4 motivi per cui i tuoi competitor sono più in alto di te nelle SERP di Google

Pubblicato in data 22 Luglio 2019 Categoria Seo

In questo articolo, esaminiamo alcune ragioni per cui potresti vedere i tuoi concorrenti salire più in alto di te nelle SERP di Google e come puoi evitarlo.

 

Backlinks

I backlink sono stati un fattore integrale nell’algoritmo di ranking di Google per molti anni, e nel 2019 è ancora così. Tuttavia, questo non vuol dire che siano gestiti nello stesso modo in cui lo erano in passato.

Storicamente, un forte profilo backlink era basato sulla quantità e non sulla qualità, ma man mano che il panorama della ricerca è cresciuto (e con l’aiuto di alcune tecniche SEO blackhat), i motori di ricerca hanno iniziato a gestire i backlink in modo molto diverso. Ora, l’obiettivo è di ottenere backlinks di alta qualità da fonti pertinenti e affidabili.

Se ti accorgi che i tuoi concorrenti ti superano nella SERP e fai fatica a vedere una differenza tra il tuo targeting, i tuoi contenuti e i loro, allora il profilo backlink è un buon posto dove iniziare a guardare. Ottenere link naturali e non spam al tuo sito web è uno dei modi migliori per aumentare il posizionamento organico, ma assicurati di seguire le linee guida di Google per evitare azioni manuali e penalizzazioni!

 

SEO Tecnico

Avere un sito web tecnicamente valido è più importante che mai. Poiché le pratiche SEO di base come il targeting per parole chiave sulla pagina stanno diventando sempre più popolari e altamente adottate, è fondamentale che il tuo sito web sia privo di problemi tecnici che potrebbero influire negativamente sul suo rendimento.

Avere un sito web privo di difetti tecnici può migliorare la fiducia che i motori di ricerca hanno nei tuoi URL e nel tuo sito web complessivamente. Se il tuo sito web presenta una serie di problemi tecnici, è probabile che i motori di ricerca non ripongano molta fiducia in te e difficilmente consentiranno alle tue pagine di posizionarsi come dovrebbero..

I problemi tecnici comuni che di solito incontriamo includono:

Uso errato dei reindirizzamenti (302 vs. 301 e catene di reindirizzamenti)
Conflitto tra URL canonici
Più tag H1 su una singola pagina
Immagini di grandi dimensioni non ottimizzate
Collegamenti interni a URL reindirizzati o eliminati

Molti problemi tecnici si trovano sotto la superficie del tuo sito web e non li vedrai a meno che tu non li vada a cercare. Ogni volta che rimuovi o reindirizzi un URL, assicurati di seguire le migliori pratiche per prevenire eventuali problemi e rendere il tuo sito web tecnicamente perfetto. Se hai accesso a qualche software di scansione, ti consigliamo di aggiornare la tua recensione tecnica ogni 3-6 mesi (a seconda di quanto regolarmente il tuo sito web viene aggiornato).

 

Rivedi l’obbiettivo della pagina

A volte la spiegazione più semplice è la più accurata. Questo è spesso il caso quando si valuta il motivo per cui la pagina di un concorrente è più in alto della tua. La prima domanda che devi farti è : “è chiaro di cosa tratta la mia pagina?”. Se la risposta non è un sì definitivo, allora è probabile che neanche i motori di ricerca comprendano appieno quale sia lo scopo della tua pagina.

Assicurati di aver fatto la tua ricerca e di sapere esattamente quale termine (i) è il più praticabile da raggiungere. Successivamente, assicurati che la tua pagina sia ottimizzata completamente, includendo:

Titolo
H1
Anchor text in entrata
Alt text dell’immagine
Contenuto
Cerca di non esagerare sovraccaricando le aree sopra indicate con parole chiave aggiuntive; attenersi a una parola chiave primaria per URL.

Se ti trovi surclassato nelle SERP per una parola chiave specifica, rivedi il targeting degli URL posizionati sopra il tuo e verifica se ci sono differenze evidenti.

 

Contenuto

Contenuto della pagina

Nella maggior parte dei casi, l’aggiunta di tag e intestazioni ottimizzate non è sufficiente a influenzare da sola i posizionamenti. Una solida strategia SEO deve includere una revisione del contenuto della pagina di destinazione. Invece di menzionare semplicemente una o due volte la tua parola chiave primaria sulla tua pagina, fai la tua ricerca e scopri quali informazioni vogliono vedere i tuoi utenti.
Inoltre, guarda quali contenuti hanno le posizioni 1, 2 e 3, poiché questa è una buona indicazione (insieme a tutto il resto) su ciò che il motore di ricerca vuole fornire come risultati.

Contenuto del blog

Altro modi per utilizzare i contenuti in tutto il tuo sito web è l’utilizzo del blog. Ciò ti consente di aumentare il targeting delle tue parole chiave principali attraverso il targeting di una serie di termini o query longtail. È quindi possibile utilizzare il collegamento interno ottimizzato per indirizzare questo traffico verso le pagine dei prodotti o dei servizi chiave, nonché rafforzare il contesto e lo scopo delle pagine chiave.