Google ha confermato che il suo January 2020 core update , iniziato lunedì 13 a mezzogiorno, è ora in gran parte completato . Google ha dichiarato sull’account Twitter @searchliaison “l’aggiornamento è per lo più eseguito, anche se come con qualsiasi aggiornamento di base, potrebbero essere necessarie due settimane per il completamento completo”.

Google January 2020 core update

Danny Sullivan di Google ha confermato che questo aggiornamento di gennaio 2020 è globale come praticamente tutti gli aggiornamenti di base, come già sapevamo, ciò significa che questo aggiornamento incide su tutte le ricerche del passato e in tutte le regioni e in tutte le lingue, non solo negli Stati Uniti / in inglese.

Strumenti di monitoraggio

Gli strumenti di monitoraggio automatico dei dati stanno mostrando grandi fluttuazioni. Ecco alcuni screenshot aggiornati:

SEOZoom :

Fluttuazioni SERP italiane a causa di Google January 2020 core update su SEOZoom

Mozcast :

Fluttuazioni dell'aggiornamento Google January 2020 core update su Mozcast

SerpMetrics :

Fluttuazioni dell'aggiornamento Google January 2020 core update su Serpmetrics

SEMrush :

Fluttuazioni delle SERP a causa dell'aggiornamento Google January 2020 core update su SEMrush

Cognitive SEO :

Fluttuazioni delle SERP a causa dell'aggiornamento Google January 2020 core update su Cognitive SEO

Ulteriori informazioni

Stiamo lavorando per raccogliere più dati su questo aggiornamento e speriamo di fornire ulteriori informazioni in settimana o giù di lì, ma come avrai visto dagli screenshot degli strumenti di monitoraggio e dalle chiacchiere della community SEO , questo aggiornamento sembra molto importante.

Cosa fare se si viene colpiti

Google ha dato consigli in passato su cosa considerare se sei stato influenzato negativamente da un aggiornamento di base. Non ci sono azioni specifiche da intraprendere per recuperare, e in effetti un impatto negativo sul ranking potrebbe non segnalare che qualcosa non va nelle tue pagine.

Google ha comunque fornito un elenco di domande da considerare se il tuo sito è colpito da un aggiornamento di base.