L’importanza di avere un sito web responsive

Pubblicato in data 23 luglio 2015 Categoria Siti internet

Cosa significa sito web responsive ?

La parola “responsive” significa che il sito è in grado di adattarsi in maniera automatica a tutti i dispositivi in cui viene visualizzato, indipendentemente dalla risoluzione e dalla dimensione dello schermo.

sito web responsive

Il nuovo algoritmo di Google, MobileGeddon, tende a premiare i siti web responsive o “mobile-friendly”

“Implementeremo l’adattabilità ai dispositivi mobili come fattore di ranking”, ha detto Google sul suo blog Webmaster Central. “Questa modifica influenzerà ricerche mobile in tutte le lingue in tutto il mondo e avrà un impatto significativo nei risultati di ricerca.”

Questo sistema promette quindi di privilegiare i siti web responsive a svantaggio di quelli che non si sono adeguati al nuovo algoritmo (attivo dal 21 Aprile 2015) ed incide solo nelle ricerche da dispositivi mobili, quindi nessun impatto nelle ricerche effettuate da pc desktop.

Ma cosa occorre fare di preciso per essere sicuri di soddisfare i requisiti necessari ed avere un sito web responsive ?

Per prima cosa occorre verificare la compatibilità del proprio sito con i dispositivi mobili attraverso uno strumento messo a disposizione da Google stesso e utilizzabile recandosi a questo link.

Nell’eventualità che una volta eseguito il test non fosse rispettato qualche requisito grafico e/o tecnico, il passo successivo è quello di adeguare il layout grafico e le caratteristiche di performance del sito web secondo i più recenti principi di responsive design layout, ad esempio per aumentarne la velocità di caricamento o migliorarne l’esperienza di navigazione.

Se invece non fosse possibile apportare le necessarie modifiche per qualche incompatibilità del sito web con gli aggiornamenti richiesti – come può accadere nel caso di un sito particolarmente “datato” – una soluzione è quella di realizzare parallelamente una seconda versione, ottimizzata esclusivamente per i dispositivi mobili.

Considerando le decisioni prese da Google e che il traffico da mobile è arrivato ormai al 50% (presto supererà quello da desktop), oggi passare ad un layout responsive (o mobile-friendly) è diventato fondamentale.