7 segreti per un’efficace strategia SEO per le startup

Pubblicato in data 1 Dicembre 2019 Categoria Seo & Marketing

7 segreti per un'efficace strategia SEO per le startup

Al giorno d’oggi qualsiasi imprenditore riconosce l’importanza della SEO. Una società che non si presenta su Google è una società senza nome, come lo è una società che non ha ancora sviluppato una presenza sui social media.

Il 21 ° secolo ha apportato modifiche significative al modo in cui cerchiamo le informazioni e acquistiamo i prodotti. Ad oggi, il branding e la SEO sono i principali fattori di differenziazione tra successo e risultati mediocri.

Come nuova startup, dovresti iniziare immediatamente a sviluppare una relazione con Google (e il resto dei motori di ricerca). Per fare ciò, devi sapere come muoverti ed essere disposto ad agire.

In questo post condividiamo 7 tecniche SEO che qualsiasi startup (indipendentemente dalla sua fase) può sfruttare per migliorare il posizionamento e la reputazione nelle SERP.

Presta attenzione, prendi appunti e applica!

1. Comprendi la mentalità del tuo pubblico

Quasi ogni tipo di articolo di suggerimenti per il marketing digitale contiene questo consiglio. “Conosci il tuo pubblico e sarai in grado di vendere”, dicono … ma perché?

Nel contesto della SEO, conoscere il tuo pubblico significa capire le sfide, le lotte, i problemi, i bisogni, i desideri, le speranze, le paure e le aspettative del tuo traffico. Devi fare bene i compiti, cercare un feedback diretto e indiretto dai contatti che hai già preso.

2. Ottimizza per Intenzione

Le startup sono le aziende che privilegiano la SEO rispetto a qualsiasi altra tecnica di posizionamento e promozione del brand.

Conoscere la mentalità del tuo pubblico ti aiuterà ad anticipare le sue intenzioni di ricerca. In parole povere, scopri quali sono le intenzioni del tuo pubblico di destinazione quando cerca parole chiave specifiche e offri soluzioni specifiche attraverso i tuoi contenuti, prodotti o servizi.

Ottimizzare per intenzione significa anche capire il processo completo che un potenziale cliente deve affrontare prima di concludere l’acquisto. Più ottimizzi intenzionalmente, migliori saranno le metriche del tuo sito: riduzione della frequenza di rimbalzo, più tempo trascorso sul sito, miglioramento dei social media signals, ecc.

3. Google è importante ma non quanto i tuoi clienti

Se inizi a pensare alla SEO, assicurati di non dimenticare in primo luogo perché stai facendo SEO. Il tuo obiettivo finale è sviluppare un buon rapporto con i potenziali clienti, fare in modo che si fidino del tuo brand e delle tue offerte e infine generino una vendita.

Non puoi farlo a meno che il traffico del tuo sito non risuoni con il messaggio dei tuoi contenuti e le parole che lo supportano. Pertanto, evita l’eccessiva ottimizzazione delle parole chiave, non sembrare un robot e non sacrificare mai la comunicazione tra il brand e il cliente a favore di una o due tecniche SEO.

4. Studia la concorrenza

Il modo migliore per migliorare le probabilità di successo della tua startup è studiare costantemente la concorrenza. I backlink sono un fattore importante in qualsiasi strategia SEO. Per questo motivo, è estremamente consigliato sfruttare uno strumento di analisi della concorrenza.

studia la concorrenza

Qualsiasi strumento affidabile scegli ti offrirà incredibili dettagli che potranno aiutarti a capire cosa stanno facendo i “pezzi grossi” e cosa dovresti fare per seguire il loro successo.

Prima di tutto, assicurati di sfruttare un software di backlink in grado di monitorare, analizzare e misurare tutti i tuoi link in ingresso. In secondo luogo, confronta la tua strategia di backlinking con le strategie dei tuoi maggiori concorrenti. Collega i punti, trova colpi di scena e applicali alla tua attuale strategia SEO.

5. Porta la qualità dei tuoi contenuti a livelli alti

Quando sento “SEO per startup”, penso sempre al contenuto. Questo è probabilmente dovuto al fatto che qualsiasi campagna di marketing digitale, che si tratti di SEO, forum marketing o social media marketing, richiede contenuti di alta qualità per “funzionare”.

Il contenuto è informazione. Quando le persone cercano parole chiave in Google, in realtà stanno cercando informazioni. Se finiscono sul sito della tua stratup , è di fondamentale importanza fare una buona impressione. Puoi raggiungere facilmente questo obbiettivo se mantieni elevati gli standard di pubblicazione dei contenuti.

6. Pubblica roundup post

Uno dei modi migliori per attirare l’attenzione e aumentare l’impulso della tua startup è creare e pubblicare post di riepilogo . Un roundup post è una raccolta di risposte / idee / opinioni che provengono da esperti di un settore.

Ad esempio, se la tua startup è legata al settore medico, puoi porre una o due domande a 50 medici, organizzare le loro risposte in un articolo e confezionarlo magnificamente, dandogli un titolo accattivante come “50 Dottori raccontano i motivi # 1 per cui … ” o ” Curare il diabete: i consigli di 35 professionisti del settore sanitario”.

I roundup post sono estremamente interessanti sia per le persone che per i motori di ricerca. Ispirano autorità, duro lavoro e pertinenza.

7. Pazienza e coerenza

L’ultimo “segreto” (e il più importante) è avere pazienza. L’ottimizzazione dei motori di ricerca è un viaggio, non un risultato. Esercitati nella coerenza e resisti, indipendentemente dagli eventi negativi che rallentano i tuoi progressi. Riconosci che non sarai mai in grado di proteggere completamente la tua posizione nelle SERP e dovrai sempre impegnarti a fondo per preservarla. Fallo e il tuo successo SEO arriverà presto.

Considerazioni finali

Il “gioco” SEO è in continua evoluzione. Simile alle leggi e ai regolamenti di qualsiasi paese, Google cambierà e ricambierà sempre il suo algoritmo in base alle sue priorità.

Come proprietario di una startup, dovresti valutare lo stato attuale delle cose, riconoscere le migliori strategie per la tua startup e intraprendere azioni energiche e intelligenti su una base coerente. Fallo ogni giorno e il successo è garantito!