SEO e garanzia del risultato

Pubblicato in data 11 Luglio 2019 Categoria Seo

seo garantita

La garanzia SEO. Ne abbiamo tutti sentito parlare, e alcuni di voi sicuramente ne sono rimasti scottati.
Ma la domanda è: un’agenzia SEO può garantire il posizionamento delle prime pagine su Google? Ovviamente! E voi dovreste credergli? Sicuramente NO.

 

Cos’è la garanzia SEO?

La garanzia SEO è quando un consulente SEO o un esperto di ottimizzazione dei motori di ricerca vi garantisce (quindi ve lo dà per certo) che con il suo intervento il vostro sito web si posizionerà in una specifica posizione in prima pagina con determinate parole chiave.

“Ti assicuro che il tuo sito comparirà tra le prime tre posizioni di Google”, “Assicuriamo la prima pagina”, “Primo su Google!” quante volte lo avete letto o quante volte ve lo hanno promesso?

Per dirla in parole povere, non dovresti MAI credere a un’agenzia o consulente SEO che promette garanzie SEO relative a posizionamenti specifici per il tuo sito web. La ragione di tutto ciò è dovuta a molti fattori, il principale dei quali è che chi fà SEO non conosce assolutamente l’algoritmo di Google.

Google rilascia aggiornamenti quotidianamente (alcuni più grandi di altri) che spazzano via i siti dalle SERP. Per quanto terrificante possa sembrare, potresti svegliarti domani e scoprire che hai perso tutte le buone posizioni che avevi guadagnato fino al giorno prima su Google.

 

Perché la garanzia SEO non ha senso

Motivo 1: i tuoi concorrenti

Pensa per un secondo a questa cosa : se un’agenzia SEO garantisce che sarai al primo posto in pochi mesi, come puoi escludere che i tuoi concorrenti non stiano implementando le stesse strategie sui loro siti?
Certo, il tuo esperto SEO sta migliorando il tuo sito ed il suo posizionamento su Google, ma probabilmente lo stanno facendo anche i tuoi concorrenti e tu non sai che strategie stanno applicando. Alla fine della giornata, Google sceglie sempre il sito che ha più pertinenza e fiducia ad esso associati. Se quello non è il tuo sito, non sarai il numero # 1.

Motivo 2: Algoritmo di Google in continua evoluzione

Google aggiorna costantemente il suo algoritmo. Lo fa per rendere un’esperienza di ricerca perfetta agli utenti finali. Un aggiornamento dell’algoritmo potrebbe mirare a ripulire le SERP da molte cose, come siti web contenenti spam, siti con un punteggio di scarsa rilevanza, siti con caricamento lento o siti web non sicuri. L’elenco potrebbe continuare a lungo.

Se il tuo sito web dovesse subire un colpo negativo da un aggiornamento dell’ algoritmo di Google, per sistemarlo, un’agenzia SEO potrebbe impiegare diversi mesi. Quindi puoi svuotare quelle garanzie nel gabinetto. Questo è il motivo per cui non devi aspettarti nessuna posizione garantita su Google, MAI, a causa dei 200 fattori di posizionamento in gioco. E giusto per aggiungere altra complessità a tutto ciò, nessuno sa quando Google rilascerà il prossimo aggiornamento, potrebbe essere questa settimana, potrebbe essere domani o potrebbe essere proprio mentre stai leggendo questo articolo.

Motivi 3, 4 e 5: Stagionalità, Posizione di ricerca e The Sandbox vs garanzie di posizonamento

Ci sono molte ragioni per cui non puoi aspettarti un posizionamento garantito nei risultati di ricerca. In questo post, stiamo elencando i principali. Vediamo altri 3 casi che per capire perché la garanzia SEO è fasulla. Cos’ è la stagionalità? La stagionalità è la comprensione dei rapidi cambiamenti nel comportamento dei clienti. Ci sono periodi in cui diversi servizi o prodotti dominano un particolare settore.

La geolocalizzazione e la SEO locale , specialmente nel 2019, sono pazzesche. Puoi eseguire una ricerca da un’area geografica e trovare il tuo sito web al terzo posto, quindi eseguire una ricerca in un’area geografica diversa e notare che hai “abbandonato” quella posizione a favore di un’altra. La ragione per cui questo accade è che Google filtra la ricerca anche in base alla posizione geografica. Questo è un altro motivo per cui garantire i posizionamenti SEO è fasullo.

La temuta sandbox, che è una strategia che Google utilizza per controllare i nuovi siti e il posizionamento all’interno della SERP. Funziona così: se hai un nuovo sito, Google sa che questo dominio è nuovo di zecca ed ha zero fiducia e zero autorità. Pertanto, indipendentemente dalla trazione che il nuovo sito Web ottiene in termini di link o attività in entrata, Google è ancora molto diffidente nei confronti di questo sito e sta cercando di garantire che le strategie utilizzate non siano il risultato di una manipolazione con tattiche SEO. Il periodo sandbox di solito dura circa 3 mesi, dopodiché, Google inizia a valutare realmente il tuo sito.

Quindi, se hai un sito nuovo di zecca e una agenzia SEO ti garantisce posizionamenti veloci al primo posto in poche settimane, puoi tranquillamente scordartelo. A meno che la parola chiave che stai cercando di posizionare non generi alcun traffico e quindi abbia concorrenza zero.

In conclusione, tanto per parlare chiaro, la garanzia SEO è una cazzata.