stessi privilegi che hai tu. Per fare ciò, vai su Utenti> Tutti gli utenti , e fai clic su Modifica sotto l’account che desideri modificare:

Modifica di uno degli utenti della tua rete wordpress multisito

Nella schermata successiva, cerca l’opzione Super Admin e spunta la casella accanto. Ora la tuo network ha un paio di mani in più che ti aiuteranno ad  amministrarlo.

Tieni presente che la concessione di privilegi Super Admin a qualsiasi utente dei tuoi siti è in genere sconsigliata, a meno che tu non abbia piena fiducia perchè saranno in grado di modificare il tuo network come vogliono. Se non hai bisogno di qualcuno che abbia pieno accesso alla tua rete, crea un account di base e stop.

4. Configura il network Multisite WordPress

WordPress Multisito è pronto all’uso. Non devi modificare nessuna delle sue impostazioni, ma è sempre meglio dare un’occhiata sotto il cofano per vedere quali opzioni hai a disposizione. Vai avanti e vai alla scheda Impostazioni> Impostazioni network nella dashboard della tua rete.

Le prime due impostazioni non sono importanti: consentono solo di modificare il titolo del tuo network di siti WordPress e l’e-mail dell’amministratore. Continua a scorrere verso il basso, troverai l’opzione per abilitare la registrazione sui tuoi siti. C’è anche un’impostazione che offre agli utenti della rete la possibilità di registrare i propri siti:

Abilitazione della registrazione per la tua rete multisito

Scorri verso il basso ulteriormente e vedrai le opzioni per modificare le e-mail di benvenuto del tuo sito e altre impostazioni simili.

Per ora, l’unica altra opzione a cui devi prestare attenzione è nella parte inferiore della schermata Impostazioni network . Puoi specificare un limite di dimensione per tutti gli allegati che gli utenti caricano sui siti della tua rete, nonché i tipi di file che possono aggiungere:

Ottimizzare le impostazioni di caricamento della rete multisito di WordPress

Detto questo, passiamo agli aggiornamenti.

5. Aggiorna il tuo network

Ultima cosa ma non meno importante, Multisite ti consente di aggiornare contemporaneamente il core di WordPress per tutti i siti del network. Se è disponibile una nuova versione della piattaforma, vedrai una notifica nella schermata principale della dashboard, proprio come con i normali siti WordPress.

Puoi anche forzare un aggiornamento andando nella scheda Dashboard> Aggiorna il network . Una volta entrato, fai clic sul pulsante Aggiorna il network e rilassati:

Aggiornamento della rete multisito all'ultima versione di WordPress

Al termine dell’aggiornamento, WordPress ti mostrerà un messaggio di successo. Questo semplice processo ti aiuterà a mantenere i tuoi siti WordPress in perfetta forma.

Conclusione

WordPress Multisite è un potente strumento che può aiutarti a gestire facilmente più siti web. Essere responsabili di più siti WordPress genera un sacco di lavoro. WordPress Multisito può semplificarti la vita agevolando molte delle attività di gestione. Potrai inoltre gestirli tutti da un’unica dashboard, il che rende il processo molto meno doloroso.

Per ricapitolare, ecco come attivare Multisite per installazioni WordPress nuove ed esistenti:

  1. Aggiorna il tuo wp-config.php file.
  2. Configura la struttura del network.
  3. Aggiorna il tuo wp-config.php e .htaccess File.
  4. Accedi alla tua installazione Multisito di WordPress.