Come migliorare la tua posizione nei motori di ricerca

Pubblicato in data 12 Luglio 2019 Categoria Seo

 


Google riceve più di 60.000 query di ricerca al secondo. Nel caso in cui la tua attività dipenda dalle SERP, quindi, devi fare i conti con una forte concorrenza. Devi assicurarti che la tua strategia di ricerca organica sia all’altezza della situazione, altrimenti le tue pagine web potrebbero scivolare nell’abisso della seconda e terza pagina di Google. Ecco alcuni semplici consigli per aumentare il ranking della ricerca organica e rimanere rilevanti nei motori di ricerca.

Utilizzare contenuti di alta qualità

Il contenuto è il re e non c’è alternativa a contenuti di alta qualità e ben studiati. Non importa quanto budget utilizzerai negli annunci a pagamento, non potranno mai sostituire contenuti di alta qualità. Creare contenuti di alta qualità significa usare testi, foto e immagini per affascinare il pubblico e fare una buona impressione sulla loro esperienza di navigazione. La creazione di contenuti importanti e pertinenti è considerata una mossa intelligente per estendere la durata di tempo che un utente spende sul tuo sito web, chiamato tempo di permanenza. Non solo attira gli utenti sul sito, ma garantisce anche che gli stessi tornino a leggere di più sui tuoi contenuti.

 

Velocizzare il tempo di caricamento

Sono due i principali svantaggi di una pagina web a caricamento lento. In primo luogo, quando viene rilevato il tempo di caricamento lento da parte di Google, il ranking organico del sito Web subisce un declassamento nelle posizioni. In secondo luogo, un sito lento non si adatta bene all’esperienza utente; di conseguenza, i grafici per la conversione e il tasso di abbandono rappresenteranno un quadro complessivo cupo. Uno studio ha dimostrato che perdere un secondo nella velocità di caricamento del sito Amazon potrebbe costarle più di $ 1,6 miliardi sulle vendite.

Al contrario, se si diminuisce la velocità di caricamento del proprio sito Web, si riscontrerà un numero maggiore di visitatori nelle proprie pagine Web. Pertanto, ti consigliamo di testare i tempi di caricamento delle tue pagine web e di assicurarti che la velocità di caricamento non sia superiore a quella due tuoi tuoi concorrenti .

 

Ottimizzare le immagini

Le immagini ricoprono un ruolo molto importante nel posizionamento sui motori di ricerca più di quanto si possa immaginare. L’immagine giusta può far pensare l’utente e questo si riflette sul tuo prodotto e sul tuo servizio. Per fare ciò, è consigliabile utilizzare immagini di alta qualità per le proprie pagine Web. Il formato e la dimensione di un’immagine pesa nei risultati di ricerca organici. Più grande è l’immagine in dimensioni, maggiore è il tempo necessario per caricare la pagina; il risultato finale è un tempo di caricamento insolitamente lungo. Non sorprende che il ranking delle ricerche organiche ne soffra.
Per evitare tale situazione, è possibile ottimizzare le immagini con compressione e ridimensionamento. Ad esempio, è possibile utilizzare la compressione lossy losseless (senza perdita di dati) per ridurre le dimensioni del file.
Come regola generale, assicurati sempre di aggiungere il titolo dell’immagine, il tag alt, la meta description, la didascalia e il nome del file. Questa pratica può sembrare inutile, ma nel lungo termine porta i suoi frutti.