Come integrare Google My Business & WordPress

Pubblicato in data 1 Agosto 2019 Categoria Seo

google my business

Google è di gran lunga il motore di ricerca più popolare sul web ed è lo strumento di riferimento di molti clienti per trovare attività commerciali locali. Ciò rende posizionarsi correttamente su Google di vitale importanza se si desidera attirare nuovi clienti. Creando un profilo Google My Business gratuito, puoi portare la visibilità del tuo sito a nuovi livelli. Fortunatamente per gli utenti di WordPress, esistono diversi metodi per integrare questo strumento rivoluzionario con il loro sito.

In questo articolo, parleremo di cosa è Google My Business e perché è utile, di come integrarlo con il tuo sito WordPress, sia manualmente che utilizzando dei plugin.

 

Che cos’è Google My Business?

Google My Business (GMB) è uno strumento gratuito e di facile utilizzo che aiuta le aziende a gestire le loro presenze online e ottenere visibilità nei mercati locali. I proprietari di attività commerciali possono utilizzarlo per creare profili che saranno visualizzati accanto ai risultati di ricerca e su Google Maps.

Spesso questi profili forniscono orari di apertura, posizione e informazioni di contatto. A volte includono anche foto, recensioni e collegamenti a pagine social media. Puoi persino interagire direttamente con i clienti tramite il tuo profilo rispondendo a domande e recensioni.

Avere un profilo GMB è particolarmente utile per le imprese locali, in quanto può aiutare con il “Local SEO” del sito. Google presenta risultati locali agli utenti che cercano attività commerciali in aree geografiche specifiche : se cerchi un negozio per animali, ad esempio, Google visualizzerà i profili GMB di negozi di animali vicino a te.

È possibile integrare il tuo profilo GMB con i siti WordPress.com e WordPress.org. Se sei un utente WordPress.com, avrai bisogno di un account Business per avvalerti di questa opzione. I siti WordPress.org, invece, possono integrarsi con GMB semplicemente utilizzando un plugin.

 

Come integrare manualmente Google My Business e WordPress

La combinazione di GMB e il sito aziendale di WordPress.com può fornire una presenza online altamente visibile. Fortunatamente, puoi integrare queste due piattaforme in quattro semplici passaggi.

Step 1: imposta Google My Business

Per iniziare, devi impostare un profilo GMB. Puoi creare o modificare un’attività selezionando Prova ora nella pagina Google My Business. Avrai bisogno di un account Google per continuare, quindi procedi con il login a Google My Business o crea un nuovo profilo se non l’hai già fatto.

Puoi quindi inserire le informazioni sulla tua attività commerciale, inclusi il nome e la posizione. Dovrai specificare se l’attività che hai inserito è un negozio o se consegni i tuoi prodotti e servizi al domicilio del cliente. Se lo desideri, puoi anche nascondere agli utenti l’indirizzo dell’attività.

Successivamente, seleziona la categoria della tua attività e fornisci un numero di telefono e / o un sito web in modo che i clienti possano contattarti e raccogliere ulteriori informazioni sulla tua azienda. Infine, molto importante, dovrai terminare verificando la tua attività.

Step 2: verifica la tua attività

Al fine di mantenere risultati accurati e impedire alle persone di modificare le schede delle attività commerciali che non appartengono a loro, Google richiede che tu verifichi la tua attività. Questo passaggio finale può richiedere un po’ di tempo, a seconda di come lo completi.

Alcune persone hanno la possibilità di verificare la loro posizione per telefono o per e-mail. La maggior parte delle aziende, invece, dovrà attendere la consegna di una cartolina postale al proprio indirizzo. In ogni caso, ti verrà fornito un codice che devi inserire nel tuo account GMB per completare la verifica.

Step 3: Consenti l’accesso da WordPress al tuo account Google

Ora che la tua scheda GMB è pronta, vai alla sezione Statistiche della dashboard del tuo sito WordPress Business. WordPress ti chiederà se vuoi che i tuoi clienti possano trovarti su Google. Facendo clic su Inizia ora, sarai in grado di specificare se sei un’azienda online o hai una sede fisica.

Successivamente, seleziona il pulsante Connetti a GMB. Ciò dovrebbe consentirti di accedere al tuo account Google e autorizzare WordPress ad accedervi. Dopo aver fatto clic su Consenti, WordPress sarà in grado di gestire le tue schede GMB e collegarle al tuo sito.

Step 4: collega la tua attività

Tutto quello che resta da fare è selezionare la scheda corretta dal tuo account Google e collegarla al tuo sito. Nell’area Google My Business, dovresti vedere tutte le attività associate al tuo account Google.

Basta selezionare il pulsante Connetti attività per l’elenco corretto. Ciò aggiungerà un collegamento del sito web al tuo profilo GMB, così i clienti avranno accesso diretto al tuo sito da Google Maps e dalle pagine dei risultati. Tieni presente che, se lo desideri, puoi collegare più elenchi allo stesso sito.

 

Plugin per integrare Google My Business e WordPress

Come accennato in precedenza, se si dispone di un sito aziendale WordPress.org hostato autonomamente, è possibile utilizzare dei plugin per integrarlo senza problemi con GMB. I seguenti plugin ti consentono di utilizzare entrambe le piattaforme insieme in modo efficace e su entrambe le versioni di WordPress.

Plugin 1: Post to Google My Business

google my business

La funzione “post” è una funzionalità aggiunta recentemente su GMB e consente ai proprietari di attività commerciali di creare contenuti per i clienti su eventi imminenti, offerte speciali, sconti e altro ancora. Il plugin Post to Google My Business ti aiuta a risparmiare tempo creando post GMB direttamente dalla dashboard di WordPress. Puoi anche pubblicare automaticamente i post di WordPress sul tuo profilo GMB, quindi non dovrai creare contenuti separati per le due piattaforme.

 

Plugin 2: WordPress Google My Business Auto Publish

google my business plugin WordPress

Proprio come Post to Google My Business, questo plugin consente di trasformare post WordPress in contenuti per il tuo profilo GMB. Con Google My Business Auto Publish puoi anche incorporare pagine e tipi di post personalizzati nel tuo profilo. Inoltre, puoi impostare un programma di pubblicazione per assicurarti che il profilo Google My Business abbia sempre nuovi contenuti. Se però vuoi impedire a un post WordPress  di essere pubblicato su GMB, una semplice casella di controllo ti consente di ignorare la funzione di pubblicazione automatica.

 

Plugin 3: Blog2Social

plugin wordpress blog2social

Blog2Social offre un modo conveniente per gestire i contenuti dei social media per una varietà di piattaforme direttamente da WordPress. Con la versione premium, puoi anche collegarlo al tuo account GMB e trasformare i post di WordPress in contenuti per il tuo profilo.

Se gestisci diversi account di social media oltre a Google My Business e desideri gestirli più rapidamente, può valere la pena investire nella versione premium di questo plugin.

 

Aiuta la tua attività a farsi trovare con Google My Business

Essere sicuro che il tuo sito sia facilmente reperibile su Google è fondamentale per espandere la tua base di clienti. Google My Business è una piattaforma gratuita e semplice che può aiutarti a migliorare la tua presenza e visibilità online, in particolare per i le ricerche locali.