Schema markup e dati strutturati sono le “parole d’ordine” attuali nel settore SEO – e per buoni motivi. I SEO più talentuosi di tutto il mondo stanno sfruttando i dati strutturati perché si sono dimostrati estremamente efficaci.

In questo post, vedremo cos’è schema markup e come puoi usarlo per aumentare la percentuale di clic e indirizzare più traffico organico verso il tu siti web.

Incominciamo!

Cos’è schema markup?

Schema.org è il prodotto di una collaborazione tra più motori di ricerca che lavorano per rendere facile per i webmaster fornire informazioni sui loro siti web, post e pagine in modo da facilitare la comprensione dei contenuti.

L’aggiunta di Schema Markup al codice HTML del tuo sito può rendere le tue pagine idonea per diversi tipi di rich snippet ma lo vedremo più avanti in questo post.

Tipi di dati strutturati

Ora che abbiamo visto esattamente cos’è schema markup, potresti chiederti: per quali tipo di contenuto esistono i dati strutturati?

Alcuni dei tipi più comunemente riconosciuti sono::

  • Articoli
  • Aziende locali
  • Ristoranti
  • Recensioni
  • Recensioni di libri
  • Film
  • Applicazioni software
  • Eventi
  • Prodotti

Qui puoi trovare l’elenco aggiornato, ufficiale e completo di tutti i tipi di dati strutturati disponibili. Ce ne sono letteralmente centinaia tra cui scegliere, per cui ti assicuriamo che, se hai un certo tipo di dati sul tuo sito che è utile in qualche modo per gli utenti, ci saranno un ambito e un oggetto associati.

Cosa sono RDFa, Microdata e JSON-LD?

RDFa, Microdata e JSON-LD sono tutti linguaggi di codice che possono essere aggiunti al codice HTML per integrare dati strutturati (come schema markup) in una pagina web.

JavaScript Object Notation for Linked Objects

JSON-LD è l’acronimo di JavaScript Object Notation for Linked Objects ed è ampiamente riconosciuto come il linguaggio consigliato per il markup dei dati strutturati. JSON-LD può essere implementato direttamente nel tag <head> o <body> di una pagina web, ed è in grande parte il motivo per cui è considerato il miglior modo per implementare Schema Markup.

Google consiglia ufficialmente di utilizzare il markup JSON-LD su tutti gli altri ove possibile:

json ld markup

Come integrare schema markup sul tuo sito web?

Esistono diversi modi per aggiungere i dati strutturati al sito web. e, se stai usando WordPress è davvero semplice.

Il plugin RankMath, ad esempio, rende estremamente facile aggiungere markup di dati strutturati (Schema) a post e pagine sul tuo sito WordPress.

Il plugin, ha ultimamente introdotto anche blocchi di Gutenberg per rendere ancora più semplice l’aggiunta di HowTo e FAQ Schema a post e pagine, in modo da non dover armeggiare con HTML.

Strumenti di test schema markup

Per convalidare schema markup è possibile utilizzare i seguenti strumenti:

Schema Markup Validator

Se non usi WordPress e quindi non utilizzi Rank Math, eventuali errori di battitura o lievi discrepanze potrebbero far si che il tuo sito non sia idoneo ad ottenere i rich snippet, che è inevitabilmente l’obiettivo finale dell’aggiunta di schema markup al tuo sito web.

Questo può essere testato facilmente usando una serie di strumenti:

Entrambi gli strumenti ti mostreranno se il tuo sito web è idoneo per i risultati avanzati: ecco due esempi di implementazione corretta di schema markup::

Strumento di test dei dati strutturati di Google

Ecco il risultato dello strumento di test dei risultati multimediali di Google.

risultato dello strumento di test dei risultati multimediali di Google

Lo scopo principale dell’utilizzo di dati strutturati è comunicare meglio ai motori di ricerca di cosa tratta la tua pagina. Questo perché quando Google è in grado di comprendere entità e contenuti, può offrire i migliori risultati possibili agli utenti.

Il vantaggio aggiuntivo è che il tuo sito diventa idoneo per risultati avanzati come rich card, rich snippet, knowledge graph e altro – che hanno dimostrato di aumentare le percentuali di clic.

Schema markup ti aiuta per la SEO?

Questa è una domanda scottante. L’uso di schema markup ti aiuta a posizionare meglio i contenuti nei motori di ricerca?

Ad oggi, non ci sono studi per dimostrare che l’utilizzo di schema aiuti effettivamente il posizionamento di un sito. Detto questo, come menzionato sopra ci sono studi che hanno dimostrato come i risultati di ricerca avanzati aumentano le percentuali di clic organici (CTR), il che significa che probabilmente vedrai un aumento del traffico dalla ricerca che è comunque il risultato finale desiderato.

Quali sono i vantaggi dei dati strutturati?

Ottenere rich snippet è vantaggioso in quanto aiuta ad aumentare la visibilità complessiva del tuo sito web nella ricerca e talvolta – come nel caso di FAQ schema – fornisce agli utenti un ulteriore metodo di interazione.

Oltre a questo, l’utilizzo di dati strutturati può anche rendere il tuo sito idoneo per un’azione resa disponibile nell’Assistente Google il che può aiutare il tuo sito a diventare fonte di informazioni quando gli utenti utilizzano la ricerca vocale per porre domande …

Inizia subito a sfruttare schema markup

Speriamo di aver messo a tacere tutti i timori che potresti avere avuto quando hai sentito pronunciare le parole “Schema Markup” o “Dati strutturati“.

Schema è molto più semplice da applicare di quanto sembri ed è una buona pratica che devi integrare nella tua strategia.

Il lavoro per integrare i dati strutturati potrebbe essere seccante e noioso, ma nel lungo periodo raccoglierai sicuramente i frutti.

Spero che questa guida abbia chiarito gli eventuali dubbi che hai avuto ogni volta che hai sentito i termini “schema markup” o “dati strutturati “. Grazie a potenti content management system come WordPress (e plugin come Rank Math), incorporare Schema nelle tue pagine web è molto meno complicato.

Buon lavoro.